Come rinvigorire i capelli con impacchi all'aceto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Molteplici sono le cause che quotidianamente rendono i capelli spenti, sfibrati e fragili (come il phon, la piastra, lo stress, gli agenti atmosferici e l'inquinamento ambientale): oltre ai prodotti già pronti all'uso esistenti sul mercato, esistono degli ottimali rimedi naturali adeguati per rinvigorire la chioma rovinata, tra cui gli impacchi a base di aceto di mele.
L'odore di quest'ultimo ingrediente potrebbe condurvi a non ritenerlo un buon candidato, ma le sue proprietà ammorbidiscono, nutrono e forniscono lucentezza ristabilendo il PH naturale del capello: esso rappresenta anche un ottimo rimedio naturale contro la forfora, in quanto l'aceto di mele è ricco di oligo-elementi e minerali.

28

Occorrente

  • Aceto di mele
  • Acqua
  • Erbe officinali
  • Asciugamano
  • Pentolino
  • Lavandino o vasca da bagno
  • Shampoo e balsamo neutri
  • Rosmarino, semi di lino o succo di limone
38

Innanzitutto, allo scopo di rigenerare la capigliatura donandole contemporaneamente luminosità e vigore, avrete la possibilità di preparare comodamente a casa un impacco naturale al 100% con l'aceto di mele: precisamente, questo ingrediente potrebbe essere adoperato da solo, diluito con dell'acqua oppure in combinazione con delle erbe officinali capaci di incrementarne le qualità curative.

48

Per ottenere un impacco di aceto di mele diluito, bisognerà inumidire i capelli tramite dell'acqua calda, avvolgere la chioma all'interno di un asciugamano, mettere un terzo di acqua e due terzi di aceto di mele dentro un pentolino, riscaldare il tutto per alcuni minuti (senza renderlo eccessivamente caldo, in quanto dovrà essere impiegato per risciacquare la capigliatura), versare omogeneamente l'intero liquido sui vostri capelli (collocando la testa nel lavandino o nella vasca da bagno), strizzare leggermente quest'ultimi, raccoglierli nuovamente nell'asciugamano, lasciare agire l'impacco per circa 30 minuti e poi risciacquare con dell'acqua calda.

Continua la lettura
58

Se decidete di utilizzare l'aceto di mele puro, potrete applicarlo direttamente sui capelli umidi e avvolgere la chioma all'interno di un asciugamano, mantenendo in posa l'impacco per circa 45 minuti.
Trascorso questo periodo di tempo, bisognerà risciacquare accuratamente la capigliatura con uno shampoo e un balsamo preferibilmente neutri, in maniera da rimuovere completamente l'odore dell'aceto di mele.
La frequenza con la quale occorrerà eseguire tale impacco dipenderà dallo stato dei vostri capelli, ovvero sarà sufficiente effettuarlo una volta al mese (se avete una chioma sana) oppure ogni 15 giorni (qualora la vostra chioma sia piuttosto rovinata).

68

L'aceto di mele potrebbe essere associato anche ad ulteriori ingredienti, allo scopo di incrementarne l'efficacia: ad esempio, in presenza di un eccesso di sebo, avrete l'opportunità di aggiungere del rosmarino (in presenza di un eccesso di sebo nel vostro cuoio capelluto), dei semi di lino (in modo da rendere maggiormente forti i vostri capelli) oppure qualche cucchiaino di succo di limone (allo scopo di donare una maggiore lucentezza alla vostra chioma).

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

10 impacchi per pelli screpolate o arrossate

La pelle è quella parte del corpo più sensibile, in quanto esposta ai raggi del sole e agli agenti atmosferici. Quella del viso risulta delicata e sensibile, in quanto la scarsa presenza di lipidi in questo strato determina spesso arrossamenti e screpolature....
Capelli

I rimedi contro la forfora dei capelli

La forfora è uno di quei problemi che può affliggere chiunque. Essa infatti, si presenta come piccole squame bianche, normali nel ricambio cellulare del cuoi capelluto. Ma quando diventa eccessiva, si presenta di un colore grigiastro e di uno spessore...
Capelli

Come preparare un impacco per capelli danneggiati a base di pompelmo e yogurt

Possedere una bella chioma, lucente, luminosa ed voluminosa è da sempre il sogno di tutti, specialmente di ogni donna. I capelli, infatti risultano essere " la cornice" del viso e per avere un bell'aspetto, la loro salute risulta essenziale. Gli agenti...
Prodotti di Bellezza

5 impacchi fai da te per capelli lisci e sfibrati

Soprattutto dopo l'estate, i nostri capelli risultano spesso secchi e sfibrati. Per ovviare a questo problema, però, non è necessario andare dal parrucchiere o spendere molti soldi in prodotti super ricercati. Esistono, infatti, alcuni impacchi fai...
Cura del Corpo

5 impacchi che illuminano la pelle

Per avere una pelle perfetta e sempre illuminata, è necessario prendersene cura, sia dall'età dell'adolescenza, sia e soprattutto quando inizia a non essere più giovane. Non c'è bisogno di spendere molto e si rischiare di avere la pelle coperta di...
Capelli

10 ingredienti naturali per idratare i capelli

Il problema principale di chi ha i capelli secchi è quello di mantenerli morbidi al tatto, lucenti e ben idratati. L'uso intensivo di phon, colorazioni chimiche e prodotti di scarsa qualità può inoltre danneggiare ulteriormente la chioma, rendendola...
Cura del Corpo

Come Spazzolare Il Corpo Per Rinvigorire La Pelle

Spazzolare il corpo per rinvigorire la pelle è un magico rituale di bellezza. Tale operazione, chiamata anche "dry brushing", consiste nel frizionare il corpo a secco. Spazzolare il corpo per rinvigorire la pelle presenta tanti vantaggi. Infatti, se...
Make Up

Come rinvigorire le unghie dopo la ricostruzione

Le unghie sono una parte del proprio corpo che viene messa in evidenza. Esse sono come una carta d'identità per cui è consigliabile prendersene cura. Attualmente un procedimento abbastanza utilizzato è quello della ricostruzione in gel. È un metodo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.