Come tagliare i capelli lunghi e scalarli da sola

di Chiara Ranallo difficoltà: media

Come tagliare i capelli lunghi e scalarli da sola Il taglio scalato, seppur molto semplice, è quello più richiesto dalla maggior parte delle ragazze. Il trend dell'ultimo periodo vede lo scalato primeggiare nei tagli corti ma anche chi ha i capelli lunghi preferisce sfoltirli e scalarli per mettere in risalto il viso e dare un tocco di femminilità in più.

Se anche tu ami i capelli scalati ma non vuoi ricorrere al parrucchiere, scopri, in questa piccola guida, come fare per tagliare e scalare i capelli a casa da sola. Tagliarli dietro da sola può risultare un po' complicato perché, non essendo del mestiere, si rischia di creare degli antiestetici scalini troppo marcati e rovinare i capelli. Tagliarli a scalare davanti, invece, è semplicissimo. Vediamolo insieme.

Assicurati di avere a portata di mano: Forbice tagliente Pettine Rasoio (o sfilzino)

1 La prima cosa da fare è lavare i capelli. I capelli bagnati, infatti, ti consentono di avere una giusta visione della lora piega naturale e ti permettono una maggiore precisione. Bagnati, inoltre, i capelli restano fermi ed attaccati tra loro, garantendoti un maggior controllo su di essi. Dopo che hai fatto lo shampoo e magari passato il balsamo, tampona i capelli con un asciugamano e preparati al taglio. Mettiti davanti allo specchio e prendi i ciuffi della parte che sta davanti (a circa 3 cm dalla fronte). Pettinali accuratamente e dopo ripassa il pettine e fermalo all'altezza del naso o più sopra se li vuoi più corti. Non appena sei sicura della lunghezza della scalatura, procedi effettuando un bel taglio deciso di una prima metà e poi della parte restante, creando una sorta di frangetta.

2 Il primo passo è stato fatto, ora devi proseguire nella scalatura. Prendi i ciuffi che ti sembrano più lunghi sotto al taglio appena fatto, avendo cura di iniziare prima da un lato. Tieni la ciocca di capelli in mano, metti la forbice trasversale e, partendo dal mento o un po' più sopra, inizia a tagliare con sforbiciate decise ma piccole verso l'esterno e, scendendo in modo costante, verso le punte. Se dovessi sbagliare e fare un taglio un po' troppo evidente, non disperare: non hai ancora finito l'opera.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Dopo aver terminato di scalare un lato, passa all'altro.  Una volta effettuati i tagli su entrambi i lati, è il momento di prendere il rasoio (o lo sfilzino).  Approfondimento Acconciature per capelli scalati (clicca qui) Questo piccolo strumento ti permetterà di sistemare sia i ciuffi di capelli che partono dalla fronte che quelli che partono dal mento.  Parti, quindi, sempre da un lato: passa il rasoio sulle punte appena tagliate, senza esercitare troppa pressione o insistere troppo.  Ricordati di concentrarti solo sulle punte.  Quest'ultimo passaggio potrà sembrarti inutile ma, in realtà è molto importante.  Con il rasoio o lo sfilzino, infatti, potrai rifinire meglio il taglio e correggere anche eventuali sbagli fatti prima.. 

Non dimenticare mai: Prepara un diffusore spray con dell'acqua per bagnare i capelli se si asciugano mentre tagli!

Acconciature e tagli per capelli crespi Come tagliare la frangia Come scalare i capelli Come risparmiare tagliandoti i capelli da solo/a

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili