Come realizzare una pettinatura dell'Antica Grecia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nell' Antica Grecia la pettinatura portata dalle signore dipendeva dal loro stato sociale. Più erano belle ed ornate più la donna apparteneva ad uno stato sociale superiore. Come realizzare una pettinatura dell'antica Grecia è facile. Molte delle acconciature sono classiche. Altre sono così moderne da essere tipiche di oggi. Le signore dell'epoca dell' Antica Grecia tenevano molto l'aspetto esteriore, soprattutto nei ceti più abbienti ma anche nei ceti poveri. Quindi queste pettinature sono molto belle. Chi possiede i capelli lunghi può realizzare una pettinatura tipica dell'epoca.

26

Occorrente

  • Arricciacapelli
  • Cerchietti
  • Mollette, nastri, perline
36

Una prima pettinatura si basa sul tirare indietro i capelli. Poi intrecciarli in uno chignon. Si possono lasciare libere delle ciocche a treccia sulle spalle o a lato del viso. Così la pettinatura sarà più sensuale e si incornicia il viso con le ciocche sciolte. Proprio le trecce erano una pettinatura molto usata in Grecia. Inoltre si possono prendere delle ciocche separate e fare delle trecce da tirare indietro in uno chignon basso o da tirare in alto sulla testa.

46

I capelli corti o a caschetto non erano invece una pettinatura molto di moda. Li portavano le schiave e le serve proprio per il loro stato sociale. Il taglio corto fu di moda per un periodo ma poi tornarono i capelli lunghi. Le vedove, ad esempio, portavano i capelli corti in segno di lutto. Le serve dell' Antica Grecia aiutavano le signore più ricche a realizzare la pettinatura richiesta. Questo perché erano più brave ed avevano maggiore manualità.

Continua la lettura
56

Un'altra particolarità della pettinatura dell'antica Grecia sono gli accessori. Per decorare lo chignon o le trecce si utilizzavano perle, perline, mollette, nastri, fasce fatti di tessuti preziosi, cerchietti. I colori tipica erano il blu, il dorato, il giallo, l'argento, il verde, il rosso. Anche la corona di foglie possibilmente verdi o dorate va bene. Già nell' antica Grecia le donne realizzavano anche la permanente con delle spirali di metallo. Quindi, invece delle trecce, anche i boccoli ai lati del viso rappresentano l' epoca dell' Antica Grecia. Un’altra particolarità delle donne della Grecia Antica era il vezzo di colorarsi i capelli di nero-blu con riflessi metallici.

66

Gli uomini greci usavano pettinarsi con un’acconciatura detta “a giardino”. Questa pettinatura era composta di riccioli corti che circondavano la testa. Invece gli uomini più vanitosi o di ceto sociale maggiore facevano un nodo di capelli che era posto sulla fronte. Anche le donne dell' Antica Grecia apprezzavano molto questo tipo di pettinatura. I ragazzi che passavano dall'infanzia all' età adolescenziale ed adulta erano soliti tagliarsi i capelli molto corti, come pettinatura tradizionale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

10 tipi di trecce per i capelli

Un classico e una pettinatura di gran tendenza anche quest'anno, la treccia, nelle sue varie declinazioni, è la pettinatura che non può mancare sulle teste delle più modaiole. Le star internazionali la sfoggiano ai grandi eventi mondani proponendola...
Capelli

Come realizzare una pettinatura medievale

La maggioranza delle persone è molto attenta alla propria capigliatura e sperimenta volentieri una nuova pettinatura, allo scopo di seguire le mode del momento oppure realizzarne di nuove: con riferimento alla moda, alcune volte, tornano in auge delle...
Capelli

Pettinature con capelli raccolti per Prima Comunione

In occasione della Prima Comunione della vostra bambina potete optare per svariate tipologie di capelli raccolti; infatti, c’è l’imbarazzo della scelta fra uno chignon arricchito con fiorellini, le trecce, lo stesso chignon a forma di fiore e tante...
Capelli

Idee per pettinature in stile antica Roma

Per gli antichi romani l'apparenza e la bellezza erano molto importanti: sia per le donne che per gli uomini, prestare attenzione alla propria immagine era un rituale serio e meticoloso. La bellezza come stile di vita, insomma, anche per ciò che riguardava...
Capelli

Come fare un raccolto spettinato

I capelli sono un dettaglio molto importante attraverso cui ogni donna comunica la propria femminilità. Dal modo di acconciare i capelli infatti non solo si può comprendere la personalità di un individuo ma anche il suo stato d'animo e ciò che questa...
Capelli

Come fare uno chignon coronato con treccia

Per fare uno chignon coronato con treccia è necessario naturalmente avere i capelli di una certa lunghezza, che arrivino almeno a metà spalla per avere libertà nel modellarli. La treccia infatti contribuisce ad accorciare le lunghezze ma richiede comunque...
Capelli

Come realizzare una pettinatura dell'antica Roma

Fin dai tempi più antichi le donne hanno sempre tenuto alla loro pettinatura. Quindi l'arte di acconciarsi i capelli ha origini lontane. Infatti, anche nell'antica Roma venivano realizzate pettinature molto particolari e belle. Generalmente le pettinature...
Capelli

Come realizzare una pettinatura da geisha

In questo articolo vogliamo proporre una comoda e valida guida, mediante il cui aiuto poter imparare come realizzare una pettinatura da geisha, con le nostre mani ed in maniera semplice e veloce.Con l’avvento del Carnevale, un periodo di gioia, festa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.