Come realizzare un portachiavi con i charms

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il mondo del fai da te sta spopolando a macchia d'olio oggigiorno in quanto, con la crisi economica che stiamo vivendo, risparmiare diventa sempre più una necessità. Tra le tante varianti di homemade c'è quella di realizzare accessori e bijoux come anelli, bracciali, collane e chi più ne ha più ne metta. In questa guida in particolare vedremo come creare un portachiavi con i charms.

26

Occorrente

  • anello, anellini, catenina, charms
36

La propria creatività

L'arte di crearsi da soli ciò che si vuole non è soltanto poco dispendioso, ma è anche un modo per divertirsi sfruttando la propria creatività. Questo hobby però può trasformarsi anche in una fonte di guadagno vera e propria e quindi in un lavoro. Occorrono innanzitutto tanta fantasia e voglia di fare. Quando si parla di charms ci si riferisce a dei piccoli ciondoli o medagliette (generalmente in argento, in metallo o in oro) dalle forme più disparate. Essi possono essere acquistati insieme alla catenina nella quale verranno inseriti, oppure possono essere acquistati singolarmente. Il bello di questi ciondoli è che stanno bene su tutto, e possono essere abbinati nel modo che più ci piace.

46

La procedura

Per iniziare a realizzare un portachiavi utilizzando i charms bisogna reperire un anello di metallo al quale bisogna inserire una sorta di catenina alla quale si aggiungeranno i ciondoli in un secondo momento. Se acquistiamo i charms adatti l'operazione sarà più semplice. Se invece vogliamo crearli personalmente possiamo utilizzare dei bottoni. Cerchiamoli di forme o colori particolari per ottenere un risultato molto alla moda. Aggiungiamo poi un piccolo anellino facendolo passare per i forellini del bottone e inseriamolo nella catenina che abbiamo applicato al portachiavi. Possiamo anche usare dei pezzi di braccialetti rotti o qualche orecchino particolare. Con la terracotta si possono realizzare delle formine di fiori o animaletti da poter poi appendere al portachiavi, previo inserimento dell'anellino.

Continua la lettura
56

In conclusione

I charms possono andare a decorare non solo i gioielli come bracciali e collane, ma anche altri oggetti come ad esempio un portachiavi. Per decorare il portachiavi con dei ciondoli, occorre innanzitutto reperirli. Essi possono essere acquistati sia in un negozio specifico, ma anche online. Sono sempre maggiori infatti i siti internet specializzati nella compravendita di oggetti del genere. Chi invece si sente più creativo e fantasioso può provare a realizzare i charms da sè. Il risultato sarà un portachiavi unico e inimitabile!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • usate un po' di fantasia

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come realizzare un anello con charms

Avete in programma una cerimonia o una cena importante? O semplicemente siete sempre alla ricerca di accessori importanti che impreziosiscano i vostri outfit? Se così fosse, siete nel posto giusto perché oggi vi insegneremo come realizzare un anello...
Accessori

Come realizzare un collier con cordino cerato e charms argento

Per creare un bel collier, fatto con cordino cerato, con charms d'argento e perline decorative; basterà seguire questi semplici passaggi per riuscirlo a realizzarlo con le proprie mani. In modo rapido e semplice, riusciremo a realizzare un gioiello elegante...
Accessori

Come pulire un bracciale con ciondoli

Ogni giorno i nostri tintinnanti e inseparabili bracciali, ci accompagnano ovunque, rendendo i nostri polsi meravigliosamente femminili. Eppure, la loro brillantezza è messa a repentaglio da una serie di fattori. Quali? La nostra pelle è spesso la prima...
Moda

10 consigli per vestirsi in primavera

La primavera è una stagione di transito, dove finisce l'inverno e si attende l'estate. È un periodo di cambiamenti, compreso il cambio dell'armadio; ma molte volte si è indecisi se abbandonare completamente i capi invernali per far spazio a quelli...
Accessori

Come pulire un portachiavi in fimo

Il fimo è una pasta modellabile che si usa di solito nella creazione di orecchini, portachiavi e bijoux, ma anche per la lavorazione di altri vari oggetti. Viene venduto nei negozi di fai da te ed è diventato una vera e propria moda seguita con passione...
Accessori

Come realizzare un portachiavi in fimo

Un'idea regalo, sempre utile e ben accetta, è un portachiavi. E chi ha di un pizzico di civetteria, ama possederne diversi, di vario tipo. Ma, anziché acquistarli, perché non costruirne uno con le proprie mani assolutamente personalizzato? A tale scopo,...
Accessori

Come fare un ciondolo con liquido all'interno

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di fai da te. Nello specifico, come avete già avuto l'opportunità di scoprire leggendovi il titolo della guida stessa, andremo a concentrarci su Come fare un ciondolo con liquido all'interno. Questa...
Accessori

Come pulire un portachiavi in cuoio

Il cuoio è uno dei materiali con cui sono costituite la maggior parte delle borse di qualità. Con il cuoio, è anche possibile realizzare diversi oggetti come portachiavi, borsellini, portafogli, astucci, scarpe, ecc.. Il cuoio ha una pelle molto delicata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.