Come tagliare i capelli con la macchinetta

di Michele Di Granchio difficoltà: media

Come tagliare i capelli con la macchinettaLeggi Essenzialmente possono esserci numerose motivazioni per comprarsi una macchinetta tagliacapelli e smettere così di andare da un barbiere o da un parrucchiere, ma in genere si riassumono nel binomio (tutt'altro che sottovalutabile) risparmio di tempo più risparmio di denaro.
Però talvolta, comprando una macchinetta per tagliarsi i capelli da soli, può anche succedere di prendere il nostro nuovo 'strumento' un po' sottogamba: non è poi così difficile da usare, ma nemmeno del tutto automatico. Vediamo quindi qualche consiglio utile per tagliarsi i capelli con la macchinetta nella maniera più efficiente, rapida e soddisfacente.

1 Come tagliare i capelli con la macchinettaLeggi Come prima cosa da valutare, chiaramente, dovremo decidere quale sarà il tipo di taglio che abbiamo intenzione di darci. E' proprio per questo motivo che le macchinette automatiche per capelli dispongono sempre di un misuratore di profondità della lama, il quale ci permette comodamente di calibrare - con esattezza solitamente millimetrica - l'affondo del rasoio sul capello.
Chi decide per la rasatura a zero parte per ovvie ragioni avvantaggiato: nel suo caso basterà infatti impostare la profondità della macchinetta al suo valore massimo e procedere così; addirittura alcuni rasoi permettono di estrarre fisicamente il misuratore e di utilizzare quindi la lama direttamente sulla pelle. Nessuna paura, ad ogni modo! Perchè tagliarsi con queste lame è praticamente impossibile, poichè sono dotate di un meccanismo di sicura strutturato allo stesso modo di quello di un comune rasoio elettrico da barba.

2 Un po' più complicata si fa invece la faccenda per chi vuole mantenere qualche millimetro o anche centimetro di lunghezza dei capelli, cosa che richiede innanzitutto di scegliere una volta per tutte l'altezza a cui impostare il misuratore della macchinetta (mai spostarlo durante il taglio: quando abbiamo cominciato con una misura, dovremo portare a termine la rasatura sempre con la stessa).
Una volta dunque approntato il misuratore secondo le nostre esigenze, dovremo cominciare a tagliare: si consiglia di partire dal fondo della nuca, con molta calma e spingendo appena appena (senza comunque calcare troppo la mano, per evitare arrossamenti della cute).
Dal basso, a questo punto, dovremo risalire verso l'alto, e piano piano vedremo cadere le prime ciocche al passaggio della macchinetta.

Continua la lettura

3 E' per questo motivo che si consiglia di effettuare tale operazione di rasatura sopra ad un lavandino o ad un contenitore (una bacinella, ad esempio) che possa raccogliere i capelli che stiamo spuntando.
In particolare, sempre mantenendo l'andamento dal basso verso l'alto, le zone a cui dovremo prestare particolare attenzione saranno quelle attorno alle orecchie (un po' più ostiche da radere, per la rifinitura richiesta negli spazi stretti) e i lati esterni-bassi della nuca, che possono essere un po' più sfuggenti, più complicati da raggiungere in maniera efficace. 
Infine, un consiglio fondamentale per tutta questa operazione: occorrerà lavorare davanti ad uno specchio e, contemporaneamente, con uno specchietto in mano, per facilitare la rasatura nella parte posteriore della testa (quando si lavora sulla fronte, ovviamente, lo specchietto non serve).. 

Come usare la macchinetta tagliacapelli Come tagliarsi i capelli con il rasoio Come tagliare i capelli di un bimbo con la macchinetta Consigli per una rasatura perfetta

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili