Come preparare un oleolito al limone

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Gli oleoliti si ottengono dalla macerazione di piante fresche o secche in olio d'oliva e di girasole. In genere, si utilizzano le foglie, le radici, i fiori, i semi, i frutti oppure parti di arbusti. Puoi acquistarli a prezzi modici in tutte le erboristerie oppure su internet nei negozi biologici. In alternativa, potrai preparare in casa queste soluzioni oleose, davvero miracolose. In particolare, l'oleolito al limone trova largo impiego come anticellulite e rinforzante per capelli. Inoltre, purifica la pelle, sbianca le unghie e le protegge. Un vero alleato di bellezza e benessere. Ecco quindi come procedere.

27

Occorrente

  • scorzetta di limoni preferibilmente biologici
  • olio d'oliva e di girasole
  • barattoli in vetro (di cui uno scuro)
  • imbuto e colino
  • carta alluminio
37

Per preparare l'oleolito, procurati dei limoni profumati e preferibilmente biologici. Lavali accuratamente sotto il getto dell'acqua corrente ed asciugali. Togli la scorzetta di ciascun limone e lasciala seccare per qualche giorno su un panno all'aria aperta. In questo modo, l'acqua evapora e l'olio non si contamina. Successivamente, riempi un barattolo di vetro già sterilizzato in precedenza con le bucce. A questo punto, ricoprile per metà con olio d'oliva e la rimanente parte con olio di girasole. Poi sigilla bene il barattolo e ricoprirlo con carta alluminio.

47

Conserva il contenitore in un luogo pulito, asciutto e lontano dai raggi solari (magari un mobiletto). Lascia macerare per un almeno un mese. Nel frattempo, agita l'oleolito al limone ogni giorno. Trascorso il tempo indicato, il prodotto acquisirà un colore giallo molto vivace e concentrato. Procedi quindi con il primo filtraggio. Procurati un altro barattolo di uguale capacità del precedente ed un imbuto con un passino. Versa pertanto l'oleolito al limone e pressa con un cucchiaio le bucce. Completata questa fase, chiudi ermeticamente il contenitore in vetro. Riponilo nuovamente in un luogo fresco ed asciutto e lascia riposare per un altro giorno.

Continua la lettura
57

Procedi poi con un secondo filtraggio per eliminare completamente i residui dalle bucce di limone. Stavolta, procurati un barattolo di vetro scuro sul quale posizionerai l'imbuto foderato con un panno pulito. Lentamente versa l'oleolito al limone facendo attenzione alle ultime gocce "contaminate". Potrai impiegare la tua soluzione oleosa in diversi ambiti. È utile per il trattamento delle unghie, dei capelli secchi e sciupati nonché per attenuare la cellulite. Se conservato bene, l'oleolito al limone si mantiene inalterato anche per un anno. In ogni caso, bisogna sempre controllarne l'odore, la consistenza ed il colore.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In sostituzione dell'olio di girasole si può usare anche l'olio di mandorle dolci
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come fare l'oleolito al peperoncino

Il peperoncino, come ben affermano tutti i nutrizionisti ha innumerevoli proprietà benefiche. Favorisce, infatti, la digestione, è ricco di vitamina C, E, di beta-carotene, un potente antiossidante e tra l'altro stimola la circolazione del sangue. Quindi...
Prodotti di Bellezza

Come Preparare L'Oleolito Di Arnica

L'arnica montana o semplicemente arnica, è una pianta medicinale succulenta perenne con fusto eretto, e dai fiori completamente gialli. Totalmente ignorata nell'antichità poiché cresce solo in alta montagna, si è iniziato a trattarla sfruttandone...
Prodotti di Bellezza

Come Fare Un Oleolito All'Edera Per Combattere La Cellulite

Combattere gli inestetismi della cellulite è uno degli obiettivi di molte donne che presentano questo problema. In commercio esistono tanti prodotti specifici che promettono di aiutare ad eliminare i fastidiosi cuscinetti tipici della ritenzione idrica....
Prodotti di Bellezza

Come prepararsi l'oleolito alla camomilla

Gli oleoliti sono degli olii in cui vengono fatti macerare piante fresche o essiccate. Gli olii si arrichiscono dei principi presenti nelle piante macerate. Gli oleoliti ci permettono di sostituire le tipiche creme e lozioni che compriamo ogni giorno...
Prodotti di Bellezza

come preparare lozioni e un oleolito di edera

L'edera è un arbusto rampicante che ha foglie di un bel verde scuro, a volte screziate di bianco. Non è inusuale vederla abbarbicarsi lungo i muri delle case, o su per i tronchi degli alberi, in quanto si tratta di una pianta infestante e parassita....
Prodotti di Bellezza

Come preparare un infuso doposole all'iperico e l'oleolito alla lavanda

Nel mondo ci sono una varietà infinita di piante molte delle quali adatte per il nostro fabbisogno cutaneo. Molto indicate, queste piante possono essere un vero e proprio toccasana per chi vuole nutrire la propria pelle in maniera completa. In questo...
Prodotti di Bellezza

Come curare le scottature solari con l'iperico

In questo articolo vogliamo parlare di un argomento alquanto attuale, visto il periodo dell’anno che stiamo vivendo. Nello specifico vogliamo parlare ed approfondire, il mondo delle scottature solari. Si sa che questo periodo e cioè l’estate, è...
Prodotti di Bellezza

Come creare degli oli da massaggio

Con la vita frenetica che siamo ormai abituati a vivere, ciò che serve è fermarsi e lasciarsi coccolare. Capita infatti di avere voglia di un ottimo massaggio, soprattutto dopo una giornata di lavoro. Per smaltire la tensione accumulata bastano solo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.