16

Come ristrutturare le unghie dopo la ricostruzione

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

La ricostruzione delle unghie è una tecnica estetica, eseguita da una "onicotecnica specializzata", mediante la quale si pratica l'allungamento o la ricopertura delle unghie per mezzo di specifici materiali in gel o in acrilico. Tale ricostruzione si effettua sull'unghia naturale allo scopo di poter sfoggiare unghie lunghe e mani perfette. A volte però, dopo la rimozione del gel, le unghie si possono indebolire e sfaldarsi, appaiono fragili, rosse e doloranti. In questa breve guida di bellezza, vedremo come ristrutturare le unghie, utilizzando metodi completamente naturali e non nocivi, per rinforzarle.

26

Occorrente

  • Una ciotolina di 5-6 cm di diametro
  • Olio essenziale di mandorle dolci
  • Un quarto di succo di limone
  • Olio extravergine di oliva
  • Mezzo cucchiaio di latte o yogurt
36

MANICURE COMPLETA

Innanzitutto tenete presente che bisognerà attendere un po' di tempo perché le unghie tornino come prima, almeno un mesetto e in questo arco di tempo dovete curarle adeguatamente. Cominciate con una manicure completa, togliete la ricostruzione, pulite accuratamente tutta la loro superficie, per eliminare ogni residuo di colla e di gel. Usate un solvente apposito, evitate l'acetone che disidrata le unghie. È consigliabile non passare lo smalto per almeno 15 giorni in modo che l'unghia "respiri". Nel frattempo applicate tutte le sere sulle cuticole e unghie olio di arnica o a scelta olio di oliva. Se preferite, per una maggior ripresa delle unghie, potete utilizzare "Keratrind", un prodotto a base di keratina idrolizzata.

46

TEMPI

Il trattamento appena descritto va eseguito almeno due volte la settimana, nel periodo immediatamente successivo la rimozione della ricostruzione. Ricordate, inoltre, che prima di andare a dormire dovete spalmare sulle unghie l'olio di oliva e abbondante crema per le mani, insistendo sempre, sulla superficie delle unghie. Indossate quindi dei guanti di cotone o di spugna naturale e tenete l'impacco per tutta la notte. Questo trattamento cosmetico d'urto va eseguito tutti i giorni per una settimana, dopodiché potrete farlo anche solamente una volta o due, in base alle vostre esigenze e al grado di deperimento dell'unghia. Curate anche l'alimentazione, mangiate più frutta e verdura come banane, carote e sedano. Vedrete che dopo un periodo di riposo le vostre unghie saranno più forti che mai e senza l'ausilio di gel acrili o unghie finte.

Continua la lettura
56

IMPACCO

Per una maggiore idratazione preparate anche un impacco apposito mescolando, in una ciotolina, dieci gocce di olio essenziale di mandorle dolci che ha proprietà emollienti e calma le eventuali irritazioni dovute alla rimozione del gel. Aggiungete il succo di un quarto di limone, il quale schiarisce le unghie ingiallite e smacchia. Aggiungete anche qualche goccia di olio di oliva che ha un'azione idratante, rinforzante e rimpolpante, ed infine, incorporate mezzo cucchiaio di latte o yogurt che è un indurente perché ricco di calcio. A questo punto immergete le dita per una mezz'oretta, in modo che gli ingredienti possano penetrare in profondità.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Proteggete le vostre unghie con dei guanti in lattice durante le faccende domestiche
  • Non sottoponete le unghie a stress estremi come cambiare smalto una o più volte al giorno
16

Come fare un olio per unghie e cuticole

tramite: O2O
Difficoltà: facile

Introduzione

Le mani sono il nostro biglietto da visita, quindi è fondamentale avere mani ben curate e, perché le nostre mani parlino bene di noi, una perfetta manicure deve partire dalle unghie e dalle cuticole, le antiestetiche pellicine che crescono intorno all'unghia. Le cuticole non vanno tagliate, perché proteggono le nostre unghie; per una corretta manicure è sufficiente utilizzare uno spingicuticole e un olio idratante che le ammorbidisca e ne limiti la crescita. Ovviamente esistono in commercio diversi oli adatti a questo scopo, ma sono spesso costosi. Meglio utilizzare una formula fai da te, economica e al tempo stesso più sana e naturale, perché priva di formaldeide. Ecco la ricetta.

