Come riciclare i vestiti che non usiamo

Difficoltà: facile
Come riciclare i vestiti che non usiamo
teladoiofirenze.it
14

Introduzione

In una società usa-e-getta come quella odierna la vita degli oggetti sembra avere un corso molto breve. Negli ultimi tempi, tuttavia, complice anche la lunga crisi economica insieme ad una maggiore consapevolezza ambientalista, ha preso sempre più piede il mondo del riciclo. In questo articolo vogliamo proporvi come poter riciclare i vestiti che non usiamo più.

24

Spesso accade di considerare vecchi e inutili i capi di abbigliamento che non si indossano e restano tutto l'anno al chiuso nell'armadio. Esistono varie opportunità di riciclo per dare una nuova vita a questi aviti utilizzandoli per nuovi scopi e, se si è fortunati, potendo anche guadagnare qualcosa. In varie città sono presenti i cosiddetti mercatini dell'usato che generalmente presentano anche una sezione dedicata al mondo dell'abbigliamento. I vestiti in disuso, magari un po' fuori moda o di taglie che non vi stanno più ma ancora in buone condizioni presenti nel vostro guardaroba, possono essere portati in questi mercatini. Il criterio fondamentale perché possano essere accettati è l'assenza di buchi o macchie. I mercatini dell'usato funzionano proprio attraverso la compravendita di articoli usati. Occorre sottoscrivere una semplice tessera grazie alla quale il mercatino si impegnerà a vendere per voi i vostri capi, mettendoli in esposizione nei propri locali. Se gli abiti vengono venduti al proprietario originario spetta una parte del ricavato che, generalmente, consiste nella metà del guadagno.

34

Per riciclare i vestiti non più indossati si può provare a modificarli o adattarli per occasioni speciali quali il Carnevale o Halloween oppure per altre feste in maschera o a tema organizzate nel corso dell'anno; questo consentirà di esibire un look creativo e del tutto personalizzato a costo zero.

44

Un'altra chance da dare ai vostri vestiti consiste nel donarli ad altre persone: si può organizzare per questo uno 'swap party', ovvero una vera e propria festa del baratto, in cui tra amici o conoscenti si possono scambiare i capi di abbigliamento per rinnovare il guardaroba a costo zero. In alternativa, gli abiti inutilizzati possono essere regalati a chi ne ha più bisogno: le associazioni operanti nel sociale saranno ben liete di accogliere i capi in buone condizioni che serviranno a vestire famiglie o individui indigenti. In ogni paese, inoltre, sono presenti anche gli appositi cassonetti dove depositare gli abiti usati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti