Come scegliere la tinta giusta per i propri capelli

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In questa guida vi illustrerò come scegliere la tinta giusta per i propri capelli, sono una parrucchiera, e ho da circa tre anni un salone di bellezza al centro di Roma, oggi metterò la mie capacità di parrucchiera a vostra disposizione, per consigliarvi nel miglior modo possibile. Vi auguro una buona lettura.

24

Il proprio tipo cromo

Per prima cosa per non rimanere scioccate, le parrucchiere raccomandano quasi sempre di iniziare con un colore simile a quello naturale. Perché in questo modo la vostra ricrescita non sarà troppo visibile, e cosi vi abituate a vedervi con un colore diverso dal solito. Poi potrete cominciare a sperimentare, ma state attente a non esagerare. Ci sono vari fattori da dover valutare se vi volete tingere i capelli: sembra quasi che ogni donna abbia il proprio tipo cromo, ovvero un colore che le valorizza più degli altri. Questo significa che un colore sbagliato potrebbe non solo farvi vergognare per un bel mesetto. Sì, avete capito bene, il colore giusto potrebbe anche correggere la forma del vostro viso e accentuarne i punti di forza. In ogni caso quando sceglierete un colore dovrete tenere presente anche la qualità del vostro capello. Allora arrivate a questo punto potrete individuare quattro gruppi di donne.

34

Corallo oppure ambra

Molto spesso la donna “corallo”, ha una carnagione più sottotono dorata oppure aranciata, in particolare tutti quei colori intermedi, dall'avorio alla pesca, dal beige dorato al caramello. I suoi occhi sono marroni, nocciola o verdi. Se avete voglia di cambiare, qui ci sono tutte le carte in regola per poter giocare con tutti i toni del rosso, dal rosso intenso al mogano.
Continuando, c'è “ambra”, quella donna che ha una carnagione dal sottotono dorato e caldo, che va dal pesca al beige dorato, e i capelli dorati, grano o rame, con un piccolissimo spazio per il castano con degli effetti dorati. I suoi occhi sono frequentemente blu, verdi, turchesi o nocciola, e molto luminosi. Le tonalità giuste per queste donne sono i colori dorati o ramati.

Continua la lettura
44

Ametista oppure acquamarina

La donna “ametista”, ovvero quella che ha una carnagione sottotono rosata che va dall'olivastro al color mandorla o ancora dal cacao all'ebano. I capelli naturali frequentemente sono un po' più scuri, corvini o castani, così come gli occhi. Per valorizzare le vostre caratteristiche, potrete affidarvi a dei colori naturali, scuri, come cenere, beaujolais, viola e borgogna.
Si definisce spesso donna “acquamarina” quella che ha una pelle molto chiara, con i capelli biondi platino o castano medio, con dei riflessi cenere e gli occhi molto spesso blu o verdi. Queste donne possono scegliere quindi dei colori biondo cenere, perlati o i beige.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come Scegliere Il Colore dell'abito in base al Proprio Tipo Di Pelle

Le tonalità della pelle, non sono tutte uguali. C'è chi ha una carnagione bianca molto pallida, chi una carnagione olivastra e chi una pelle ambrata. L'armonia di un viso infatti non dipende solo da forme e proporzioni ma anche dai toni della pelle...
Make Up

Come scoprire il proprio sottotono di pelle

Si sente spesso parlare di sottotono della pelle, soprattutto nel mondo della bellezza e del make up, ma forse pochi sanno cosa sia realmente e specialmente come sfruttarlo per il proprio look. Il sottotono della pelle, come dice il termine stesso, non...
Make Up

Il make up ideale per chi ha i capelli castani

Il make up maschera gli inestetismi ed esalta i pregi del viso. Tuttavia, la scelta dei colori e del finish avviene in funzione della carnagione, del colore degli occhi e dei capelli. Individuare la giusta combinazione non è sempre facile. Chi ha i capelli...
Make Up

Come scegliere il rossetto in base alla carnagione

Il rossetto è il cosmetico più amato dalle donne. Può valorizzare la femminilità oppure sminuirla. Questo accade quando si sceglie il colore o la tonalità sbagliata. In commercio si possono trovare numerose nuance che vanno dalle più leggere a quelle...
Make Up

Come capire il colore del proprio sottotono di pelle

Spesso si parla di "sottotono" della pelle. In realtà è un elemento fondamentale per capire l'uso dei colori per il proprio make up del viso. Come dal preciso termine, il colore del sottotono di pelle altro non è che quello sotto la pelle stessa. Pertanto...
Capelli

Come scegliere il colore di capelli adatto

La tintura per capelli è senz'altro il primo passo per un cambio radicale di look e per la perfetta copertura dei primi filini bianchi. Per quanto sia ormai semplice passare dal nero corvino al biondo platino, è tuttavia importante scegliere con criterio...
Capelli

Come scegliere la tinta per i capelli

Quando arriva la bella stagione si sa, viene voglia di rinnovare totalmente il proprio look, magari scegliendo una tinta per capelli particolarmente luminosa, adatta alle meravigliose sfumature dell'estate. La scelta è veramente vasta, si può passare...
Capelli

Capelli: come scegliere la giusta tonalità di rosso

Fra le tonalità di capelli più difficili da portare ci sono senza dubbio il nero e il rosso: se infatti il biondo e il castano sono delle nuance che stanno bene più o meno a tutte, i colori che abbiamo appena detto hanno la necessità di sposarsi perfettamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.