Come pulire per bene pettini e spazzole

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

I molteplici capelli che rimangono intrecciati nella dentatura dei pettini e delle spazzole sono veramente abbastanza fastidiosi e, alcune volte, si arriva al punto che non ci si riesce nemmeno più a pettinare la propria capigliatura.
Di conseguenza, i pettini e le spazzole andrebbero puliti frequentemente (anche per una questione di igiene), in quanto sono la sede della proliferazione batterica: nella seguente pratica e completa guida che potrete leggere nei passaggi successivi, quindi, vi spiegherò come bisogna pulire per bene questi accessori tanto adorati (specialmente dalle donne).

28

Occorrente

  • Bicchiere o recipiente
  • Acqua
  • Bicarbonato di sodio
  • Shampoo
  • Pennello
38

Pulire le spazzole e i pettini sembrerebbe veramente un'impresa difficile e lo è davvero quando la pulizia viene fatta manualmente: comunque, sarà possibile rendere velocemente questi accessori come nuovi, senza troppo impegno.
Innanzitutto, sarà necessario procurarsi il materiale occorrente, ovvero l'acqua, un bicchiere o un recipiente più grande (secondo il numero di oggetti da pulire), due cucchiai di bicarbonato di sodio, alcune gocce di shampoo e un pennello di quelli adoperati per la colorazione dei capelli.

48

Le operazioni che bisognerà compiere sono prendere il pettine o la spazzola, rimuovere i capelli che si riescono a togliere (utilizzando le dita della mano), risciacquare l'accessorio da pulire sotto l'acqua corrente e collocarli da parte.
Successivamente, dovrete riempire il bicchiere o il recipiente con dell'acqua calda, aggiungere del bicarbonato di sodio (avente delle proprietà disinfettanti), unire anche lo shampoo (che favorisce l'eliminazione del grasso) e mescolare per bene.

Continua la lettura
58

Dopodichè, occorrerà immergere l'accessorio nell'acqua e lasciarlo finché essa non si raffredda: durante tale fase, dopo alcuni minuti dall'immersione, sarà necessario prendere il pennello e passarlo tra i denti del pettine o le setole della spazzola, poiché ciò favorisce l'eliminazione meccanica di forfora, batteri, grasso e residui vari.
Quando l'acqua sarà fredda, potrete sciacquare l'accessorio con l'acqua pulita: in questo modo, non dovreste né vedere più alcun residuo né avvertire più l'alone di grasso sotto le vostre dita.

68

Adesso, appoggiate il pettine sopra un panno pulito, in modo che si asciughi totalmente; ciò non è sufficiente per asciugare una spazzola, in quanto le proprie setole richiedono più tempo per asciugarsi: pertanto, vi consiglio di mettere questo accessorio fuori all'aperto in una parte dove batte il Sole e cambiarla di posizione dopo qualche minuto, allo scopo di favorire un'asciugatura omogenea.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non utilizzate delle temperature troppo elevate, in quanto potrebbero danneggiare le setole o il pettine (che solitamente è di plastica).
  • Per pulire la spazzola e rimuovere al meglio quello che è rimasto in essa, sarà possibile utilizzare anche un pettine, facendolo passare tra le setole.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come scegliere il pettine giusto per i capelli

Non è impossibile avere dei bei capelli, l'importante è curarli costantemente ed usare alcune precauzioni. Shampoo, lozioni e trattamenti vari, oltre che alla dieta sono essenziali, ma non dimentichiamo che i capelli non devono venire stressati con...
Capelli

10 segreti per un'acconciatura che mantiene

Quante volte le donne passano tanto tempo sotto il casco? Oppure in attesa del proprio turno al parrucchiere? Quanto denaro spendono per curare i propri capelli e tenerli sempre in forma? Insomma, capiamo che il genere femminile vuoi per pura vanità...
Capelli

Come eliminare i pidocchi

Contrariamente alle credenze popolari, il contagio non avviene per scarsa igiene personale o degli ambienti, né per trasmissione a carico di animali a pelo lungo. Esso è dovuto al contatto diretto e allo scambio di sciarpe, indumenti vari, spazzole,...
Capelli

5 consigli per prevenire le doppie punte

La chioma è uno degli elementi caratterizzanti di ogni persona, specie per le donne. Capelli folti e ben curati danno, senza dubbio un impressione migliore valorizzando notevolmente la persone. Ma i capelli sono spesso soggetti a stress: tinture, permanenti...
Capelli

Come curare i capelli bruciati

I capelli bruciati, si riconoscono perché appaiono spenti e sfibrati, sono fragili e rigidi al tatto. Le cause di tale condizione, possono essere diverse: la decolorazione (magari per seguire la moda dello shatush o dei capelli argentei), l'uso eccessivo...
Capelli

Come prevenire i pidocchi in modo naturale

I pidocchi sono insetti molto piccoli, difficilmente visibili ad occhio nudo. Di colore grigio-bianco, infestano il cuoio capelluto. Lasciano sulla cute una sostanza liquida pruriginosa per una migliore adesione al capello. La riproduzione dei pidocchi...
Capelli

5 motivi per usare le spazzole in legno

Molte donne amano prendersi cura della propria chioma, acquistando prodotti specifici, preparando impacchi ristrutturanti, utilizzando balsami ed adottando molte altre strategie. In poche tuttavia sanno, che per tutelare la salute dei propri capelli bisogna...
Capelli

Come pulire le spazzole di legno

Accessori quali spazzole e pettini aiutano a tenere a bada capigliature più o meno indomabili. Essi sono responsabili della loro lucentezza ed integrità: è risaputo infatti quanto bene faccia, la sera, prima di andare a letto, spazzolare accuratamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.