Come tagliare i capelli da soli

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In un momento di crisi come questo, anche solo dover spuntare i capelli dal parrucchiere ci può risultare molto dispendioso, non solo economicamente, ma anche nei termini di tempo speso ad aspettare il proprio turno, si sa, il tempo è denaro.
I capelli, soprattutto quelli lunghi, trascorso qualche tempo senza tagliarli, tendono ad appiattirsi, a cadere e a perdere luminosità, spuntarli e sfoltirli è necessario per renderli più leggeri e forti, così da essere meno inclini anche alla caduta. Non è indispensabile l'intervento di un parrucchiere, ma con pochi piccoli consigli, potrete tagliare i vostri capelli da soli, garantendovi comunque un buon risultato!

26

Occorrente

  • pettine a denti stretti
  • forbici ben affilate
36

Seguendo questi semplici passi, comodamente a casa vostra, potrete dare una spuntata alle punte dei vostri capelli e alleggerire il taglio scalandoli in modo tale da eliminare sia le eventuali doppi punte, che sfoltirli.
Come primo passo, lavate i capelli, tamponandoli successivamente con l'asciugamano, lasciandoli così ancora umidi.
Proseguite pettinando i capelli con cura, ponendovi a testa in giù.

46

Ripetete l'operazione precedente pettinando la ciocca adiacente, ripetendo gli stessi movimenti effettuati prima, cercando di tagliare le punte più o meno della lunghezza della ciocca precedente. Continuate a tagliare per tutta la larghezza dei vostri capelli, ritoccando poi eventuali punti che hanno delle imperfezioni, se dovessero essercene e quindi, sollevate la testa. Una volta sollevata la testa, i capelli saranno arruffati, quindi pettinateli nuovamente, facendovi la riga nella maniera che più preferite. Se volete tagliare anche la frangia o il ciuffo, dovete tenere la ciocca con il pettine e tagliuzzare le punte, in modo orizzontale o verticale a seconda del proprio gusto personale. Così in pochi semplici passi ora potrete tagliare i vostri capelli da soli, a casa vostra, in pochi minuti.

Continua la lettura
56

Infine se volete ottenere un taglio scalato più graduale piegate la testa il più possibile verso il basso, in modo che sia completamente perpendicolare al pavimento, se, invece, desiderate che sia scalato più "a gradoni" piegate la testa leggermente meno, ma sempre restando a testa in giù. Scegliete il lato che preferite da cui partire, da destra o sinistra, stendete bene una ciocca con il pettine, fermandolo ben dritto parallelamente al pavimento, a un paio di centimetri dalle punte, con le forbici, poi, seguendo la lunghezza del pettine, tagliate i capelli utilizzando solo la parte di lama più vicina al manico.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le prime volte, finché non sarete più abili, tagliate solo pochi centimetri.
  • Possibilmente, usa forbici con manici corti per avere maggiore controllo sul taglio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come tagliare da soli i capelli scalati da uomo

Una volta l'uomo portava i capelli corti e la donna invece li portava lunghi; oggi, invece, assistiamo ad un'inversione di tendenza, dove in particolare vanno di moda i capelli lunghi e scalati anche negli uomini. Ogni uomo, mediamente, si reca dal parrucchiere...
Capelli

Come fare la treccia alla francese

La treccia alla francese è un tipo di acconciatura molto in voga. Conosciuta anche con il nome di treccia invisibile, la treccia alla francese si differenzia per un punto chiave rispetto alla tradizionale treccia. La treccia alla francese infatti inizia...
Capelli

Come ottenere onde morbide nei capelli

Quante volte guardandoci allo specchio non siamo per niente soddisfatti della piega dei nostri capelli. I capelli lisci diciamo pure che sono quelli che maggiormente ci affascinano ma, se siamo stati invitati ad una serata importante, vogliamo naturalmente...
Capelli

Come realizzare dei finti dreadlocks

I dreadlocks o dread (comunemente ed erroneamente definiti 'rasta') rappresentano una delle acconciature più amate/odiate della storia. I dread sono formati aggrovigliando i capelli su se stessi e si possono ottenere in svariati modi, usando l'uncinetto...
Capelli

Come acconciare i capelli in stile afro

I capelli ricci piacciono a molte persone e tante donne cercano di ottenerli nei più svariati modi; l'esaltazione del riccio, però, si esprime soprattutto con lo stile afro. Se pensiamo che non riusciremo mai a realizzare questa acconciatura, ci sbagliamo...
Capelli

Come realizzare lo chignon con treccia

Lo chignon con treccia rappresenta una pettinatura dal sapore antico, che è tornata prepotentemente di moda per la sua eleganza e versatilità. Si tratta di un'acconciatura facilmente realizzabile anche da sole. Ciò che appare importante è che i capelli...
Capelli

5 mosse per spuntare i capelli

Tutte coloro che hanno i capelli medi o lunghi conoscono bene il disagio dato dalle doppie punte. I capelli si alzano e non fanno più quella bella linea piena che gli dona corposità. Tuttavia non si può nemmeno sempre andare dalla parrucchiera, con...
Capelli

Come Tagliare I Capelli Ad Un Uomo

La corretta cura del proprio corpo, è certamente un qualcosa di molto importante che ci permette di sentirci maggiormente a nostro agio sia con nei stessi, sia con gli altri. In molti infatti sono i metodi che possiamo adottare per prenderci cura efficacemente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.