Come ottenere un bucato pulito e profumato

Difficoltà: media
Come ottenere un bucato pulito e profumato
15

Introduzione

Tra le esigenze di una perfetta casalinga troviamo sicuramente il bisogno di fare un bucato fatto per bene e ritrovarsi un capo pulito, profumato e soprattutto integro. Quante volte ci è successo, infatti, di ritrovarci con dei maglioni di lana infeltriti, panni scoloriti (magari al primo lavaggio), biancheria bianca tinta e indumenti di una taglia in meno dopo un lavaggio in lavatrice? Per evitare queste spiacevoli sorprese vi parlerò di come fare un bucato perfetto in lavatrice.

Come ottenere un bucato pulito e profumato
25

La prima cosa da fare è dividere i vari capi in base ai colori. Dividiamo tutti i capi bianchi, da quelli scuri e da quelli colorati. Prima di inserirli nel cestello della lavatrice controlliamo la targhetta dei vari indumenti, dove troveremo scritto la temperatura alla quale devono essere lavati. Se sono capi delicati è meglio non inserirli in lavatrice ma lavarli a mano con delicatezza. Le camicie invece vanno pulite prima nei punti nevralgici, colletto e polsini, e poi le inseriamo nel cestello, per fare ciò basta del sapone di Marsiglia ed una spazzola. Questo è il primo passo per avere un bucato pulito e profumato.

Come ottenere un bucato pulito e profumato
35

Prima di inserire gli indumenti nel cestello della lavatrice è utile controllare se nelle tasche ci sia rimasto qualcosa, la lavatrice infatti danneggerà denaro, fogli ed altri oggetti delicati che per sbaglio capita che lasciamo nelle nostre tasche. Gli indumenti che hanno cerniere e bottoni devono essere chiusi, in modo che queste non vengano danneggiate. Il cestello, specialmente se sono capi in lana che assorbono molta acqua, non deve essere troppo caricato. Bisogna infatti lasciare che l'acqua raggiunga tutti i capi e che il sapone si sciolga completamente per non lasciare macchie sul bucato.

Come ottenere un bucato pulito e profumato
45

Prima di attivare la lavatrice facciamo molta attenzione alla temperatura. Diversi capi si deteriorano a temperature elevate o potrebbero perdere colore, controlliamo quindi in maniera dettagliata la targhetta. Per esempio se dobbiamo togliere macchie di sangue è consigliabile utilizzare l'acqua fredda che fa diluire il sangue dai capi del bucato, se abbiamo invece macchie di erba o di caffè è consigliabile utilizzare 30 gradi. In generale, per non rischiare di rovinare i nostri capi ed avere un bucato ben pulito e profumato la cosa migliore è mettere sempre una temperatura media come 30 gradi. Se vogliamo possiamo usare anche la candeggina profumata, ma prima di farlo controllare se tutti i capi possono utilizzarla, in alternativa potremo prendere un ammorbidente profumato, che anche se non disinfetterà come la candeggina non rovinerà i nastri capi e li renderà lucenti e profumati.

55

Un altro consiglio che posso darvi è quello di aggiungere ogni mese, in lavatrice al normale detersivo, due cucchiai di bicarbonato (ad eccezione per i lavaggi di indumenti di seta, di lana e di tessuti delicati), questo è un rimedio efficace per evitare gli aloni ingialliti. E mi raccomando preferite sempre detersivi naturali: i detersivi classici che trovate nei supermercati contengono sostanze chimiche dannose per le falde acquifere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità delle nostre guide