Come preparare l'olio di monoi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Vorreste preparare un olio speciale, molto delicato, da utilizzare sulla vostra pelle per renderla più morbida e profumata? Se la risposta a questa domanda è si, allora questa guida farà sicuramente al caso vostro. Attraverso i passaggi seguenti, infatti, andremo a spiegarvi come preparare nel modo migliore, più veloce, pratico e sicuro possibile, il profumatissimo olio al monoi, che potrete utilizzare sul corpo dopo la doccia, oppure potrà essere aggiunto alla crema che usate abitualmente. L'intenso profumo vi porterà alla mente le lunghe spiagge polinesiane, anche nella giornata più fredda e grigia dell'inverno.

27

Occorrente

  • Petali di Gardenia Taitensis
  • Olio di cocco
  • Barattolo con tappo ermetico
37

Come prima cosa procuratevi dei petali di gardenia, ma prestate attenzione che si tratti di un particolare genere, chiamata Gardenia taitensis. In questo caso un'idea potrebbe essere quella di comprare la pianta, in modo tale da avere sempre dei petali freschi per preparare il vostro olio al monoi. Infatti, è importante precisare che la pianta di monoi in realtà non esiste, ma per la sua preparazione vengono utilizzati i petali di questa gardenia, nota anche con il nome di Tiarè e l'olio di cocco.

47

Quello che dovrete fare ora è lavare accuratamente i petali di gardenia, in modo tale da eliminare l'eventuale sporco o gli insetti presenti; infine, fateli asciugare su un panno di cotone. A questo punto prendete un barattolo di quelli che si usano per fare le conserve, cioè con un tappo monouso, a scatto e riempitelo, facendo molta attenzione a non pressare troppo i petali.

Continua la lettura
57

Ora versate sopra i petali dell'olio di cocco: durante questa fase fate attenzione perché spesso l'olio di cocco è solido a temperatura ambiente, quindi basterà che lo lasciate a bagnomaria per alcuni minuti e questo tornerà liquido. A questo punto chiudete il contenitore e agitate un paio di volte, quindi lasciate il contenitore vicino d una finestra, in quanto avrà bisogno di qualche ora di sole al giorno. Quando sarà trascorso un mese, togliete i petali e travasate l'olio all'interno di un contenitore pulito, quindi conservatelo al buio, in un luogo fresco e asciutto. Adesso l'olio è finalmente pronto per essere utilizzato e non vi resta altro da fare che testare le sue numerose proprietà benefiche direttamente sulla vostra pelle. Per concludere possiamo dire che se avete seguito attentamente la procedura che vi abbiamo illustrato, dovreste essere in grado di preparare, in completa autonomia e senza alcun tipo di problema, l'olio di monoi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordatevi di chiudere perfettamente il barattolo e di conservarlo in un luogo fresco e asciutto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come proteggere i capelli dall'acqua di mare

La guida che seguirà vi illustrerà in cinque brevi passi come poter riuscire a proteggere i capelli dall'acqua di mare, una problematica che si presenterà a breve, dato che ormai siamo a ridosso dell'estate. Cominciamo lo sviluppo di questa tematica...
Capelli

5 maschere per capelli secchi fai da te

I capelli secchi appaiono spenti e sfibrati, non mantengono la piega e non riflettono la luce a causa delle squame sollevate, tipiche dei capelli secchi. Che siano lisci o ricci, quando i capelli non ricevono il giusto apporto di idratazione diventano...
Prodotti di Bellezza

INCI: guida agli ingredienti dei cosmetici

È un'idea molto diffusa pensare che la qualità di un prodotto cosmetico dipenda dalla marca.In realtà il pregio dei cosmetici si determina attraverso due fattori: l'efficacia e l'INCI.L'efficacia sta nel mantenere in un tempo ragionevole la promessa...
Capelli

I migliori rimedi naturali per proteggere i capelli d'estate

D'estate capita che i vostri capelli siano secchi e sfibrati? Forse non li state proteggendo nel modo correto: è risaputo che l'esposizione eccessiva al sole, la salsedine e il cloro danneggiano i vostri capelli dando loro un aspetto spento, ruvido e...
Prodotti di Bellezza

Come fare una crema solare con ingredienti naturali

Il sole danneggia la pelle e questo è risaputo, ma sapete che anche in inverno bisognerebbe indossare un crema solare? In giornate particolarmente soleggiate, anche col fresco, i raggi ultravioletti potrebbero ustionare e danneggiare la pelle. Perché...
Prodotti di Bellezza

Capelli crespi e sfibrati: prodotti naturali per nutrire il capello

Molteplici sono le cause che possono rendere i capelli crespi e sfibrati Fra queste, oltre, l'ereditarietà, ci sono i fattori esterni quali umidità, vento e sole. Inoltre anche l'uso di phon e piastra può causare questo problema. Di solito il problema...
Prodotti di Bellezza

Le migliori creme solari bio

Molte persone si sono stufate delle solite creme solari che possono creare irritazioni di ogni tipo o magari con scarsi risultati e per questo motivo hanno deciso di intraprendere una nuova strada, ovvero le creme bio. I prodotti biologici sono certificati...
Prodotti di Bellezza

Come fare l'olio di gardenia

La gardenia è un fiore bellissimo, di un bianco favoloso, dal profumo intenso. In genere la sua essenza viene utilizzata per la realizzazione di profumi. Ovviamente, realizzando voi stessi questa particolare creazione avrete la possibilità di conoscere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.