Come riconoscere un diamante

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Possedere un diamante incastonato in un anello o una collana, rappresenta il sogno di tantissime donne. La sua eleganza e la sua brillantezza rendono questa pietra una delle più ambite tra le gioeiellerie. Non tutti sanno che ha anche delle notevoli proprietà sul sistema immunitario, infatti purifica e rigenera in caso di attività psichiche. Sul mercato ci sono molte imitazioni e riconoscerne la purezza a occhio nudo è difficile ma non impossibile. In questa guida spiegherò come riconoscere un diamante ed evitare così di acquistare delle copie.

27

Occorrente

  • pennarello
  • foglio bianco
  • lente di ingrandimento
  • lastra di vetro
37

Riconoscere un diamante non è semplicissimo, per chi non ha esperienza in tale riconoscimento, ma possiamo provare premunendoci di una lente d'ingrandimento per poter osservare i particolari più minuziosi. Un diamante dev'essere brillante, con riflessi di luce propria, l'importanza del taglio sarà fondamentale per la sua bellezza, se questo lavoro viene eseguito a regola d'arte, dalle faccette rifletterà la luce e brillerà più. Un taglio da 58 faccette, studiate per garantire il massimo della lucentezza.

47

Viene riconosciuto dalla purezza è classificato in una scala che comprende vari livelli di, uno purissimo, ovvero il massimo grado di purezza, non deve presentare nessun genere di inclusione, deve risultare trasparente e perfetto anche se lo si guarda ingrandito di dieci volte. Anche piccolissime e infinitesimali inclusioni interne o esterne, fanno scendere il diamante di grado. Ma è pur sempre un diamante. Altra caratteristica è il colore, uno perfetto è incolore, la qualità comanda la tonalità del giallo o del marrone. Sono tonalità vicine a loro che solo l'occhio esperto può distinguere.

Continua la lettura
57

Esistono molto altri modi per individuare se si tratta di una diamante originale o di una copia. Possiamo dire che la bravura di un artigiano è fondamenta per avere un taglio perfetto, basta pensare che allo stato grezzo il diamante sembra solo un sasso. Un taglio perfetto permette alla pietra di catturare la luce, rifrangerla e rifletterla all'esterno attraverso la corona, quello rotondo a brillante è quello più noto e amato ma esistono anche tagli a forma di cuore o quadrati.

67

Un altro sistema efficace consiste nel fare un taglio su una lastra di vetro, in questo caso se è puro non dovrebbe scalfire minimamente il vetro ma dovrebbe graffiare, nel caso contrario vuol dire che non è autentico. Si potrebbe in altrernativa adotttare un altro stratagemma, cioè disegnare un punto con un pennarello su un foglio bianco, appoggiandolo sul punto con la punta rivolta verso l'alto. A causa del taglio e della sua rifrazione della luce, il puntino non dovrebbe essere visibile nel momento in cui lo si osserva attraverso la cuspide.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • se non siete sicuri sulla sua autenticità recatevi presso una gioeielleria
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come pulire un diamante

È risaputo che il diamante sia uno dei minerali più preziosi al mondo. Questa pietra è caratterizzata da una consistenza molto dura, viene intagliato e levigato così da riuscire a sprigionare una brillantezza ammaliante se esposto alla luce e si può...
Accessori

Come riconoscere i brillanti

Prima di tuffarvi a pesce nell'acquisto di un nuovo gioiello, adornato di luccicanti diamanti, dovete valutare se queste splendide pietre siano vere o se vi stanno solo "vendendo aria fritta". Come presupposto fondamentale bisogna che facciate un po'...
Accessori

Come scegliere un anello di fidanzamento con diamante

Scegliere un anello di fidanzamento con diamante, è questo che oggi vi aiuterò a fare. Sembra un'impresa impossibile perché i dettagli da considerare e mettere in conto sono davvero tanti. Te ne accorgerai leggendo i prossimi passi ma quando avrai...
Accessori

Consigli per la manutenzione dei gioielli

Il gioiello è etimologicamente accostato sia al gioco sia alla gioia: non a caso, procurano gioia a chi li ha indosso e invogliano al gioco. Ma son dolori quando scopriamo che il nostro bracciale d'argento o d'oro si è ossidato. Si tende a credere che...
Accessori

Come pulire un anello di brillanti

Se abbiamo un anello di oro o di platino con dei brillanti e lo vogliamo pulire, è importante eseguire delle operazioni corrette per evitare di danneggiarlo e fargli perdere splendore e soprattutto valore. A tale proposito, nei passi successivi di questa...
Cura del Corpo

Come scegliere la lima per unghie

Le mani, da sempre, rappresentano un biglietto da visita. Vanno quindi coccolate e trattate adeguatamente. Dritta, curva, di vetro, in legno, in plastica, in cartone come in metallo la lima è la migliore alleata per una perfetta manicure oppure una nail...
Moda

Look da giorno per donna: consigli

Il look da giorno va scelto in base ai programmi della nostra giornata, ma molto spesso noi donne optiamo per outifit passepartout, visti i mille impegni e il poco tempo a disposizione. Prendiamo una giornata tipo in cui ci dobbiamo destreggiare tra lavoro,...
Make Up

Trucchi per rendere il vostro viso più magro

Ovale, quadrato, rettangolare, triangolare, a diamante o rotondo: il viso ha diverse forme con lineamenti più o meno marcati. Un volto rotondeggiante potrebbe creare un po' di disagio. Nel complesso, potrebbe appesantire l'intera immagine. Un buon make-up...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.