Come realizzare le saponette di crusca

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se volete fare un regalo originale realizzato con le vostre stesse mani, provate a stupire parenti e amici con le saponette artigianali alla crusca. La crusca è stata usata come prodotto di bellezza sin dall'antichità, grazie alle sue proprietà rinfrescanti e rigeneranti conferisce al sapone un effetto vellutante, rendendolo particolarmente indicato per le pelli grasse ma anche per quelle sensibili che hanno bisogno di un esfoliante delicato; questo detergente può essere utilizzato sia sul viso che sul corpo. Nella guida che segue troverete spiegato come realizzare le saponette di crusca in pochissimi passaggi.

26

Occorrente

  • Crusca
  • Acqua
  • Scaglie di sapone
  • Formine per dolci
36

Prendete la crusca di grano tenero e misuratene cinquanta grammi, pesate centoventi grammi di sapone di Marsiglia e spezzettatelo in modo da ridurlo in scaglie, meglio se con l'aiuto di una grattugia. Mescolate insieme questi due ingredienti fino a rendere l'impasto omogeneo aggiungendo poco per volta circa novanta grammi di acqua del rubinetto. Mi raccomando, versate l'acqua a poco a poco e mescolate continuamente fino ad amalgamare perfettamente tutto il composto senza lasciare grumi. Potete anche sciogliere a bagnomaria l'acqua e il sapone grattugiato, possibilmente a fuoco dolce e lentamente poi una volta reso il composto cremoso lasciatelo raffreddare e aggiungete la crusca. Realizzando il sapone con il metodo a freddo, la crusca manterrà inalterati i suoi principi attivi.

46

Prendete alcuni stampini di varie forme, come quelli per realizzare dolci e biscotti, distribuite l'impasto al loro interno riempendoli fino al limite ma non spianate eccessivamente la superficie esterna.

Continua la lettura
56

Dopo avere riempito gli stampini per dolci, lasciate riposare e asciugare il composto realizzato per almeno due settimane. Assicuratevi sempre che le saponette siano perfettamente asciutte prima di estrarle dallo stampino. Per far uscire la saponetta basta semplicemente capovolgere la forma di metallo.

66

Utilizzate la saponetta sulla pelle bagnata, come un normale detergente e risciacquate accuratamente; per ottenere un maggiore effetto vellutante strofinatela direttamente sulla pelle; il sapone è leggermente ruvido al tatto e si consumerà piuttosto rapidamente ma vi garantirà una pelle tonica e liscia, detergerà a fondo e non presenterà nessuna controindicazione, coniugando la morbidezza e l' idratazione del sapone alle proprietà esfolianti e leviganti della crusca.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come riciclare le saponette usate

Le saponette sono onnipresenti nel bagno: economiche e pratiche, vengono utilizzate per le mani e anche per la doccia. Inoltre, non hanno grandi imballaggi e scegliere di usarle è un bene anche per il rispetto dell'ambiente. Proprio per questi motivi...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare saponette con fiori e cordoncino

Le saponette profumate riescono sempre a metterci di buon umore. Perfette per lavare le mani e il viso, queste saponette sono eccezionali in realtà anche per decorare il mobiletto del bagno e creare così un ambiente chic e ricercato. Utilizzando dei...
Prodotti di Bellezza

Come Realizzare Le Saponette All'uva

È possibile che, soprattutto nei periodi dell'anno in cui il clima si presenta più mite, la nostra pelle possa reagire agli stimoli dei sobbalzi termici con eccessiva secchezza e conseguente screpolatura. Non solo, a volte la frenesia della vita non...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un sapone alla cannella con sigillo

Se amiamo i cosmetici naturali, nulla è meglio del realizzare dei cosmetici artigianali con il fai da te. Ad esempio, possiamo realizzare degli shampoo, dei balsami, ma anche dei gel e dei piccoli saponi. In questa guida infatti vedremo come realizzare...
Prodotti di Bellezza

Come Conservare Le Saponette Fatte In Casa

Fare le saponette in casa non richiede una particolare abilità. Se non avete mai provato, vi consiglio di seguire la guida che trovate a questo link: come fare delle saponette in casa. È diventato ormai un passatempo divertente e utile allo stesso tempo...
Prodotti di Bellezza

Come fare delle saponette decorate

Oggi giorno le saponette solide vengono utilizzate raramente. Infatti, molte persone preferiscono utilizzare saponi liquidi. Il motivo di questa scelta, viene dovuto a una questione di igiene. Ma nonostante tutto non rinunciano mai ad abbellire il bagno...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare saponette di Marsiglia e rose

Delicate e raffinate, perfette per la detergenza, la cura e la bellezza della pelle, le saponette di Marsiglia all'essenza di rose, uniscono le proprietà depurative del primo ingrediente a quelle lenitive e calmanti del secondo. Sono davvero ottime anche...
Prodotti di Bellezza

Come decorare le saponette con découpage e biedermeier

La tecnica moderna del découpage è molto indicata per la decorazione e l'abbellimento di goni tipo di superficie comprese quelle delle saponette sulle quali potete creare effetti molto caratteristici. La stessa cosa vale per la tecnica biedermeier....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.