Come realizzare un girocollo con fiori in pelle e perline

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Avete sempre desiderato indossare un accessorio fatto a mano da voi?
Magari qualcosa di colorato, ma allo stesso tempo elegante?
E magari avevate intenzione di dare vita ad un bellissimo girocollo? Detto, fatto!
Per realizzare un bel girocollo, fatto con fiori di pelle e perline colorate, da indossare quando preferite, o semplicemente per regalarlo ad una persona cara, occorre leggere le indicazioni tecniche riportate in questa guida. Si tratta di creare un gioiello utile e creativo, seguendo il breve e chiaro procedimento qui descritto.
Pronti? Cominciamo!

25

Occorrente

  • Ritagli di pelle
  • forbici
  • penarrello
  • cordino di pelle o stoffa
  • ago di lana
  • perline colorate
  • punteruolo
  • tronchesino
  • chiusura per collana
35

- Fase uno
Per iniziare occorre prendere un ritaglio di pelle marrone (migliore è la qualità e meglio è), e tracciare con un pennarello (possibilmente dalla punta non troppo doppia), la sagoma di un fiorellino, di circa tre centimetri di diametro, sul retro della pelle. Dopo bisogna ritagliarlo con cura, senza sprecare eccessivamente il nostro ritaglio di pelle. Dopo che avrete fatto ciò, scegliete le perline colorate da applicare al centro del fiore, per fare la corolla. Nel frattempo allo stesso modo create altri fiori di pelle, scegliendo magari perline diverse (per ogni corolla s'intende), in modo da donare al girocollo tonalità più varie e un tocco di vivacità.

45

- Fase due
A questo punto, con l'aiuto di un preziosissimo punteruolo, effettuate due piccoli fori al centro di ogni fiore di pelle realizzato. I fori devono essere di una grandezza adeguata al passaggio del cordino in pelle. Ricordate di fare una prova, dopo aver effettuato i fori: se il cordino non ci passa, o comunque, passa a stento, allora i fori sono troppo stretti!
Una volta appurato ciò, fate passare nei fori dei vari fiori il cordino di pelle o tessuto, cosi da creare una fantastica successione di fiori di pelle.

Continua la lettura
55

- Fase tre
Proseguite cucendo attentamente con ago e filo, al centro di ogni fiore, un gruppetto di circa sei perline colorate. Le perline hanno una funzione non solo decorativa, ma anche funzionale. Infatti nascondono in modo ottimale il cordino e danno al fiore un aspetto più naturale, senza cuciture.
L'ultima cosa che ci resta da fare, dopo aver decorato i vari fiori con le perline, è quella di applicare ai due estremi del cordino la chiusura per collana. Ricordatevi di regolare per bene la lunghezza del cordino. La misura ideale dovrebbe permettervi di poggiare il girocollo giusto una decina di centimetri più in basso della base del collo.
Il lavoro è quindi concluso, potete finalmente godervi il vostro girocollo!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come indossare le collane girocollo

Da Cleopatra al Titanic, la collana è l'accessorio più antico che le donne abbiano indossato e custodito gelosamente nei loro scrigni. Quello più in vista, indimenticabile e glamour. Mette in risalto il viso come un mezzo busto su un bassorilievo....
Accessori

Come realizzare un girocollo di cotone e rame

La collana è stata molto usata nel corso della storia. Persino nell'epoca primitiva si utilizzavano file di conchiglie o pietre. Oggi, invece, le tecniche di oreficeria permettono di ottenere risultati molto raffinati ed eleganti. Ma non sono disdegnate...
Accessori

Come realizzare un girocollo con nodo in Swarovski

Prezioso ed elegante questo girocollo con catena ad anelli in alluminio diamantato, impreziosito da un nodo centrale realizzato con bicono Swarovski. Per la creazione di questo gioiello abbiamo utilizzato la tecnica chainmaille, non è difficilissimo...
Accessori

Come realizzare un girocollo con laccetti e perline

Si sa quanto noi donne amiamo i gioielli, spesso però non possiamo permetterceli così ci rifacciamo alla bigiotteria. A volte è ancor più gratificante realizzarsi un oggetto da sé. Un bel girocollo, fatto con laccetti colorati, ciondolo centrale...
Accessori

Come realizzare un girocollo con perle di pannolenci e Swarosvki

Questa è un'idea originale per creare dei bijoux con il pannolenci, perfetto da abbinare al look invernale. Un materiale semplice da lavorare, economico e versatile, in grado di ispirare, grazie alla vasta gamma di colori a disposizione, infinite possibilità...
Accessori

Come realizzare un girocollo con foglia di Murano

Come realizzare un girocollo con foglia di murano:La foglia di Murano altro non è che un gioiello finemente lavorato il cui nome deriva da un piccolo centro abitato nei pressi di Venezia celebre per la lavorazione del vetro. Il suo costo è variabile...
Accessori

Come realizzare bijoux in plexiglass

Il plexiglass si ottiene dalla lavorazione del petrolio. Si tratta di un materiale infrangibile, di difficile scheggiatura e leggerissimo. Garantisce una buona resistenza agli urti, un'eccellente trasparenza, in poche parole può sostituire benissimo...
Accessori

Come trasformare una vecchia collana in nuovi accessori

Ecco una guida pratica e veloce che fa riferimento ai classico metodo del fai da te, per imparare come trasformare nel modo più semplice possibile, una vecchia collana in nuovi accessori, in modo tale da poter mettere in moto tutta la nostra manualità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.