Come realizzare un sapone alla lavanda

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Al giorno d'oggi in commercio ci sono numerosi tipi di sapone realizzate con diverse varietà di fiori ed erbe ma, sfortunatamente, la maggior parte di esse non possiedono un Ph neutro di 5,5, e ciò potrebbe danneggiare la nostra pelle o provocare allergie. Per questo motivo a volte è meglio realizzare un sapone fatto in casa, ad esempio alla lavanda, utilizzando gli estratti di questa pianta per salvaguardare la nostra pelle. In questa guida vi illustrerò con pochi semplici passaggi come realizzare un sapone alla lavanda, vediamo quindi come procedere.

25

Occorrente

  • Lavanda fiori e foglie 300 gr.
  • Sapone neutro 500 ml.
  • Olio di lavanda 12 gocce
  • Olio di oliva 20 ml.
35

Prima di cominciare la preparazione del nostro sapone, sarà necessario procurarci tutto l'occorrente come fiori e foglie di lavanda essiccate e del sapone liquido neutro, olio di lavanda, che potrete trovare in erboristeria e anche dell'olio d'oliva. Quindi procederemo facendo bollire fiori e foglie di lavanda, per circa quindici minuti, in un pentolino in modo da ammorbidirle. Dopodiché le metteremo in un frullatore con l'aggiunta di un po' d'olio di oliva, dopo alcuni minuti avremo ottenuto una sostanza cremosa e vellutata. Aggiungiamo ora un po' di sapone liquido neutro e mescoliamo energicamente in modo che si crei, anche in questo caso, una sostanza cremosa. Eventualmente aggiungiamo qualche altro cucchiaino di olio di oliva per renderlo più fluido, nel caso non lo fosse.

45

Misceliamo a questo punto l'olio di lavanda con il liquido cremoso appena realizzato fino ad ottenere ancora un liquido denso e cremoso. Procuriamoci quindi un recipiente rettangolare di plastica e, cospargiamo il fondo con un po' d'olio (per non farlo attaccare), e versiamo il preparato cercando di livellarlo con una spatola e renderlo uniforme. Riponiamolo poi nel frigo per farlo solidificare per un periodo di almeno ventiquattro ore. Trascorso questo periodo di tempo lo estrarremo dal frigo e capovolgeremo il contenitore su un ripiano di marmo o di legno, utilizzando successivamente un coltello a lama sottile per ricavarne tante saponette, le cui dimensioni stabiliremo in base alle nostre esigenze. Ora non dovremo far altro che avvolgere ogni saponetta nella carta oleata legandole con un nastrino colorato.

Continua la lettura
55

Come ben sapete, la lavanda emana un profumo intenso e fragrante, ed è per questo motivo che il sapone è indicato non solo per la pulizia del viso e delle mani ma, se conservato nel cassetto della biancheria (senza l'incarto) anche per profumare gradevolmente i capi d'abbigliamento. Inoltre il sapone, quando si consuma o si riduce di volume, può essere utilizzato come componente aggiuntivo nella lavatrice, che unendosi al detersivo dona agli indumenti lavati freschezza e profanazione. Siamo giunti adesso al termine di questa guida.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come ottenere l'essenza di lavanda

In commercio esistono svariati profumi ed essenze. Ognuna di esse ha le sue caratteristiche e proprietà. Oltre ai profumi presenti in commercio è possibile crearne alcuni in casa. Infatti alcune piante e fiori se trattate nel modo giusto ci danno oli...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un tonico all'ossido di zinco e lavanda

La cura della nostra pelle è sicuramente un qualcosa di molto importante, se vogliamo avere sempre una pelle lucida, ben nutrita e splendente. In molti infatti sono anche i modi in cui possiamo curare la nostra pelle, che vanno per esempio dall'utilizzare...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un infuso doposole all'iperico e l'oleolito alla lavanda

Nel mondo ci sono una varietà infinita di piante molte delle quali adatte per il nostro fabbisogno cutaneo. Molto indicate, queste piante possono essere un vero e proprio toccasana per chi vuole nutrire la propria pelle in maniera completa. In questo...
Prodotti di Bellezza

Come fare i sali da bagno alla lavanda

Quando si torna a casa dopo una lunga e stressante giornata, non c'è niente di meglio che rilassarsi facendo un bel bagno caldo. Per rendere questo momento ancora più piacevole è possibile utilizzare dei sali da bagno. Particolarmente indicati sono...
Prodotti di Bellezza

Come preparare la colonia di lavanda

In questa guida vi insegnerò come preparare la colonia di lavanda fatta in casa. Riceverete molta soddisfazione quando potrete utilizzare questa delicata fragranza che non ha nulla da invidiare alle costose acque di colonia proposte in profumeria. La...
Prodotti di Bellezza

Come preparare una maschera al miele alla lavanda e all'acqua di rosa

Il miele in se ha molteplici proprietà e benefici che vanno dal potere antinfiammatorio, idratante, energizzante, protettivo e anti-acne. La tipologia proveniente dalla lavanda possiede altrettanti, se non maggiori, benefici per la pelle. È una qualità...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare il talco profumato alla lavanda

I profumati fiori della lavanda, rinomati per la loro fresca ed intensa fragranza, sono noti per caratterizzare le piantagioni della Provenza, antica provincia del sud-est della Francia in cui è facile ammirare intere distese di prati tinti di viola....
Prodotti di Bellezza

Come Preparare Una Maschera Decongestionante Alla Patata e Lavanda

A volte può capitare di sentire la pelle del viso tirata ed irritata, o perché molto sensibile o perché soggetta ad arrossamenti. Sentiamo perciò il bisogno di decongestionarla per renderla fresca e luminosa come prima. Quindi prima di utilizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.