Come Realizzare Le Saponette All'uva

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

È possibile che, soprattutto nei periodi dell'anno in cui il clima si presenta più mite, la nostra pelle possa reagire agli stimoli dei sobbalzi termici con eccessiva secchezza e conseguente screpolatura. Non solo, a volte la frenesia della vita non ci permette di prenderci cura di noi stessi come vogliamo, e poche disattenzioni possono influenzare pure il nostro metabolismo, portandoci a risultati negativi inaspettati. Oggi più che nel passato, l'uomo circondato da alimenti industrializzati, immette nell'organismo sostanze, molte delle quali per niente di origine naturale. Da qui la strada che porta ad accorgersi di possedere un po' di buccia di arancia e un accenno di cellulite nella coscia, è molto breve. In questa occasione vedremo come realizzare delle saponette all'uva così da rimuovere o quantomeno ridurre parzialmente questi problemi. La saponetta è realizzata principalmente con elementi del tutto naturali quali il sale di sodio, aggiunto a un acido carbossilico a lunga catena. I due composti sono combinati in modo tale da permettere la riduzione di questi inestetismi con una progressiva attività di scioglimento dei grassi. Il processo di realizzazione racchiude la formula della idrolisi alcalina dei grassi animai e vegetali, da cui si ottiene la realizzazione del sapone e della glicerina. La saponetta all'uva purifica, drena, migliora la circolazione e l'elasticità della pelle dato che nella buccia e nei semi dell'acino d'uva, in particolare quello rosso, sono contenuti principi attivi come i polifenoli e il resveratrolo, sostanze a molteplice attività antiossidante, che esercitano una protezione nei confronti del deterioramento cellulare indotto dai radicali liberi.

25

Occorrente

  • 120 g di sapone di Marsiglia o di Aleppo
  • Chicchi di uva rossa 4 - 5
  • 90 ml di succo d'uva rossa
  • 2 cucchiaini di olio di vinaccioli
  • 10 gocce di olio essenziale di geranio rosato
  • Stampini
35

Iniziamo la sua preparazione mettendo il sapone di Marsiglia o di Aleppo (grattugiato con uno strumento costituito da fori medio-grossi) in una casseruola di vetro, resistente oltretutto al calore. Successivamente procedete con l'aggregazione del succo d'uva (ricavato dai chicchi o confezionato) e scaldate dolcemente a bagnomaria, mescolando continuamente con l'aiuto di un cucchiaio di legno.

45

Non appena il composto risulterà morbido e anche omogeneo, aggiungete gli acini d'uva rossa frullata compresi i semi. Ponete adesso poche gocce di olio essenziale di geranio rosato (si trova in erboristeria) e due cucchiaini di olio di vinaccioli. Amalgamate bene il tutto e versate lentamente il composto all'interno di stampini di plastica o di metallo unti anch'essi con l'olio.

Continua la lettura
55

Giunti a questo passo bisogna far raffreddare le saponette negli stampini per qualche ora e poi toglierle dagli stessi. Lasciate le saponette all'aria su carta assorbente per alcuni giorni prima di utilizzarle. Non mi resta che augurarvi un in bocca al lupo per il risultato!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come realizzare le saponette di crusca

Se volete fare un regalo originale realizzato con le vostre stesse mani, provate a stupire parenti e amici con le saponette artigianali alla crusca. La crusca è stata usata come prodotto di bellezza sin dall'antichità, grazie alle sue proprietà rinfrescanti...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un sapone alla cannella con sigillo

Se amiamo i cosmetici naturali, nulla è meglio del realizzare dei cosmetici artigianali con il fai da te. Ad esempio, possiamo realizzare degli shampoo, dei balsami, ma anche dei gel e dei piccoli saponi. In questa guida infatti vedremo come realizzare...
Prodotti di Bellezza

Come Conservare Le Saponette Fatte In Casa

Fare le saponette in casa non richiede una particolare abilità. Se non avete mai provato, vi consiglio di seguire la guida che trovate a questo link: come fare delle saponette in casa. È diventato ormai un passatempo divertente e utile allo stesso tempo...
Prodotti di Bellezza

Come fare delle saponette decorate

Oggi giorno le saponette solide vengono utilizzate raramente. Infatti, molte persone preferiscono utilizzare saponi liquidi. Il motivo di questa scelta, viene dovuto a una questione di igiene. Ma nonostante tutto non rinunciano mai ad abbellire il bagno...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare saponette di Marsiglia e rose

Delicate e raffinate, perfette per la detergenza, la cura e la bellezza della pelle, le saponette di Marsiglia all'essenza di rose, uniscono le proprietà depurative del primo ingrediente a quelle lenitive e calmanti del secondo. Sono davvero ottime anche...
Prodotti di Bellezza

Come decorare le saponette con découpage e biedermeier

La tecnica moderna del découpage è molto indicata per la decorazione e l'abbellimento di goni tipo di superficie comprese quelle delle saponette sulle quali potete creare effetti molto caratteristici. La stessa cosa vale per la tecnica biedermeier....
Prodotti di Bellezza

Come fare e confezionare le saponette alla polvere di Ghassoul

Molto spesso quando non sappiamo cosa fare e siamo sopraffatti dalla noia, ci stravacchiamo sul divano davanti alla televisione e passiamo in maniera improduttiva le nostre giornate. Potremmo cogliere la palla al balzo per dedicarci alla produzione di...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare saponette a forma di conchiglia

Le saponette ultimamente non servono solo per l'igiene personale. Infatti sono sempre più diffuse come ornamenti. Oppure sono articoli da regalo, particolarmente graditi da parte di chi li riceve. Tuttavia potrebbero essere ancor più gradite se le realizzerete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.