Come ristrutturare le unghie dopo la ricostruzione

Difficoltà: media
Come ristrutturare le unghie dopo la ricostruzione
16

Introduzione

La ricostruzione delle unghie è una tecnica estetica, eseguita da una "onicotecnica specializzata", mediante la quale si pratica l'allungamento o la ricopertura delle unghie per mezzo di specifici materiali in gel o in acrilico. Tale ricostruzione si effettua sull'unghia naturale allo scopo di poter sfoggiare unghie lunghe e mani perfette. A volte però, dopo la rimozione del gel, le unghie si possono indebolire e sfaldarsi, appaiono fragili, rosse e doloranti. In questa breve guida di bellezza, vedremo come ristrutturare le unghie, utilizzando metodi completamente naturali e non nocivi, per rinforzarle.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Una ciotolina di 5-6 cm di diametro
  • Olio essenziale di mandorle dolci
  • Un quarto di succo di limone
  • Olio extravergine di oliva
  • Mezzo cucchiaio di latte o yogurt
Come ristrutturare le unghie dopo la ricostruzione
36

Innanzitutto tenete presente che bisognerà attendere un po' di tempo perché le unghie tornino come prima, almeno un mesetto e in questo arco di tempo dovete curarle adeguatamente. Cominciate con una manicure completa, togliete la ricostruzione, pulite accuratamente tutta la loro superficie, per eliminare ogni residuo di colla e di gel. Usate un solvente apposito, evitate l'acetone che disidrata le unghie. È consigliabile non passare lo smalto per almeno 15 giorni in modo che l'unghia "respiri". Nel frattempo applicate tutte le sere sulle cuticole e unghie olio di arnica o a scelta olio di oliva. Se preferite, per una maggior ripresa delle unghie, potete utilizzare "Keratrind", un prodotto a base di keratina idrolizzata.

Come ristrutturare le unghie dopo la ricostruzione
46

Per una maggiore idratazione preparate anche un impacco apposito mescolando, in una ciotolina, dieci gocce di olio essenziale di mandorle dolci che ha proprietà emollienti e calma le eventuali irritazioni dovute alla rimozione del gel. Aggiungete il succo di un quarto di limone, il quale schiarisce le unghie ingiallite e smacchia. Aggiungete anche qualche goccia di olio di oliva che ha un'azione idratante, rinforzante e rimpolpante, ed infine, incorporate mezzo cucchiaio di latte o yogurt che è un indurente perché ricco di calcio. A questo punto immergete le dita per una mezz'oretta, in modo che gli ingredienti possano penetrare in profondità.

Come ristrutturare le unghie dopo la ricostruzione
56

Il trattamento appena descritto va eseguito almeno due volte la settimana, nel periodo immediatamente successivo la rimozione della ricostruzione. Ricordate, inoltre, che prima di andare a dormire dovete spalmare sulle unghie l'olio di oliva e abbondante crema per le mani, insistendo sempre, sulla superficie delle unghie. Indossate quindi dei guanti di cotone o di spugna naturale e tenete l'impacco per tutta la notte. Questo trattamento cosmetico d'urto va eseguito tutti i giorni per una settimana, dopodiché potrete farlo anche solamente una volta o due, in base alle vostre esigenze e al grado di deperimento dell'unghia. Curate anche l'alimentazione, mangiate più frutta e verdura come banane, carote e sedano. Vedrete che dopo un periodo di riposo le vostre unghie saranno più forti che mai e senza l'ausilio di gel acrili o unghie finte.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Proteggete le vostre unghie con dei guanti in lattice durante le faccende domestiche
  • Non sottoponete le unghie a stress estremi come cambiare smalto una o più volte al giorno

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità delle nostre guide