Come preparare un infuso doposole all'iperico e l'oleolito alla lavanda

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Nel mondo ci sono una varietà infinita di piante molte delle quali adatte per il nostro fabbisogno cutaneo. Molto indicate, queste piante possono essere un vero e proprio toccasana per chi vuole nutrire la propria pelle in maniera completa. In questo articolo ci concentreremo su due elementi del tutto cooperativi tra di loro, andando a scoprire, come preparare un infuso doposole all'iperico e l'oleolito alla lavanda.

27

Occorrente

  • Sommità fiorite essiccate di iperico, acqua, lavanda, olio extravergine.
37

L'iperico e la lavanda sono due piante adatte a preparare lozioni naturali. L'iperico ha dei fiori di colore giallo intenso, riuniti in un corimbo. Se sfregata, l'infiorescenza dell'iperico è in grado di tingere. I petali delle sommità fiorite rilasciano una sostanza dalla tipica colorazione rossastra, dovuta all'olio contenuto. Ottimo per i massaggi, l'iperico ha soprattutto proprietà cicatrizzanti e tonificanti. Va bene quindi per preparare un infuso doposole. Anche dalla lavanda si ricava un olio essenziale largamente impiegato nella cosmesi. Indicato per trattamenti cutanei e noto per l'intensa profumazione, l'oleolito alla lavanda si può utilizzare per vari scopi. Ha infatti proprietà lenitive e defaticanti.

47

Se dovessimo parlare di irritazioni, scottature, prurito, contusioni e arrossamenti, l'iperico risulta altamente qualificato. L'infuso doposole a base di iperico aiuta quindi a idratare la pelle o a curare eventuali scottature dovute alla prolungata esposizione. Per preparare l'infuso, dovremmo macerare per circa venti minuti settanta grammi di sommità fiorite d'iperico nell'acqua bollente. Dopo che l'avremmo fatto raffreddare (a temperatura ambiente) dovremmo aggiungerlo all'interno di un flacone. Questo infuso è consigliabile usarlo freddo come doposole per lavaggi, impacchi o misto a lozioni.

Continua la lettura
57

L'essenza di lavanda, associata ad altre piante, è un valido aiuto in caso di scottature, piaghe, ferite, in special modo per trattare pelli grasse e impure, l'oleolito può rendersi un vero e proprio alleato. Per la sua preparazione dovremmo far macerare trecento grammi di fiori freschi in un litro di olio extravergine (oppure olio di mais). Dopo aver svolto il seguente passo dovremmo lasciare la lavanda nell'olio per alcuni mesi. Trascorso il tempo indicato, ci baseremo a togliere l'infuso spremendo bene la massa di fiori, conservando il nostro composto in una bottiglia chiusa ermeticamente. Fatto cio, useremo il nostro oleolito per massaggiare delicatamente la parte del viso per qualche minuto, con un batuffolo di cotone.

67

Dopo aver svolto il seguente passo dovremmo togliere l'olio rimasto in superficie con del cotone asciutto. In questo modo, asporteremo lo sporco e il sebo in eccesso. Con l'oleolito alla lavanda non serviranno altri detergenti. Finita la pulizia, dovremmo risciacquare la zona interessata con abbondante acqua fresca. Per preparare un infuso alla lavanda, occorrono sessanta grammi di fiori essiccati di lavanda in un litro d'acqua bollente. Dopo che avremmo fatto riposare l'infuso, fino a completo raffreddamento, potremmo utilizzarlo perfino per la cura dell'acne. L'efficacia di queste piante ci sorprendono sempre! Quanto è importante, quindi, nutrire la nostra pelle con prodotti del tutto naturali e altamente qualificati.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Assicuratevi di non avere allergie prima di usare le piante indicate

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come creare un doposole

Con l'arrivo dell'estate andare a mare ed abbronzarsi è d'obbligo. Spesso però, soprattutto dopo le prime esposizioni, la pelle appare secca e arrossata. In questi casi è importantissimo utilizzare prodotti specifici per risolvere questo tipo di problemi....
Prodotti di Bellezza

Come farsi belle con l'iperico

L'Iperico la pianta dal colore giallo per farsi belle. Facilmente visibile in primavera lungo le strade o i bordi dei campi. Conosciuta anche come "erba di S. Giovanni" proprio perché nel medioevo si usava mettere alcuni fiori di questa pianta sotto...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare una crema doposole per il viso

L'abbronzatura dona ad ogni viso, regalando alla pelle sfumature ambrate e accendendola di luce. Ogni volta che ci si espone al sole, però, la pelle ha bisogno di cure extra per contrastare gli effetti dannosi dei raggi ultravioletti. Per questo motivo...
Prodotti di Bellezza

Come prepararsi l'oleolito alla camomilla

Gli oleoliti sono degli olii in cui vengono fatti macerare piante fresche o essiccate. Gli olii si arrichiscono dei principi presenti nelle piante macerate. Gli oleoliti ci permettono di sostituire le tipiche creme e lozioni che compriamo ogni giorno...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un enolito di iperico

Esistono più di trecento specie di Iperico, chiamato anche Erba di San Giovanni, e ai fini della medicina alternativa occorre cercare quella che presenta puntini neri sui petali dei fiori, anche se i punti chiari son ben visibili, se le foglie sono tenute...
Prodotti di Bellezza

Come preparare una crema casalinga per la psoriasi

La psoriasi è un disturbo della pelle che si manifesta con eruzioni cutanee, soprattutto su gambe, braccia, ginocchia e gomiti. Comunque può presentarsi anche in altre parti del corpo. La malattia non è contagiosa, ma è molto difficile da debellare...
Prodotti di Bellezza

come preparare lozioni e un oleolito di edera

L'edera è un arbusto rampicante che ha foglie di un bel verde scuro, a volte screziate di bianco. Non è inusuale vederla abbarbicarsi lungo i muri delle case, o su per i tronchi degli alberi, in quanto si tratta di una pianta infestante e parassita....
Prodotti di Bellezza

Come preparare una crema doposole all’aloe e calendula

La crema doposole è l'accessorio che necessariamente portare al mare, soprattutto se si ha la pelle molto delicata e si rischia un eritema. Naturalmente va applicata prima una buona protezione solare sulla pelle, perché oggi i raggi ultravioletti sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.