Come rinvigorire le unghie dopo la ricostruzione

di Michele Conchedda difficoltà: facile

Come rinvigorire le unghie dopo la ricostruzioneLeggi   bioearth.it Le unghie sono una delle parti del nostro corpo che più si pongono in evidenza. Esse funzionano quasi come una carta d'identità e per questo è indispensabile prendersene cura. Uno dei procedimenti più utilizzati oggi è quello della ricostruzione in gel, un metodo certo utile ma che, se non si adopera un po' di accortezza, potrebbe portare a danni maggiori rispetto a quelli che si intende risolvere. Questa guida spiega come rinvigorire le unghie dopo la ricostruzione: poche e semplici operazioni ma fondamentali per la salute di un elemento così importante delle nostre mani.

Assicurati di avere a portata di mano: olio di mandorle dolci olio d'oliva unghie limetta per unghie di cartone solvente per smalto

1 Per prima cosa cercate di non portare la ricostruzione per un periodo di tempo eccessivamente lungo (talvolta possono risultare sufficienti anche solo due settimane). Il gel infatti aderisce perfettamente all'unghia, impedendole di respirare e provocando così il suo indebolimento. Questo punto dipende comunque dalle esigenze e dalle caratteristiche specifiche del singolo caso.

2 Una volta tolta la ricostruzione dovrete assicurare nutrimento alle vostre unghie in modo da restituirgli quel vigore e quella forza che nel frattempo possono aver perso. Per fare questo riempite un piccolo recipiente di olio extravergine di oliva unitamente a qualche goccia di succo di limone (le cui proprietà sono utili anche per ridare lucentezza all'unghia, se mai ve ne fosse bisogno). Dopo aver mischiato bene gli ingredienti immergete le mani nel liquido per qualche minuto. Potete ripetere l'operazione ogni sera, prima di andare a dormire. Sforzatevi di mantenere una certa continuità valutando personalmente, giorno per giorno, i progressi fatti.

Continua la lettura

3 Purtroppo per un certo periodo dovrete anche cercare di porre un freno alla vostra vanità.  Innanzitutto siate attenti nel mantenere corte le vostre unghie (per evitare che si spezzino o si indeboliscano ulteriormente) che andranno limate periodicamente con una lima in cartone (più morbida rispetto a quella in ferro).  Approfondimento Come fare una copertura unghie in UV gel (clicca qui) In secondo luogo evitate di utilizzare lo smalto (se proprio ne avete bisogno, servitevene quanto meno per il minor tempo possibile, provvedendo poi a ripulirvi con del solvente per unghie ed evitando invece l'acetone) che, come il gel, impedisce all'unghia di respirare e quindi di fortificarsi.  Ma non preoccupatevi, non sarà così per sempre: con un po' di costanza e un pizzico di pazienza riuscirete presto a ottenere i risultati sperati.. 

Come applicare il gel sulle unghie Come fare la ricostruzione delle unghie in casa Come fare la ricostruzione in gel delle unghie Come rimuovere lo smalto in gel semipermanente

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili