Come preparare la cipria fatta in casa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La cipria non può certo mancare nel trucco giornaliero di ogni donna. Generalmente viene stesa in maniera uniforme su tutto il viso e il collo, come base, prima di iniziare a truccarsi, per rendere la pelle morbida e liscia. C'è da dire che, sovente si acquistano ciprie biologiche da costi esorbitanti, in base alle marche che usiamo, composte da poche polveri. Un'idea sarebbe quella di prepararla con le nostre mani adottando il metodo fai da te. Tuttavia, la ricetta per preparare la cipria fatta in casa, più conosciuta è quella che generalmente viene preparata con l'amido di riso e del colorante alimentare rosso, da pestare insieme in un mortaio e lasciar asciugare, ma quella suggerita è arricchita di altri componenti che le conferiscono le stesse proprietà di quelle professionali. Per ulteriori suggerimenti su come preparare la cipria fatta in casa seguite attentamente i passi a seguire.

25

L'ingrediente fondamentale per la vostra cipria è il biossido di titanio che, permette di ottenere un effetto coprente nonostante la cipria abbia un finish trasparente. Procuratevi un mortaio e, pestate inseme quindici grammi di biossido di titanio con diciotto grammi di amido di riso e tredici di argilla bianca. L'amido ha un effetto setificante è può essere sostituito con l'amido di mais, mentre l'argilla bianca è adatta alle pelli impure per le sue proprietà seboriequilibranti. Per velocizzare i tempi potreste lavorare le polveri in un macinacaffè elettrico.

35

I quantitativi indicati permettono di ottenere una cipria trasparente da cinquanta grammi, non troppo coprente; sta a voi aumentare il quantitativo di biossido per renderla più coprente. Ciascuna di queste polveri può essere, anche, usata da sola per lo stesso scopo. Il prodotto base potete decidere di lasciarlo trasparente o colorarlo con gli ossidi (rosso, giallo e blu), da mescolare fino a ricreare il vostro tono di pelle o da usare singolarmente in relazione al sottotono per correggere un fondotinta dalla colorazione diversa.

Continua la lettura
45

Aggiungetene poco alla volta perché il composto deve sempre mantenere la sua trasparenza una volta steso sul volto. Se invece volete una cipria luminosa, vi basterà aggiungere della mica (da evitare in caso di pelli impure perché ne esalta le impurità). Chi lo desidera può aggiungere un olio essenziale a piacimento per profumarla e personalizzarla. Per ultimo, riponete il composto di polveri all'interno di piccoli contenitori con tappo forato per dosarla durante l'uso. La polvere andrà stesa con un pennello fitto a setole morbide, dopo averlo lavorato e riscaldato all'interno del tappo, con movimenti circolari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

10 consigli per un corretto uso della cipria

Compatta, in polvere o mista, neutra o colorata, la cipria serve per fissare la base del trucco, ma un uso errato può creare quel fastidioso "effetto maschera" che tutte vorremmo evitare. Stendere la cipria è facile e, con pochi accorgimenti, eviteremo...
Make Up

Come scegliere la cipria

Durante la storia di ogni epoca, ci fu sempre maggiore attenzione per le cure verso se stessi, specialmente per l'uso del trucco nelle donne, in quanto considerato strumento per perfezionarsi: coprire le imperfezioni ed acquistare maggior sicurezza verse...
Make Up

Cipria fai da te

La "polvere di Cipro", comunemente nota come cipria, è uno dei cosmetici più usati dalle donne. Gradevolmente profumata, può essere in polvere libera o compatta, neutra o trasparente. La sua funzione principale, una volta steso il fondotinta ed il...
Make Up

Come realizzare la cipria coprente fatta in casa

La cipria è uno dei cosmetici più utilizzati. Incipriare bene il viso costituisce uno dei passaggi fondamentali per una base perfetta e, quindi assolutamente indispensabile. È proprio questo prodotto, infatti, che ci permette di fissare il fondotinta...
Make Up

Come applicare la cipria

Quante ragazze giovani e donne usano la cipria? Sicuramente davvero tante, se non tutte, ci sono comunque diversi uomini che decidono di utilizzarla per ovviare quindi ad alcuni problemi, proprio grazie alla qualità di quest'ultima di opacizzare il volto...
Prodotti di Bellezza

Come fare una cipria naturale opacizzante e profumata

Ogni donna utilizza i cosmetici per esaltare i propri lineamenti o per camuffare eventuali imperfezioni della pelle; poche, però, sono a conoscenza del fatto che è possibile ottenere i medesimi risultati con delle soluzioni realizzate in casa con ingredienti...
Make Up

Come applicare cipria e fard

Per un viso perfettamente truccato, applicare fondotinta e correttore. Dopodiché è importante procedere stendendo la cipria e il fard, per conferire al viso omogeneità nel colore, correggere eventuali imperfezioni e migliorare otticamente la forma...
Make Up

Come opacizzare il viso con l'amido di mais

A volte la pelle del viso, pur non essendo particolarmente grassa, può apparire lucida soprattutto nella così detta zona T. Questo inconveniente fa si che il trucco non tenga, e ci si trovi in disordine già dopo un'ora dall'essersi perfettamente truccate....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.