Come lucidare l'oro bianco

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

L'oro bianco rappresenta uno dei materiali più adoperati ed apprezzati di sempre. Esso infatti viene scelto soprattutto per la produzione di gioielli come ad esempio anelli, collane e bracciali. Tuttavia col passare del tempo questo materiale tende a rovinarsi e perdere il suo splendore naturale. In questo guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come lucidare l'oro bianco.

25

Occorrente

  • panno morbido
  • bacinella con acqua
  • sapone delicato per piatti
  • mollica di pane
  • spazzolino con setole morbide o spugna non abrasiva
35

Per effettuare la pulizia e la lucidatura dell'oro bianco è fortemente sconsigliato l'uso di alcool e aceto poiché sono sostanze troppo aggressive che andrebbero a corrodere l'oro e ingiallirlo maggiormente. Per la medesima ragione non bisogna adoperare le spugne da cucina per strofinare la superficie in quanto potrebbe rovinarsi e graffiarsi irrimediabilmente. È opportuno inoltre evitare anche di utilizzare i prodotti liquidi oppure cremosi per la pulizia di metalli come acciaio, rame e ottone. Anche questi ultimi infatti potrebbero risultare eccessivamente aggressivi per la pulizia dell'oro bianco. Infine si sconsiglia anche l'uso di saponi da bucato che, se non risciacquati accuratamente, potrebbero provocare irritazioni ed allergie alla pelle.

45

Per pulire l'oro bianco prendi una bacinella con dell'acqua tiepida e aggiungi un cucchiaio di detersivo per piatti delicato, che non contenga aceto. Immergi il gioiello e lascialo per quindici minuti a bagno. Poi sfrega delicatamente la superficie con uno spazzolino con le setole morbide oppure con una spugnetta compatta e non abrasiva. Infine risciacqua con acqua fredda e asciuga il gioiello con un panno morbido come per esempio il panno per gli occhiali.

Continua la lettura
55

Se al gioiello sono applicate delle pietre è bene seguire dei piccoli accorgimenti, soprattutto se esse sono preziose in quanto possono risentire molto degli sbalzi di temperatura. Per questo è meglio evitare di usare dell’acqua troppo calda e lasciare a bagno il gioiello fino a che il liquido non è completamente freddo. Successivamente si può sciacquare con dell’acqua alla stessa temperatura di quella della bacinella. Se con questa tecnica non riesci a pulire bene il gioiello puoi provare a sfregare la superficie con della mollica di pane, che avrai in precedenza ammorbidito e lavorato per un po' con le mani. Se neanche questo metodo funziona o possiedi il gioiello da tanti anni, puoi portarlo in gioielleria e rinnovare la rodiatura, che solitamente ha un costo piuttosto contenuto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come pulire i gioielli di acciaio

Oggi più che l'oro o l'argento, vanno molto di moda i gioielli d'acciaio, accessori pratici, che con un costo inferiore danno un tocco di eleganza e particolarità ad ogni outfit. Tuttavia, per il materiale di cui sono fatti, tali tipi di gioielli sono...
Capelli

5 maschere per lucidare i capelli fai da te

I capelli sono una parte del corpo femminile molto importante e di cui prendersi cura in modo costante, attento e premuroso. Avere i capelli sempre sani, nutriti, idratati e lucidi è fondamentale per apparire sempre al meglio, curando la chioma per mantenerla...
Accessori

Come pulire e lucidare un rubino

I rubini limpidi che superano i 10 carati vengono considerati eccezionali. Come tutti i metalli e le pietre preziose, anche i rubini si opacizzano col trascorrere del tempo. La causa del problema viene attribuito alla polvere o al grasso da sudorazione....
Make Up

Come lucidare, incurvare e allungare le ciglia

Quando si trucca il viso l'ultimo elemento che si definisce sono le ciglia. Questo è un gesto fondamentale per completarlo. Quindi dal momento in cui si truccano si cerca sempre di valorizzarle al massimo. Ma per ottenere delle ciglia perfette occorre...
Capelli

Le migliori miscele naturali per lucidare i capelli

Avere dei capelli perfetti è il sogno di ogni donna. C'è chi li vuole lisci, chi ricci, chi mossi ma, la cosa fondamentale, è che tutte li vogliono sani! Un capello sano è indice di buona salute e di elevata cura verso di se. Insomma, avere dei capelli...
Cura del Corpo

5 trucchi per lucidare le unghie naturalmente

Prendersi cura delle proprie mani è un gesto d'amore verso se stessi, oltre che una necessaria accortezza per apparire sempre in ordine. Tuttavia, per preservarne la bellezza, è importante nutrire a fondo anche le unghie, con prodotti naturali e specifici....
Accessori

Come pulire e lucidare l'orologio da polso

L'orologio da polso è l'accessorio che definisce lo stile e la personalità di chi lo indossa, oltre naturalmente ad essere uno strumento indispensabile. Di questo oggetto ne esistono diverse varietà: può essere costruito con metalli più o meno preziosi...
Accessori

Come lucidare i gioielli con il dentifricio

I gioielli sono il punto debole di ogni donna, ne vogliamo sempre di più, sempre di più belli e più luccicanti e costosi. Non tutti purtroppo possiamo permetterci di cambiarne così frequentemente, comprandone sempre di nuovi. Altri, invece, tengono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.