Come pulire le scarpe di raso

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le scarpe di raso sono l'ideale per un matrimonio o una cerimonia importante, donano eleganza e raffinatezza. Ma come ci dobbiamo comportare se si sporcano, con un tessuto così fragile? Tanta pazienza e ottimi prodotti. Il raso è un tessuto molto fine e delicato, lucido e morbido, per questo non è semplice da trattare poiché, se frizionato erroneamente, può lacerarsi e perdere la sua lucentezza. Questo materiale viene realizzato sia con fibre artificiali o naturali, ovviamente bisogna prestare più attenzione al raso di fibre naturali perché più deperibile. Inoltre bisogna maneggiare con ancor più cura questi tipi di calzature, poiché si sporcano più facilmente e la macchia non viene via semplicemente con acqua come per le scarpe realizzate con altri tessuti. In questa guida, vi spiegherò come pulire, il più possibile, le scarpe in raso con il fai da te.

25

Rimuovere tutta la polvere

Prima di iniziare qualsiasi trattamento dovrete assicurarvi di rimuovere tutta la polvere con una calza di nylon e se si tratta di macchie leggere basterà strofinare direttamente sulla scarpa il sapone di Marsiglia e frizionare molto delicatamente con un panno leggermente inumidito anche sulle macchie più evidenti facendo pressione con piccoli movimenti circolari,. Assicuratevi che il panno sia estremamente pulito per evitare di espandere la macchia. Sconsiglio di immergerle nell'acqua perché le fibre potrebbero rovinarsi irreversibilmente.

35

Utilizzare uno smacchiatore per tessuti

Se lo sporco persiste, o la macchia è penetrata già in profondità, provate a utilizzare uno smacchiatore per tessuti delicati, il cosiddetto "shampoo". Ne esistono di vari tipi e di vari marchi, ed è possibile acquistarli in qualsiasi negozio per casalinghi o anche nei supermercati più forniti. L'importante è che non esageriate con la quantità di prodotto. Strofinate delicatamente la superficie sporca per circa un minuto. Lasciate riposare per una mezz'ora e infine risciacquate con poca acqua e lasciate asciugare all'aria aperta, ma mai sotto il sole.

Continua la lettura
45

Stendere una passata di smalto sulle scarpe nuove

Se ad essere sporco è il tacco di una scarpa rivestito con del raso potete applicare le stesse procedure indicate nei passi precedenti. Questa parte della scarpa è maggiormente delicata perché il raso, senza dubbio, si sarà lacerato dagli attriti del terreno ma potete comunque provare con il fai da te. Dal momento che notate lo sporco andar via ma la stoffa continua a lacerarsi sempre di più, avrete terminato di fare il possibile e a questo punto vi consiglio vivamente di rivolgervi a un calzolaio che saprà come rinforzare il tacco e risistemare il vostro problema. Per evitare che questo accada, appena comprate le scarpe, stendete una passata di smalto sulla parte finale del tacco per renderlo più resistente e ritardare il processo di usura.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando si va a pulire un tale tessuto ci si può ritrovare con una scarpa leggermente sbiadita, percui la soluzione migliore sarà tingerle.
  • Mentre si pulisce il raso, seguire sempre la direzione delle fibre per non rovinare la trama.
  • Non usare MAI qualsiasi materiale ruvido per pulire le scarpe di raso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Abito da cerimonia: guida alla scelta

Siete invitate ad un matrimonio e non sapete cosa indossare?? Ecco qualche consiglio che potrebbe fare a caso vostro. Quando dobbiamo scegliere un abito da cerimonia, il timore è sempre quello di sbagliare soprattutto per quanto riguarda il colore ed...
Moda

Come scegliere le scarpe da sposa

I preparativi per il matrimonio appassionano! Le scelte di accordo comune, pianificate e prima pensate da tempo, le avete già concretizzate, adesso vi resta soltanto che concentrarvi sul vestito. Esso è, come ben si sa, l'assoluto protagonista! La scelta...
Moda

Come abbinare una gonna alle scarpe

Ogni donna, in quanto tale, possiede nel proprio armadio quell'indumento considerato negli anni ’70 come l’oggetto principale della seduzione: ovvero, la gonna. Può essere di varie misure, forme e lunghezze, ma chiunque ne possiede almeno una. Con...
Moda

Come indossare dei panta culotte

I panta culotte sono dei pantaloni molto larghi e corti che arrivano appena sopra la caviglia. Differenti dai classici pantaloni capri a cui vi sarete ormai abituati, i panta culotte, sono abbastanza ampi, aderenti sui fianchi e larghi sulle gambe. I...
Moda

Come stirare una camicia di raso

Tra i lavori che spettano alle donne quello più temuto e di conseguenza odiato è stirare. È tra i più complicati soprattutto se si è alle prese con le camicie che, come sappiamo bene, per essere stirate in maniera corretta hanno bisogno di un procedimento...
Moda

Come abbinare una camicia bianca da donna

Nell'armadio di unaqualsiasi donna ci dovrebbe essere sempre una camicia bianca. Questo indumento si adatta, particolarmente, a differenti look sia di giorno che di sera, e si può abbinare con un paio jeans, con delle gonne più o meno corte. Con questa...
Moda

Come vestirsi per una festa in stile burlesque

Il Burlesque è lo stile più in voga degli ultimi anni. Il suo nome deriva da uno spettacolo che ebbe molto successo negli Stati Uniti. In questo spettacolo si metteva in scena la sensualità delle ballerine in modo ironico. Le attrici scelte, tutte...
Moda

Come abbinare le sabot

Come molte di noi ricorderanno, negli anni 90 c'è stato un boom di creazione e ideazione di moltissimi tipi di scarpe, che oggi stanno tornando di moda; tra questi ricorderete i sabot. Questi sono calzature con un tacco più o meno alto (4-5 cm), solitamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.