26

Occorrente

  • 2 ml di olio extravergine di oliva
  • 2 ml di olio di mandorle dolci
  • 1 ml di olio di ricino
  • 5 gocce di olio essenziale di limone
36

Gli oli naturali a nostra disposizione per idratare e ammorbidire le cuticole e tutta l'area che le circonda, unghie comprese, sono molti. Potremo usare olio di oliva, di mandorle dolci, di jojoba oppure di lavanda. Esistono anche oli arricchiti con vitamine, facilmente reperibili in erboristeria. Quando si acquistano gli oli essenziali è sempre bene specificare l'uso per il quale saranno destinati. L'unguento che andremo a realizzare è economico, facile da utilizzare e può essere conservato per circa tre settimane dentro una boccetta di vetro.

46

Usa una boccettina vuota, pulita e perfettamente asciutta, dotata di un tappo ermetico o a vite. Potete riciclare una boccetta vuota dello smalto e in questo caso avrete anche a disposizione il pennellino per stendere l'olio sulle unghie. Boccetta e pennellino devono però essere accuratamente puliti dai residui di smalto. Oltre al contenitore di vetro servirà un contagocce con cui dosare gli ingredienti.

Continua la lettura
56

Versate nella boccetta l'olio di oliva extravergine, l'olio di mandorle dolci e quello di ricino, aggiungendo alla fine 5 gocce di olio essenziale di limone. Chiudete bene e agitate la boccetta energicamente, per amalgamare in modo omogeneo gli ingredienti. L'olio extravergine d'oliva è noto per le sue proprietà rigeneranti e nutritive, mentre l'olio di ricino aiuta a rinforzare le unghie e quello di mandorle dolci ha proprietà addolcenti e nutritive. Per finire, l'olio essenziale di limone, oltre a profumare l'olio così ottenuto, pulisce e disinfetta la superficie dell'unghia senza pericolo di abrasioni.

66

Per una perfetta manicure, dopo aver passato l'olio sulle unghie e sulle cuticole, effettuate un massaggio leggero su tutta la superficie. Prendete poi uno spingicuticole o un bastoncino di legno e modellate le cuticole verso il basso, senza rimuoverle. Si consiglia di effettuare il trattamento almeno una volta alla settimana, applicando l'olio sulle unghie alla sera e lasciandolo agire tutta la notte, ma se il tempo ve lo permette e le vostre unghie necessitano di un trattamento intensivo, potete applicare l'olio per cuticole anche tutte le sere.

15

Come indurire le nostre unghie

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Noi donne amiamo avere unghie forti, spesse e belle, ma non è un compito sempre facile, specie se siamo casalinghe e siamo a contatto con detergenti forti oppure lavoriamo in contatto diretto con agenti chimici. In questa guida saranno riportati alcuni consigli su come indurire le nostre unghie e cosa fare per mantenerle sempre lucide e intatte.

25

Indossiamo sempre i guanti quando laviamo i piatti e non immergiamo le mani per lungo tempo nella vaschetta del lavello. Beviamo molta acqua durante il giorno, in quanto è il giusto segreto per idratare le unghie. Seguiamo una dieta equilibrata che includa molte proteine, in quanto aiuterà anche a migliorare la salute delle nostre unghie.

Se abbiamo problemi di unghie deboli, limiamole in un unica direzione e non avanti e indietro, perché potrebbero rompersi facilmente.
È indicato inoltre, utilizzare un balsamo per le labbra con un comodo applicatore a sfera roller, applichiamo il balsamo almeno una volta al giorno su tutta l'unghia.

35

È consigliato immergere le dita nell'olio di oliva, per aiutare l'idratazione delle unghie e per rafforzarle. L'olio di cocco, l'olio di argan, l'olio con vitamina E, l'olio dell'albero del tee, e l'olio di ricino sono degli ottimi sostitutivi a quello di oliva. Basta versare un po' di olio in una ciotola e tenere le unghie in ammollo per 10 minuti; massaggiamo l'olio sul letto unghiale e intorno alle cuticole, per far circolare meglio il sangue. Per bloccare il tasso di umidità, mettiamo in ammollo le unghie durante la notte e indossiamo dei guanti quando andiamo a letto.

Continua la lettura
45

Evitiamo l'utilizzo di creme a base di alcool e di disinfettanti per le mani, in quanto creano l'essiccazione delle unghie fino alla completa rottura. Laviamo le mani con acqua fredda e con un sapone delicato; massaggiamole con una con crema idratante o con un olio per cuticole.
Facciamo attenzione durante la pulizia della casa, poiché l'esposizione a sostanze chimiche e detergenti può indebolire le unghie, .
L'abuso di un solvente per unghie può seccare le unghie, quindi se amiamo mantenere le unghie colorate e lucidate, diminuiamo la quantità di acetone.

