Come realizzare dei gioielli in lana

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Realizzare gioielli fatti a mano è uno degli hobby prediletti dalle donne. La lana è uno dei materiali più diffusi al giorno d'oggi per creare gioielli lavorando a maglia. Quello che vi proponiamo in questa breve guida è di realizzare una collana molto raffinata e un po' stravagante. Sarà necessario che vi procuriate della semplice lana cardata, un ago da feltro e che possediate tanta fantasia. In questo caso la lana cardata è abbellita con una tecnica decorativa alla portata di tutti ma di sicuro effetto. È dunque adatta sia ai più esperti creativi che a quelli alle prime armi. Andiamo dunque a scoprire insieme come realizzare dei gioielli in lana.

25

Occorrente

  • Lana cardata di due colori a scelta
  • Ago per feltro
  • Cuscinetto in gomma piuma
  • Filo metallico color argento
  • Perline in vetro
  • Moschettone argento
35

Come primo passo in un cuscinetto di gomma piuma lavorate un ciuffo di lana con l'ago da feltro infilzando ripetutamente la lana fino a che il ciuffo si trasformi in una piccola pallina del diametro di 1 cm. Create una serie di palline in un determinato colore e altrettante in un colore diverso (il numero dipende naturalmente dalla lunghezza desiderata della vostra collana). Ora ripiegate in due un filo metallico lungo circa 40 cm color argento. Dopodiché infilate l'estremità piegata in un moschettone e fissatetelo facendo un piccolo cappio.

45

A questo punto proseguite infilando nel filo doppio tre perline in tinta con la lana e alternate semplicemente una pallina di lana di un determinato colore prescelto, una pallina di lana di un altro colore e, tra una pallina e l'altra, inserite una perlina in tinta. Per ultima cosa infilate dieci perline in tinta posizionando a metà di esse il gancetto di chiusura, bloccate il filo metallico rigirandolo prima intorno al filo in uscita dalle palline (in modo tale da creare un anello) e poi infilatelo nuovamente nell'ultima pallina per nasconderlo nel migliore dei modi alla vista.

Continua la lettura
55

La vostra collana di lana cardata a questo punto è ultimata! È pronta per essere indossata. Se voleste realizzare degli ulteriori gioielli di lana, come ad esempio degli orecchini da abbinare alla collana, create sei palline di feltro: due di un colore e quattro di un altro. Infilate tre perline e tre palline (nella sequenza primo colore-secondo colore-di nuovo primo) in un chiodino inserendo tra una pallina e l'altra una perlina. Infilate per ultima una perlina e fissate il chiodino al rispettivo gancetto per orecchino in argento. Procedete allo stesso modo per l'altro orecchino. Per gli orecchini con base a cerchio infila nel cerchio le palline alternando i colori e inserendo una perlina tra una pallina e l'altra. Realizzare gioielli in lana non è mai stato più semplice! Buon divertimento!

.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come realizzare una collana di pietre dure

Giada, onice, diaspro, agata, cristallo di rocca e tante altre possono essere le pietre dure dai colori più disparati, belle da vedere e da comporre in collane o altri accessori. Realizzare una collana di pietre dure è, oltre che divertente, anche un...
Accessori

Come realizzare un ciondolo con charms

I gioielli, come tutti gli accessori, danno quel tocco in più ad un look anonimo, rendendolo unico e originale. Un paio di orecchini stravaganti, un anello con una pietra dal colore deciso o un bracciale impreziosito da charms sono in grado di rendere...
Accessori

Come creare una collana con pezzi di sughero

In una società dove, soprattutto ultimamente, si sta facendo leva sempre di più sul tema del riciclo e del riutilizzo, applicare questi principi anche alla propria vita personale costituisce un primo, piccolo passo per aiutare il nostro pianeta. Ecco...
Accessori

Come realizzare una parure di lapislazzuli

Il lapislazzuli è una pietra che si trova in giacimenti sopratutto in Afghanistan, è presente anche in alcuni effusioni vulcaniche in Lazio e in Campania. È una pietra di un colore azzurro intenso che da l'idea di un cielo stellato e per questo motivo...
Accessori

Come fare una collana e orecchini

Ci sarà sicuramente capitato, di aver bisogno di un nuovo accessorio da abbinare ad un vestito che abbiamo appena acquistato o per recarci ad un evento particolare e generalmente in questi casi ci rechiamo presso i vari negozi di bigiotteria, per ricercare...
Accessori

Come utilizzare le perle di una vecchia collana

Siamo in tempi in cui stiamo imparando a riutilizzare molti oggetti, lo facciamo per svariati motivi, ad esempio per risparmiare un po' di soldini, oppure ricicliamo per dare libero sfogo alla nostra creatività. C'è un altro caso e non è del tutto...
Accessori

Come Creare Un Bracciale Tribale

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di fai da te. Nello specifico, come avrete già potuto comprendere attraverso la lettura del titolo stesso della nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come Creare Un Bracciale Tribale.Se amate molto...
Accessori

Come recuperare la bigiotteria rotta

Ci sarà sicuramente capitato di danneggiare un braccialetto, una collana, un orecchino di bigiotteria. Questi piccoli articoli non preziosi possono rovinarsi o perdere qualche pietra o gemma. Cosa fare se la nostra bigiotteria si rompe? Generalmente,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.