Come realizzare un girocollo con laccetti e perline

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Si sa quanto noi donne amiamo i gioielli, spesso però non possiamo permetterceli così ci rifacciamo alla bigiotteria. A volte è ancor più gratificante realizzarsi un oggetto da sé. Un bel girocollo, fatto con laccetti colorati, ciondolo centrale di perline e filo metallico, si può facilmente realizzare seguendo le semplici ed artistiche istruzioni qui elencate. In modo rapido e creativo, riuscirete a creare un gioiello molto elegante, colorato e particolare da sfoggiare ogni giorno come foste delle regine.

25

Occorrente

  • Laccetti di daino colorati 1 mt
  • forbici
  • ago e filo
  • bracciale rigido ovale
  • perline rocailles colorate
  • perle di vetro colorate
  • perle argentate
  • filo metallico argento e colorato da 0,4 mm
  • penna o matita
  • chiusura per collana
  • moschettone
  • anello
35

Per cominciare, prendete il filo metallico argentato ed avvolgetelo attorno una penna o matita, per creare una spirale di circa 10 mm di lunghezza. Dopodiché, con tale molla ricoprite un bracciale in metallo rigido di forma ovale, quindi prendete del filo metallico colorato ed avvolgetelo attorno al bracciale creando un' altra spirale (se voleste utilizzare un unico colore va anche bene, il risultato finale sarà ancor più elegante). Iniziate a decorare il vostro ciondolo pendente, inserendo nel filo delle perline colorate a vostro piacimento: tutte unica tinta o di diverso colore.

45

A questo punto, alternate le vari perle di colore e dimensione diversa, attorno le spirali, creando un intreccio armonioso e decorativo. Infine terminato il decoro del vostro ciondolo, tagliate il filo metallico in eccedenza dopo averlo bloccato bene (attenzione a non farvi male). Poi allo stesso modo, con del filo argentato intrecciato all'altro, inserite altre perline rocailles e di vetro colorate e completate il vostro ciondolo.

Continua la lettura
55

Per finire, ricavate tre lacci dai laccetti in daino colorati, di circa 50 centimetri, riuniteli assieme e cuciteli in un' estremità con ago e filo in tinta. Infine, creato il vostro girocollo, agganciate la chiusura, ossia inserite il moschettone su un estremo e l'anello sull'altro. Al vostro girocollo dovete agganciare al centro, il ciondolo pendente creato, attraverso del filo metallico colorato avvolto attorno ad esso. Potete anche creare un bracciale allora stesso modo con più ciondoli e più piccoli così da avere una parure da poter utilizzare nei momenti in cui si vuol essere più chic. Importante fare attenzione a non pungersi con i vari oggetti utilizzati per la creazione e tenere il tutto lontano dalla portata dei bambini, soprattutto i più piccini che potrebbero ingerire qualcosa e star male. Buon lavoro e buona fantasia!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come realizzare un girocollo con perle di pannolenci e Swarosvki

Questa è un'idea originale per creare dei bijoux con il pannolenci, perfetto da abbinare al look invernale. Un materiale semplice da lavorare, economico e versatile, in grado di ispirare, grazie alla vasta gamma di colori a disposizione, infinite possibilità...
Accessori

Come indossare le collane girocollo

Da Cleopatra al Titanic, la collana è l'accessorio più antico che le donne abbiano indossato e custodito gelosamente nei loro scrigni. Quello più in vista, indimenticabile e glamour. Mette in risalto il viso come un mezzo busto su un bassorilievo....
Accessori

Come realizzare bijoux in plexiglass

Il plexiglass si ottiene dalla lavorazione del petrolio. Si tratta di un materiale infrangibile, di difficile scheggiatura e leggerissimo. Garantisce una buona resistenza agli urti, un'eccellente trasparenza, in poche parole può sostituire benissimo...
Accessori

Come indossare le collane pesanti

I gioielli si sa, sono i migliori amici delle donne e ne indossano davvero di tutti i tipi per poter essere sempre più belle e al meglio. I gioielli esprimono in modo unico la personalità di chi li indossa. In commercio ne esistono davvero di tutti...
Accessori

5 consigli per indossare le collane girocollo

La collana è forse l'accessorio femminile più usato, la cui storia di perde sicuramente nella storia dei tempi. Infatti, come testimoniano tanti graffiti e tombe funerarie, la collana era già conosciuto come elemento decorativo della donna che aggiungeva...
Accessori

Come creare un ciondolo in alluminio

Il ciondolo è un oggetto realizzato solitamente in metallo che può essere appeso alle collane o ai braccialetti. Normalmente si acquistano in gioielleria già "belli e fatti", ma in pochi sanno che è possibile realizzarli anche con le proprie mani...
Accessori

Come realizzare una collana e bracciale con rametti di corallo e madreperla

Siete a casa vostra e vi annoiate? Magari siete dei fortunati possessori di rametti di corallo e madreperla? E si da il caso che siate pure delle amanti delle collane e dei braccialetti? Ma allora questa guida è perfetta per voi! Infatti in questa guida,...
Accessori

Come realizzare un girocollo di cotone e rame

La collana è stata molto usata nel corso della storia. Persino nell'epoca primitiva si utilizzavano file di conchiglie o pietre. Oggi, invece, le tecniche di oreficeria permettono di ottenere risultati molto raffinati ed eleganti. Ma non sono disdegnate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.