Come riciclare le saponette usate

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le saponette sono onnipresenti nel bagno: economiche e pratiche, vengono utilizzate per le mani e anche per la doccia. Inoltre, non hanno grandi imballaggi e scegliere di usarle è un bene anche per il rispetto dell'ambiente. Proprio per questi motivi dover gettare i resti delle saponette usate, ormai inutilizzabili per lavarsi le mani perché sono troppo piccole, si rompono e scivolano tra le dita, può essere davvero fastidioso. Ma ci sono alcune soluzioni per riciclare le saponette usate, vediamo insieme come fare.

26

Aromi

Per i più pigri, che vogliono disfarsi delle saponette usate senza stare troppo a pensarci, c'è un gesto semplice e anche naturale: si possono mettere nella lavatrice prima di cominciare un lavaggio, mettendo così meno detersivo nel cestello. È consigliabile utilizzare le saponette usate in questo modo quando si lavano i bianchi, perché sui capi scuri potrebbero lasciare tracce, ma questo dipende anche dal tipo di saponetta.

36

Olii essenziali

Basta mettere insieme tutti i resti di saponette che si sono accumulate per un peso di circa 250 grammi,, possibilmente dello stesso tipo per evitare di mescolare troppi odori, e grattugiare questi resti in un contenitore.
Si procederà quindi prendendo una tazza d'acqua, mettendovi dentro poche gocce di olii essenziali nella profumazione che si preferisce, scegliendo in ogni caso una fragranza che stia bene con quella delle saponette. I due composti, sapone e liquidi, verranno quindi uniti in una pentola e fatti riscaldare a fuoco basso fino a ottenere un insieme omogeneo, avendo cura di girare a lungo senza lasciare residui.

Continua la lettura
46

Nuove saponette

Si creerà una sorta di pasta che verrà messa in stampini a raffreddare. Potete utilizzare un portasapone abbastanza alto, qualcuno sceglie addirittura gli stampini più grandi che vengono usati per cucinare i biscotti.
Queste saponette devono essere lasciate negli stampini per circa 12 ore, ma se vi sembrano troppo tenere dopo questo lasso di tempo potete lasciarle ancora, anche per altre 12 ore, si induriranno. In quest'ultimo caso vuol dire che avete utilizzato troppa acqua per quel tipo di sapone, la prossima volta ne userete meno.
Una volta tirate fuori le nuove saponette dagli stampini, i bordi saranno ancora morbidi: un'occasione per lavorarli, arrotondandoli o scolpendoli a zig zag, per poi lasciare la saponetta ancora 2 settimane circa ad asciugare, finché non diverrà della stessa consistenza dei saponi che trovate in commercio.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come realizzare saponette con fiori e cordoncino

Le saponette profumate riescono sempre a metterci di buon umore. Perfette per lavare le mani e il viso, queste saponette sono eccezionali in realtà anche per decorare il mobiletto del bagno e creare così un ambiente chic e ricercato. Utilizzando dei...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare saponette di Marsiglia e rose

Delicate e raffinate, perfette per la detergenza, la cura e la bellezza della pelle, le saponette di Marsiglia all'essenza di rose, uniscono le proprietà depurative del primo ingrediente a quelle lenitive e calmanti del secondo. Sono davvero ottime anche...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un sapone alla cannella con sigillo

Se amiamo i cosmetici naturali, nulla è meglio del realizzare dei cosmetici artigianali con il fai da te. Ad esempio, possiamo realizzare degli shampoo, dei balsami, ma anche dei gel e dei piccoli saponi. In questa guida infatti vedremo come realizzare...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare saponette naturali

Le saponette non sono solo utilissime per l'igiene, ma spesso decorano anche il nostro bagno. Con semplici accorgimenti ed una spesa minima è possibile realizzarle in casa come più ci piace, sia per noi, sia per donarle in regalo ad amici e parenti....
Prodotti di Bellezza

Come fare delle saponette decorate

Oggi giorno le saponette solide vengono utilizzate raramente. Infatti, molte persone preferiscono utilizzare saponi liquidi. Il motivo di questa scelta, viene dovuto a una questione di igiene. Ma nonostante tutto non rinunciano mai ad abbellire il bagno...
Prodotti di Bellezza

Come Conservare Le Saponette Fatte In Casa

Fare le saponette in casa non richiede una particolare abilità. Se non avete mai provato, vi consiglio di seguire la guida che trovate a questo link: come fare delle saponette in casa. È diventato ormai un passatempo divertente e utile allo stesso tempo...
Prodotti di Bellezza

Come fare e confezionare le saponette alla polvere di Ghassoul

Molto spesso quando non sappiamo cosa fare e siamo sopraffatti dalla noia, ci stravacchiamo sul divano davanti alla televisione e passiamo in maniera improduttiva le nostre giornate. Potremmo cogliere la palla al balzo per dedicarci alla produzione di...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare saponette a forma di conchiglia

Le saponette ultimamente non servono solo per l'igiene personale. Infatti sono sempre più diffuse come ornamenti. Oppure sono articoli da regalo, particolarmente graditi da parte di chi li riceve. Tuttavia potrebbero essere ancor più gradite se le realizzerete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.