Come preparare i capelli per l'inverno

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Una delle parti del corpo più sensibili ai cambiamenti di stagione e di temperature sono senz'altro I capelli. L'umiditá, il vento, il caldo o il freddo intenso sono condizioni di cui i capelli risentono in modo non indifferente. Con l'avvicinarsi dell'inverno, si rende necessario preparare I capelli al cambiamento in modo da mantenerli belli e vigorosi per tutte le stagioni. Ci sono tanti metodi naturali che aiutano nell'impresa e che provvedono alla salute del capello anche attraverso l'uso di ingredienti non dannosi o chimici. Vediamo come affrontare al meglio la stagione fredda.

28

Occorrente

  • olio di cocco, olio di macadamia, olio di argan, olio di mandorle,
38

In inverno il cuoio capelluto e le punte si seccano dando luogo a spiacevoli inconvenienti. Il freddo restringe i vasi sanguigni e di conseguenza I piccolo capillari che irrorano il cuoio capelluto. Ció provoca una riduzione di sebo indispensabile per la salute del capello. L'effetto è quello di una chioma indebolita con punte spezzate e crescita lenta. Come si può evitare tutto questo? Ecco qualche pratico consiglio.

48

Per prima cosa, durante il lavaggio, bisogna massaggiare bene il cuoio capelluto per riattivare la circolazione sanguigna. Se volete anche regalare ai vostri capelli il giusto quantitativo di sebo, massaggiate usando olio di cocco. Ne basta una noce per tutta la capigliatura (solo sulle radici). I vostri capelli saranno ben idratati e più corposi oltre che meno secchi e sfibrati. Accompagnate al massaggio uno shampoo neutro che non secca la cute.

Continua la lettura
58

Un altro trucchetto per mantenere i capelli in gran forma per tutto l'inverno è fare un bell'impacco prima del lavaggio. Una volta o due a settimana, massaggiate il cuoio capelluto con olio di Argan oppure dell'olio di macadamia. Una volta che avrete distribuito bene l'olio, lasciatelo per almeno 15 minuti sui capelli che dovrete avvolgere in una pellicola come quelle che si usano per i cibi. Quando toglierete la pellicola, proseguite con un normale lavaggio.

68

Quando sarà il momento di mettere il balsamo non ne usate uno a caso. Se il balsamo è pieno di ingredienti con bollino rosso INCI come parabeni, siliconi e petrolati, otterrete l'effetto contrario. Usate piuttosto un prodotto molto naturale come l'olio di mandorle. Se preferite, ci sono oli di mandorle profumati in modo che i capelli possano emanare un buon profumo. Usate come normale balsamo e sciacquate. Se potete, evitate tinture aggressive, stirature, permanenti e colpi di sole perché il capello è più debole in inverno.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non strizzate troppo i capelli dopo averli lavati ed evitate il phon
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come fare uno scrub rigenerante del cuoio capelluto

Come si fa per viso e corpo, in alcuni casi, è necessario fare uno scrub anche sulla zona ricoperta dal cuoio capelluto, soggetta spesse volte a traumi causati da stress o da una eccessiva collocazione ai raggi solari e allo smog.Con il peeling (o scrub)...
Capelli

Rimedi contro i capelli grassi

I capelli grassi sono un problema molto fastidioso, che può arrivare perfino a imbarazzare chi ne è soggetto. Piuttosto diffuso tra gli uomini e le donne, è caratterizzato dalla presenza di capelli unti, appiccicosi e trasandati. Troppo preoccupati...
Capelli

Come fare un balsamo per capelli danneggiati e sfibrati

Con il passare del tempo i capelli cominciano a risultare danneggiati e sfibrati. Quindi perdono di spessore e diventano opachi. Questo accade perché vengono trattati con prodotti che stressano il cuoio capelluto. Ovviamente, anche gli agenti atmosferici...
Prodotti di Bellezza

I migliori oli essenziali per i capelli

Sogni una capigliatura sana, forte e naturalmente bella? Non c'è bisogno di spendere soldi in costosi prodotti cosmetici che, utilizzando sostanze chimiche, siliconi e parabeni, finiscono per danneggiare e indebolire i capelli. La natura ci offre una...
Capelli

Come lavare i capelli con il cowash

Tempo fa leggevo un blog sulle tecniche alternative per lavare i capelli senza utilizzare shampoo dall'inci poco pulito o magari addirittura dannoso. Ho scoperto come lavare i capelli col cowash, ed ho voluto testarla su di me. Risultato? Ora è parte...
Capelli

Capelli rovinati: 5 rimedi naturali

Capita fin troppo spesso che, a causa degli eccessivi lavaggi, dell'utilizzo smodato dell'asciugacapelli, della continua esposizione ad agenti inquinanti ed al sole, dell'applicazione di trattamenti molto aggressivi, i capelli risultino sfibrati, secchi...
Capelli

Come fare il massaggio al cuoio capelluto

Avere un taglio di capelli all'ultima moda oppure uno chignon elegante e raffinato rappresentano un biglietto da visita molto importante per tutte quelle posizioni lavorative, in cui è indispensabile avere una buona presenza, per cui è molto importante...
Capelli

Come farsi allungare i capelli

Prendersi cura del proprio corpo ci consente di avere un aspetto gradevole. In questa guida ci focalizzeremo principalmente su una parte del nostro corpo che è fondamentale ai fini del nostro aspetto. Attraverso dei passaggi molto semplici e chiari infatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.