Come scegliere lo shatush

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La moda dello shatush negli ultimi tempi, spopola soprattutto tra i vip e i personaggi dello spettacolo che hanno lanciato questa nuova tendenza trandy. Lo shatush, consiste nella decolorazione delle punte dei capelli, che può anche partire da metà lunghezza, essere naturale o dare uno stacco deciso di colore tra quello naturale e le punte. Ovviamente la scelta della tipologia di shatush, dipende dai gusti e da quanto si vuole osare ma bisogna sempre stare attente a non sbagliare. Eccovi dunque alcuni consigli su come scegliere al meglio lo shatush.

26

Occorrente

  • Tinta per capelli adatta allo shatush.
36

Un primo canone da rispettare nella scelta dello shatush è il colore della pelle che non si adatta a tutte le tonalità. Se avete una pelle chiara andranno bene tutte le tonalità da castano a biondo cenere. Se invece siete olivastre, evitate sicuramente il biondo platino e scegliete colori più scuri, leggermente ramati che valorizzano al massimo l'incarnato del viso. Di solito le rosse hanno una pelle molto chiara e lentiggininosa, quindi niente di meglio che optare per colori aranciati accentuando di riflessi. L'ultimissima frontiera dello shatush vuole che sia fatto anche con colori eccentrici come il celeste, il viola, il verde, il blu e il rosa. Ovviamente qui non ci sono regole nè per l'incarnato nè per il colore base e ci si può sbizzarrire al massimo.

46

Per concludere, lo shatush va scelto anche in base al colore dei capelli. Se optate per un colore naturale, quindi una sfumatura che non faccia notare troppo il distacco, basterà regolarsi su un colore più chiaro di due o massimo 3 toni. Per esempio se avete una base castana, andrà benissimo il biondo chiaro. Se invece volete uno stacco deciso puntate al biondo platino. Nel caso invece abbiate i capelli neri corvini qui la scelta del colore diventa un po più complicata perché non potete puntare al biondo, in quanto la decolorazione porterebbe ad un colore rossastro e danneggerebbe il capello, sfibrandolo.

Continua la lettura
56

Per i capelli neri il consiglio è quello di spezzare con un biondo ramato e, se volete osare, potete applicare un rosso mogano molto prorompente e di sicura personalità. Per chi invece ha i capelli rossi, bisognerà fare attenzione a scegliere il colore giusto per evitare l'effetto aranciato. Si può anche applicare direttamente il colore arancione, per uno stacco totale molto acceso. Più tenue invece il biondo dorato, che conferisce continuità e valorizza i capelli rossi, alleggerendo un colore comunque forte.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dopo la colorazione, curate i capelli con un trattamento riequilibrante a base di olio di semi di lino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come scegliere lo shatush in base al colore dei capelli

Lo shatush nasce negli anni sessanta nei saloni di New York e Hollywood. Fu riportato in voga dal famoso hair stylist Aldo Coppola e ad oggi continua ad essere un grande successo. Per ottenere la schiaritura dello shatush non si deve partire in modo...
Capelli

Come scegliere lo shatush in base al colore della pelle e dei capelli

Lo shatush è una tecnica di decolorazione (detta anche degradé), che simula il classico schiarimento dei capelli al sole attraverso riflessi assolutamente naturali. Al fine di ottenere riflessi il più possibile naturali è necessario scegliere lo shatush...
Capelli

Come schiarire i capelli con la tecnica shatush

Le donne sono sempre molto attente alla moda e a come rendersi belle e presentabili, a come tagliarsi i capelli, a quale colore dargli ed essere attraenti. Da qualche anno lo shatush è il trattamento più richiesto ai parrucchieri, complice soprattutto...
Capelli

Come tingere i capelli con la tecnica del dip dye

La tecnica del dip dye è la nuova tendenza in ambito di hair stylist. Ha letteralmente soppiantato lo shatush, e spopola fra i vip. Ma di cosa si tratta esattamente? Nei passi che seguono vedremo nel dettaglio come si differisce la tecnica del dip dye,...
Capelli

Come fare lo shatush con gli ombretti

Per essere alla moda non basta rendere unico e personale il proprio stile nel vestire ma serve un look speciale, adatto ad ogni occasione. Nell'ultimo anno lo shatush è forse l'acconciatura più richiesta e alla moda tra le ragazze. Solitamente lo shatush...
Capelli

5 errori da evitare con lo shatush

Lo shatush è una moda recente che riguarda i capelli: esso è il "sostituto" delle meches, ormai diventate obsolete e fuori moda.Lo shatus non è altro che la decolorazione delle punte dei vostri capelli: i vostri capelli verrano cotonati e il vostro...
Capelli

Come fare lo shatush in casa

In questo articolo vi spiegherò come fare lo shatush in casa. Tutte le persone, soprattutto le donne, ci tengono molto alla cura del proprio corpo, e danno una particolare attenzione alla cura dei propri capelli. Si può avere un look e un aspetto moderno...
Capelli

Come fare uno shatush fai da te

Ci sono momenti in cui noi donne abbiamo bisogno di cambiare qualcosa nel nostro look, e ciò che facciamo più volentieri sono proprio i cambi look capelli. Nuovo taglio? Una cosa drastica? Se la voglia c'è, ma non si vuole stravolgere tutto in maniera...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.