55

Un altro metodo per indurire le unghie, consiste nell'immergerle nel latte freddo per circa 15 minuti. Prepariamo una piccola ciotola e immergiamo le amni. Attendiamo il tempo indicato e laviamole sotto l'acqua corrente. Massaggiamo le unghie con una crema idratante e infine passiamo su ogni unghia il balsamo per le labbra. Si consiglia di eseguire questo metodo almeno una volta a settimana.

19

Come rimediare alle unghie striate

tramite: O2O
Difficoltà: facile

Introduzione

Attualmente, la ricostruzione professionale delle unghie è un vero e proprio must a cui molte di noi non riescono a rinunciare. Questa soluzione si adotta spesso per per mascherare un problema abbastanza fastidioso. Si tratta della formazione di antiestetiche rigature sulle unghie naturali, che portano queste ultime a sfaldarsi e addirittura spezzarsi.
La comparsa di questo fenomeno si deve a diverse motivazioni, tutte risolvibili in poco tempo con i giusti accorgimenti. La ricostruzione purtroppo non risolve il problema, lo nasconde soltanto. Per questo motivo, sarebbe meglio andare a ricercare gli agenti responsabili della debolezza alle nostre unghie.
In questa pratica guida vi spiegherò come rimediare alle unghie striate. SI possono adottare rimedi efficaci e non invasivi.

29

Occorrente

  • Prodotto per unghie striate
  • Buffer
  • Base coat levigante
39

Le striature che compaiono su una o più unghie si possono ricondurre adiversi fattori traumatici. Potrebbe trattarsi di una carenza di vitamine, oppure dell'attacco da parte di un tipo di funghi, o persino di un problema della pelle.
Le righe bianche che compaiono sulle unghie possono essere sia verticali che orizzontali. In base al loro orientamento si può individuare con più certezza il fattore scatenante e si può ricercare il rimedio più idoneo.

49

Le unghie rigate con striature orizzontali si possono associare ad alcune specifiche tipologie di trauma. Se state assumendo farmaci a base di antibiotici, forse il problema delle striature alle unghie si può imputare a questo fattore.
Un'altra causa delle unghie rigate con striature orizzontali potrebbe essere la psoriasi. Anche debolezza e stress sono nemiche giurate delle unghie, poiché abbassano le vostre difese e indeboliscono anche i capelli.

Continua la lettura
59

Ricordate che per ogni problema c'è sempre una soluzione. Le unghie striate possono apparire diversamente a seconda dei fattori da cui deriva il problema. Se le strisce sono pelucchiose oppure appaiono troppo bianche, vi consiglio di sottoporvi ad una visita dermatologica. Potrebbe tratarsi di un fungo, quindi è meglio chiedere consiglio a uno specialista. Se il problema è di lieve entità, potete comprare un prodotto apposito per le unghie striate.

69

Solitamente, i prodotti da utilizzare per le unghie striate consistono in uno smaltino e una piccola limetta molto leggera. Come prima cosa, limate leggermente le vostre unghie, cercando di esercitare una leggera pressione. Fate attenzione a non rovinare il letto ungueale. Togliete la polvere che si crea con un buffer e fate dei movimenti opposti alle linee della striatura. Rimuovete ancora la polvere e infine passate lo smaltino anti unghie striate.

79

Lo smaltino per le unghie striate è un prodotto nutriente e dovrebbe asciugare piuttosto in fretta. Già dalla prima applicazione dovreste sentire le vostre unghie molto più lisc. Le sporgenze si dovrebbero appianare già in questa fase.
Per fare una manicure qualsiasi, passate un base coat livellante. Essi si occupano di levigare la superficie dell'unghia e la rendono liscia. In questo modo, riuscirete ad applicare facilmente qualunque tipo di smalto.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Finché le striature non scompariranno, cercate di evitare smalti dai colori sgargianti.Optate per una base trasparente o per colori pastello molto leggeri.
  • Evitate di utilizzare l'acetone e scegliete un solvente più delicato per rimuovere lo smalto.
  • In caso di unghie striate, evitate le forbicine o il tagliaunghie. Piuttosto accorciatele con una limetta leggera.
  • Cercate di evitare la ricostruzione, poiché essa accentua il problema delle unghie striate.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.