Come pulire i bordi bianchi delle scarpe

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le scarpe sportive sono molto comode e per questo vengono utilizzate molto più spesso rispetto agli altri tipi di calzature. Col passare del tempo, però, la gomma e i bordi bianchi finiscono inevitabilmente per sporcarsi e per diventare davvero antiestetici. Per fortuna esistono diversi metodi semplici ed efficaci per pulire queste parti. Ecco come fare per sbiancare la gomma delle sneakers e delle scarpe da tennis.

25

Occorrente

  • Lavatrice
  • Sgrassatore
  • Spugna
  • Alcol o acetone
35

Pulizia in lavatrice

Il metodo più pratico è sicuramente quello della lavatrice. Basta caricare il paio di scarpe nel cestello e avviare il programma a freddo. Utilizzate lo stesso detersivo che usate di solito per i capi bianchi. Se possibile, sarebbe meglio fare un lavaggio dedicato soltanto alle scarpe, così da non contaminare i vestiti. L'unico problema di questo metodo è il tempo di asciugatura. Il lavaggio in lavatrice è consigliato soltanto quando avete parecchio tempo a disposizione e quando bisogna lavare l'intera scarpa. Se è soltanto la gomma a essere sporca, potete provare altri metodi.

45

Pulizia con lo sgrassatore

Le parti bianche delle scarpe possono essere pulite con il comune sgrassatore. Basta spruzzare un po' di prodotto sulle macchie e lasciare agire per almeno dieci minuti. Utilizzate una spugna da cucina non troppo ruvida per completare il lavaggio. Sciacquate via la schiuma e lo sporco.
Se il paio di scarpe è più delicato, invece di usare lo sgrassatore da cucina potete optare per uno sgrassatore adatto ai vestiti. Al posto della spugna, potete usare un panno più morbido.
In mancanza dello sgrassatore, potete realizzare una soluzione di acqua, bicarbonato di sodio e aceto, oppure acqua e sapone di Marsiglia.
Questi rimedi fai da te sono perfetti per pulire i lacci delle scarpe, soprattutto se anche questi sono bianchi.

Continua la lettura
55

Pulizia con alcol o acetone

La pulizia con l'alcol o con l'acetone è una sorta di terapia d'urgenza per le scarpe sporche. Questo metodo è sicuramente quello più efficace, ma è anche quello più pericoloso. Dopo usi ripetuti, infatti, l'alcol o l'acetone potrebbero danneggiare le parti bianche delle scarpe, facendole ingiallire e abradendole. Per questo sarebbe meglio utilizzare questi solventi soltanto nei casi più estremi, quando le macchie sono impossibili da togliere. In questo caso, vi basterà versare qualche goccia di alcol su un batuffolo di cotone e strofinare sulla gomma per alcuni minuti. Se lo sporco persiste, continuate a sfregare ancora per un po', fino a quando non sarà scomparso del tutto. Ricordatevi che se usate l'acetone dovreste stare attenti a non macchiare la stoffa della scarpa: c'è il rischio di farla stingere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

Come Recuperare Uno Smalto Secco

Trovare lo smalto secco è un avvenimento che potrebbe talvolta succedere ad ogni donna che lo adopera. Risulta certamente fastidioso quando si desidera mettere un colore e dopo scoprire che non è utilizzabile, in quanto è diventato rigido. Qualora...
Moda

Nail art: unghie Ape

Una maniera per dare sfogo alla propria creatività molto in voga al giorno d'oggi è la cosiddetta "nail art", che consiste nel decorare le proprie unghie in maniera fantasiosa e sempre nuova. Si tratta di un passatempo a cui si dedicano molte donne...
Accessori

Come prendersi cura delle proprie scarpe

Un bel paio di scarpe ci deve accompagnare nei vari momenti della nostra vita e, a seconda dell'occasione, ne sceglieremo quello più adatto. È fondamentale e necessario curarle regolarmente al fine di mantenerle sempre pulite e comode, in maniera tale...
Moda

Come allargare una scarpa

Per il benessere dei nostri piedi, e di conseguenza di tutto il corpo, è necessario indossare calzature comode, di buona fattura, confezionate con materiali di alta qualità. Ma soprattutto bisogna acquistare scarpe del numero giusto, altrimenti camminare...
Prodotti di Bellezza

Come preparare l'acetone fatto in casa

Il dimetilchetone o meglio conosciuto con il nome di acetone è il composto maggiormente utilizzato per rimuovere lo smalto dalle unghie. Si tratta di un solvente organico ed è in grado di sciogliere oli e grassi. È utilizzato anche nella produzione...
Make Up

Come togliere lo smalto senza acetone

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di cura delle mani. Nello specifico, come avrete già compreso attraverso la lettura del titolo stesso della nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come togliere lo smalto senza acetone, un argomento che...
Make Up

Come rimuovere lo smalto senza usare l'acetone

Dare le giuste attenzione al proprio aspetto può richiedere molto più lavoro e tempo di quanto ci si possa aspettare. Una procedura che nasconde molte insidie e molti ostacoli è quella relativa l'applicazione dello smalto sulle proprie unghie. Chi...
Make Up

10 consigli per togliere lo smalto semipermanente

Le donne amano avere sempre le mani molto curate e soprattutto le unghie sempre ben dipinte e definite con particolari smalti. Gli smalti esistono di diverse tipologie ma è sempre meglio applicare uno smalto semipermanente, per avere una durata più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.