Come pulire i tessuti in microfibra

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La microfibra, a dispetto di come tutti possano immaginare, non è un tipo di tessuto, ma bensì questo nome rappresenta, la tipologia di fibre, che vengono utilizzate per creare prodotti di arredamento, come possono essere divani, o poltrone. Questa fibra di ultima generazione, hanno la caratteristica di apparire al tatto, come un tessuto molto morbido e soffice. Ma anch'essa ha i suoi svantaggi. Lo svantaggio principale, è sicuramente, quello di catturare tantissima polvere ed acari. Ma fortunatamente, a tutto c'è rimedio, ed anche a questo piccolo problema. Infatti in questa guida, che vi illustrerà passo dopo passo, in maniera molto accurata, vi spiegheremo, come pulire i tessuti in microfibra.

26

L'aspirapolvere

Dotatevi per prima cosa di un’aspirapolvere. Dopo aver dunque applicato l’apposito bocchettone per tessuti, passate lo strumento su tutta la superficie del mobile interessato. In questo modo provvederete a rimuovere eventuali residui di polvere e detriti.

36

Le incrostazioni

Passate la microfibra con una spazzola ben asciutta e pulita. Quest’ultima vi aiuterà a rimuovere con facilità le incrostazioni dai tessuti. Ricordate che polvere e sporco devono essere rimossi in tutte le parti, schienali e cuscini compresi. Per fare ciò, rimuovete provvisoriamente tutte le imbottiture in modo da scovare tutto ciò che di solito è meno visibile.

Continua la lettura
46

Le etichette

Controllate a questo punto le etichette presenti sul divano. Oltre ad aiutarvi nella pulizia, i codici presenti vi orienteranno verso il giusto detergente. La legenda in genere si presenta in questo modo: W se dovrete continuare la pulizia con detergenti a base d’acqua, S se i detergenti non dovranno essere acquosi, W/S quando entrambe le soluzioni sono valide, X quando invece non va utilizzato nessun altro prodotto. In particolare in quest’ultimo caso, eventuali prodotti aggiuntivi potrebbero danneggiare, macchiare o addiritura restringere il tessuto.

56

Il detergente

Una volta trovato il detergente che fa al caso vostro, potrete igienizzare e rimuovere con fiducia le macchie. Dopo aver “pretrattato” la macchia, adagiate dunque un tessuto in spugna o in cotone e passate velocemente con il ferro caldo. Passate in aggiunta del bicarbonato ed asciugate nuovamente il tessuto con l’aiuto dell’aspirapolvere.

66

Lo sporco

Se il nostro divano o la nostra poltrona, invece, presenta uno sporco abbastanza ostinato e difficile da lavare, si può sempre utilizzare la nostra cara lavatrice. Per poter lavare i tessuti in microfibra, sarà necessario adoperare un lavaggio molto delicato, quindi tutte quelle opzioni nella lavatrice che hanno rappresentata come lettera una W, o un S.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

Come Eliminare Completamente Il Mascara

Uno dei più importanti segreti per avere occhi completamente sani e ciglia folte e robuste consiste nello struccarsi ogni sera prima di andare a dormire. Spesso si è convinti di aver rimosso del tutto il trucco ma alcune volte il mascara, soprattutto...
Moda

Come pulire le sneakers bianche

Le scarpe, si sa, devono essere pulite spesso, soprattutto quando sono di colore chiaro perché sono molto più facili a sporcarsi. Finché si tratta di scarpe di pelle il problema non si pone, mentre sorgono difficoltà quando si tratta di scarpe particolari,...
Capelli

10 consigli per asciugare i capelli velocemente

Dopo aver fatto lo shampoo, spesso per pigrizia o fretta, non asciughiamo del tutto i capelli. Soprattutto le persone con i capelli lunghi e dalle folta chioma preferiscono uscire con i capelli ancora bagnati piuttosto che perdere mezz'ora con il phon...
Make Up

5 segreti per struccarsi velocemente

Capita a volte, che al ritorno da una festa durata fino a tarda notte, noi ragazze non abbiamo voglia di fare la nostra skin care quotidiana prima di andare a dormire. Purtroppo però, bisogna lo stesso struccarsi, altrimenti il giorno dopo somiglieremmo...
Accessori

Come non rigare gli occhiali

Gli occhiali oltre ad essere un accessorio inevitabile per chi ha problemi di vista, sono spesso utilizzati anche da chi non ha problemi di vista, ma vuole concedersi un tocco di stile e classe. Negli ultimi anni il mercato ha portato alla diffusione...
Make Up

Come pulire la Beauty Blender

Se sei dipendente da fondotinta e correttori, avrai sicuramente, nel tuo beauty case, almeno una Beauty Blender. Questa comoda e rivoluzionaria spugnetta, morbidissima al tatto e dall'originale forma a uovo, ha conquistato moltissime ragazze, dalle semplici...
Moda

Come pulire le perle

La bellezza intramontabile delle perle sembra non avere età, o un'epoca di appartenenza. Il fascino classico ed elegante che trasmettono è innegabile e racchiuso nella loro semplice ed essenziale bellezza. Eppure, questa piccola meraviglia della natura,...
Capelli

Come avere capelli lisci e morbidi

Ricci ribelli, punte crespe e stoppose sono il cruccio di ogni donna. Molti prodotti garantiscono risultati ottimali: capelli lisci, morbidi, setosi e lucenti come dal parrucchiere. Tuttavia, contengono agenti aggressivi, dannosi per la cute e la chioma....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.