Come riconoscere gli occhiali da sole Ray - Ban originali

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Sono in commercio da quasi un secolo, ma ancora oggi gli occhiali da sole Ray-Ban sono il must nel campo dell’ottica, e tracciano le linee guida per tutte le altre case produttrici. I famosi "aviator" della Ray-Ban, in commercio dagli anni 30, inoltre, hanno il poco lusinghiero primato di essere quelli tra i modelli che vengono maggiormente imitati nel mondo dell'ottica, proprio grazie alla presenza della loro caratteristica forma "a goccia". Nei passi successivi di questa guida illustreremo come riconoscere un paio di occhiali da sole Ray - Ban originali rispetto a quelli contraffatti.

26

Innanzitutto, il primo elemento che può farci capire se un paio occhiali Ray-Ban è originale o meno è rappresentato dalla custodia. La casa produttrice, infatti, non utilizza mai custodie a sacchetto, ma solo ed esclusivamente quelle rigide, nelle quali deve comparire, ben in evidenza, il marchio Ray-Ban. Gli stessi occhiali, appartenendo adesso a un’azienda italiana, per poter essere considerati originali devono riportare la dicitura “Made in Italy” e non “Made in USA”, come molti erroneamente pensano. Al momento dell'acquisto, sugli occhiali originali, troverai applicata un’etichetta adesiva nera con una scritta dorata, nella quale sono presenti le indicazioni relative alle lenti. Sulle lenti degli occhiali originali, inoltre, sono presenti due elementi caratterizzanti: in alto alla lente destra, una serigrafia bianca con il logo Ray-Ban, mentre su quella sinistra, all'altezza dell'attaccatura dell'asta, si trova l'incisione al laser "RB".

36

Sull'asticella sinistra delle Ray-Ban originali sono sempre presenti alcuni codici: 3025 che indica il modello Aviator a goccia, un codice simile a 004/51 che indica i colori, e una sigla come 58 14 che va a individuare quello che è il calibro degli occhiali (in qualche caso puoi anche trovarlo inciso sotto il ponte). Affiancato a questi codici spesso può essere indicato anche il nome del modello. Sull'altra stanghetta, invece, devono essere sempre presenti il logo Ray-Ban, l'indicazione "made in Italy" scritta in stampatello e il marchio di conformità europeo "CE". Sugli occhiali contraffatti, invece, tutte queste indicazioni sono completamente assenti o, al massimo, possiamo ritrovare impressi dei marchi che non sono assolutamente conformi, e dei codici scritti a casaccio.

Continua la lettura
46

L'analisi molto attenta di tutti questi elementi dovrebbe sicuramente aiutarti a riconoscere, senza alcun dubbio, un paio di Ray-Ban originali da un paio contraffatto, in maniera tale da non incorrere in eventuali errori. Tuttavia, per tutti coloro che non volessero correre dei rischi, ricordiamo che è sufficiente recarsi presso dei negozi autorizzati alla vendita di occhiali Ray-Ban, e chiedere eventuali rassicurazioni sull'originalità degli stessi.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Puoi controllare la veridicità dei codici riportati sull'asta degli occhiali direttamente dal sito internet della Ray-Ban.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come personalizzare gli occhiali da vista

Gli occhiali da vista, si sa, sono un'esigenza di cui non si può fare a meno se non hai una visione perfetta. I modelli di montature oggi in commercio sono molto vari e si può affermare che esiste veramente un occhiale per ognuno di noi, ma quello che...
Accessori

Occhiali da sole e da vista: come pulirli

Molti di noi usano portare occhiali. Chi per necessità in caso di difetti della vista, ad esempio, o per puro gusto estetico. Poi ci sono gli occhiali da sole, bellissimi e fondamentali in estate per proteggere i nostri occhi dal sole forte. In entrambi...
Accessori

Errori da evitare nella pulizia degli occhiali

Molte persone, sia in giovane che in tarda età, sono costrette ad utilizzare degli occhiali da vista per correggere dei difetti visivi di varia tipologia. Non dimentichiamo però che gli occhiali sono divenuti un valido strumento per difendere gli occhi...
Accessori

Come riparare aste e lenti degli occhiali

Gli occhiali sono una sorta di "protesi" con un utilizzo abbastanza elevato. La montatura degli occhiali è costituita da due lenti, ossia da 2 asticelle che consentono di mantenerli ben saldi all'orecchio. Esistono due tipologie differenti di lenti,...
Accessori

Come non rigare gli occhiali

Gli occhiali oltre ad essere un accessorio inevitabile per chi ha problemi di vista, sono spesso utilizzati anche da chi non ha problemi di vista, ma vuole concedersi un tocco di stile e classe. Negli ultimi anni il mercato ha portato alla diffusione...
Capelli

5 acconciature che stanno bene con gli occhiali

Le cose stanno così: che avvenga da piccoli o già da adulti, il dover portare gli occhiali è l'unica strada percorribile, almeno nei primi tempi, per chi ha problemi di vista. Certo, si sono compiuti enormi passi avanti nel settore oculistico, eppure...
Accessori

Come pulire gli occhiali da vista

Per chi ha problemi di vista gli occhiali sono un accessorio indispensabile da portare. Necessari per mettere a fuoco le immagini e per avere una visione più nitida, essi richiedono particolare cautela sia quando vengono indossati sia quando bisogna...
Accessori

Come scegliere gli occhiali da sole più adatti alla forma del vostro viso

Fino a qualche anno fa, gli occhiali da sole erano un accessorio che veniva utilizzato solo ed esclusivamente per proteggere gli occhi dai raggi ultravioletti, quindi solo durante il periodo estivo. Oggi, invece, gli occhiali da sole sono diventati dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.