Come realizzare dei bracciali con una bottiglia in plastica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Le bottiglie di plastica, contrariamente rispetto a quello che si tende a pensare, rappresentano degli oggetti che si prestano maggiormente all'attività del riciclo per una serie infinita di motivi. Innanzitutto, le bottiglie sono estremamente semplici da reperire e tutti ne abbiamo in casa almeno un paio. Inoltre, il materiale di cui sono realizzate è molto resistente e durevole nel tempo, non è allergizzante, ed è spesso colorato ed inodore. Queste loro caratteristiche lo rendono, sicuramente, uno dei materiali più semplici e veloci da riadattare. Tra l'altro, a tutti quanti piace risparmiare qualche soldino e divertirsi realizzando, con tutta autonomia, un oggetto completamente nuovo e dall'utilizzo differente. In questa guida, spiegheremo come è possibile realizzare in maniera veloce dei bracciali originali e personalizzati, partendo da una comunissima bottiglia in plastica. Vediamo, dunque, come procedere per creare qualcosa di creativo.

28

Occorrente

  • Bottiglie di plastica
  • Un taglierino
  • Un accendigas
  • Forbici
  • Nastro biadesivo
  • Scampoli di stoffa
38

La prima operazione da effettuare è, ovviamente, quella di lavare accuratamente la bottiglia prescelta, dal momento che dovendo successivamente indossare l’oggetto una volta terminato, quest'ultimo non deve essere per niente sporco, appiccicoso e non deve presentare un odore sgradevole. Una volta che la bottiglia è del tutto pulita ed igienizzata, è possibile procedere alla sua vera e propria lavorazione. La maniera più semplice per ricavare un bracciale è quella di ritagliare la porzione centrale del corpo della bottiglia, operando una sorta di incisione tramite un taglierino affilato, o con un paio di robuste forbici. Successivamente, occorre ritagliarlo con un paio di forbici da manicure, dal momento che essendo molto piccole, consentiranno di essere più precisi nell'intervento da effettuare.

48

A questo punto, utilizzando dei ritagli di tessuto occorre andare a ritagliare una striscia di tessuto lunga quanto il bracciale, e di uno spessore di una misura poco più che doppia. È anche possibile riutilizzare degli scampoli che sono avanzati da eventuali precedenti lavorazioni, o anche dei nuovi lembi nel caso in cui sono a disposizione. Questo genere di operazione è necessaria per rivestire il proprio bracciale. Successivamente, è necessario attaccare un po' di nastro biadesivo sulla superficie interna, per poi staccare la pellicola e fare aderire per bene il tessuto in questione, esercitando un'adeguata pressione. A seguire, il prossimo passo da compiere è quello di ripetere l'intera operazione sul bordo esterno, per poi avvolgere il lembo fino a tornare all’interno del bracciale, dove si andrà a fissare la stoffa con qualche punto di cucito o con una passata di colla. Una volta che il bracciale è completamente asciutto, il lavoro sarà portato a termine.

Continua la lettura
58

Un’altra lavorazione da effettuare, con cui stavolta è possibile realizzare un bracciale privo di lacun rivestimento, consiste nel ricavare nuovamente una fascia di plastica dalla parte centrale del corpo della bottiglia, tentando in ogni caso di ritagliare una fascia lievemente più alta rispetto alla larghezza che si desidera ottenere per il proprio bracciale finito. A seguire, andremo a vedere il perché bisogna agire in questa maniera. Precisiamo che, nel ricavare una fascia dalla porzione centrale della bottiglia, si utilizza il metodo indicato nei passaggi precedenti.

68

Una volta che è stata tagliata la fascia oppure le fasce, nel caso in cui si ha l'intenzione di realizzarne di differenti tipologie, è necessario passarne i bordi in prossimità di una fiamma. È fondamentale prestare la massima attenzione che non avvenga un contatto diretto. Noteremo che immediatamente i bordi si ritirano, arrotolandosi lievemente verso l’interno.

78

Una volta che è stato completato il lavoro sui bordi, con la stessa fiamma è necessario lavorare sul centro della fascia. A tal proposito, effettuare dei passaggi regolari ed a distanza costanti, facendo attenzione a non indugiare eccessivamente con la fiamma. In questa maniera la plastica si tenderà a solidificare, ed il bracciale assumerà una forma arrotondata e bombata. Una volta che è stata portata a termine questa lavorazione con la fiamma, se si desidera, è possibile decorare la plastica con dei disegni in acrilico, o praticando dei forellini decorativi. Non rimane altro da fare che attendere qualche istante, giusto il tempo necessario affinché la plastica si raffreddi, ed il proprio bracciale sarà pronto da essere indossato.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Come fiamma utilizziamo un pratico accendigas, maneggevole e regolabile. Non utilizziamo né una candela, che sporcherebbe la plastica con il nerofumo, né un accendino o un fornello con cui inevitabilmente ci bruceremo le dita. Se non disponiamo dell’accendigas, accendiamo una piccola candela e vi avviciniamo la plastica con l’aiuto di un paio di pinze.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

5 modi per creare bracciali artigianali

Sapete che è possibile realizzare tantissimi bracciali eleganti, fantasiosi, simpatici o raffinati semplicemente utilizzando materiali di scarto che avete in casa? Sarà un'esperienza divertente ed allo stesso tempo avrete un bijoux unico, pronto da...
Accessori

Come Realizzare Un Bracciale A Catena Utilizzando Le Linguette Delle Lattine Delle Bibite

Realizzare bracciali ed orecchini è una specialità delle amanti del fai da te. Infatti tutte le ragazze che amano la bigiotteria, spesso si cimentano nella realizzazione di oggettini originali. Questa attività può risultare anche molto prolifica,...
Accessori

Come pulire un bracciale in silicone

Negli ultimi anni, i bracciali con il cinturino in silicone hanno riscontrato un notevole successo divenendo un accessorio moda molto apprezzato specialmente dai più giovani. Resistenti, colorati ed impermeabili, questi accessori presentano numerosi...
Accessori

Come realizzare un bracciale macramè

La realizzazione di piccoli bracciali è un classico per chi si cimenta per la prima volta nell'arte del fai da te. Infatti bracciali ed orecchini sono in genere le cose più semplici ed immediate. Ma non dimenticate che i bracciali possono essere realizzati...
Accessori

Come realizzare dei bracciali in lycra

La lycra è un tipo di fettuccia, reperibile in un negozio di tessuti o merceria, ed è un materiale molto versatile che possiamo utilizzare in diversi modi, come ad esempio per realizzare dei simpatici e coloratissimi bracciali. Aggiungendo infatti...
Accessori

Come realizzare un bracciale con charms

Un braccialetto o bracciale è un articolo di gioielleria che viene indossato intorno al polso. I braccialetti possono essere realizzati in pelle, stoffa, plastica, oro o metallo, ed a volte possono essere impreziositi da pietre preziose o altri elementi....
Accessori

Come realizzare un bracciale in organza e perle

Il bracciale è un oggetto di ornamento molto bello, sfoggiato e indossato poi con molta disinvoltura rende i movimenti delle braccia di ogni donna più eleganti e raffinati. Nei vari negozi di bigiotteria si trovano, bracciali di ogni tipo di materiale,...
Accessori

Come Creare I Bracciali Bangles

I bangles sono dei grandi bracciali rigidi, vistosi e molto chic, rivestiti in svariati modi (perline, stoffa di svariati colori e tessuti, raso). Si tratta di accessori di facile realizzazione percio' sara' semplice per voi, una volta illustrata la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.