Come liberare una spazzola impigliata nei tuoi capelli

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Almeno una volta nella vita è capitato a noi donne, di avere le spazzole per capelli piene appunto di capelli, e l'unico metodo che viene usato solitamente, per far più velocemente, è quello di strapparli via dalla spazzola, più precisamente con le mani. Questa non è però l'unica giusta soluzione, e proprio per questo motivo, vi andremo a spiegare in questo tutorial molto facile e veloce, come liberare una spazzola impigliata nei tuoi capelli! Buona lettura e buon lavoro!

25

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Acqua calda
  • bicarbonato
  • Sapone neutro
35

Sterilizzazione spazzole con acqua e sapone

Vi dovrete procurare prima di tutto una bacinella poi la dovrete riempire di acqua calda, chiaramente maggiormente è calda, maggiormente la sterilizzazione sarà migliore, perché il calore forte ed il cloro che è presente nell'acqua, permetteranno di uccidere più batteri che ci sono negli oggetti ed in tal caso le vostre spazzole. Se non avete una bacinella a vostra disposizione, potrete sempre usare il lavandino del bagno, sempre che sia igienizzato efficacemente. A questo punto dovrete mettere le spazzole in ammollo, coi capelli, poi dovrete versare dentro la bacinella un cucchiaio di sapone neutro, andrà bene anche un bagnoschiuma delicato, oppure alla frutta. Dovrete evitare quelli che hanno profumi troppo forti, in quanto potrebbero contenere sostanze che scoloriscono.

45

Modalità espulsione capelli dalla spazzola

Proseguendo vediamo come dovrete fare. Ora aggiungete, nella bacinella, un cucchiaino di bicarbonato di sodio, poi lasciate in ammollo finché l'acqua non diventa tiepida oppure quasi fredda. Ora dovrete svuotate la bacinella, oppure il lavandino, poi dovrete sciacquare sotto l'acqua calda del rubinetto tutte le spazzole che avete messo a sterilizzare. Proseguite pulendo le spazzole dai capelli che contenevano, tirandoli con le dita della mano e mai con un'altra spazzola, in quanto potrete rovinare le setole. Vi potrete farvi aiutare con un pettine largo, passandolo sopra e togliendo ciascun residuo. Vi consigliamo personalmente, molto più pratico utilizzare degli stuzzicadenti oppure un ago, al massimo.

Continua la lettura
55

Asciugatura spazzole

Sciacquate ora le vostre spazzole con dell'acqua calda, poi dovrete asciugarle con un panno che sia pulito. Vedrete che le spazzole ora sanno totalmente profumate e pulite, pronte ad essere riusate. Facendo il procedimento identico, potrete anche pulire i pettini. Se pulirete invece le spazzole oppure i pettini di legno, li dovrete fare asciugare con il caldo del sole, oppure aiutandovi con un'altra fonte di calore, come un termosifone. Dovrete fare attenzione che il calore non sia troppo elevato, altrimenti le spazzole si potrebbero rovinare.
Tale procedimento potrà essere usato anche con altri oggetti, come le forcelle per capelli, ma anche orecchini che usate tutti i giorni. Vi dovrete ricordare infine, che una pulizia corretta quotidiana delle spazzole, vi eviterà di perdere del tempo prezioso! Speriamo di esservi stati d'aiuto a risolvere un problema parecchio fastidioso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come pulire spazzole, pettini e accessori per i capelli

L'igiene degli oggetti che usiamo per la cura dei nostri capelli è un aspetto che spesso molti trascurano: questi infatti, restando a contatto quotidianamente ...
Capelli

Come lavare i bigodini

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori, a capire come poter lavare i bigodini, nel modo migliore possiible ed in maniera tale ...
Capelli

Come scegliere una spazzola per capelli

Avere i capelli curati è un buon biglietto da visita sia per le donne che per gli uomini; a tal proposito, utilizzare i prodotti e ...
Capelli

Come realizzare un ottimo brushing

Il brushing, meglio conosciuto come messa in piega, rappresenta una tecnica per il trattamento dei capelli che si avvale della tamponatura (dopo aver lavato i ...
Capelli

5 motivi per usare le spazzole in legno

Molte donne amano prendersi cura della propria chioma, acquistando prodotti specifici, preparando impacchi ristrutturanti, utilizzando balsami ed adottando molte altre strategie. In poche tuttavia sanno ...
Capelli

Come trattare i capelli dopo una giornata di mare

Dopo aver trascorso una giornata di mare, sia l’epidermide che i capelli hanno bisogno di ripristinare il proprio equilibrio con cure adeguate. In particolare ...
Capelli

Rimedi naturali contro i capelli elettrici

Il problema dei capelli crespi, elettrici, che tendono a seccarsi assumendo un fastidiosissimo aspetto "a cespuglio" o diventano indomabili rendendo vano ogni tentativo di domarli ...
Capelli

Come scegliere il pettine giusto per i capelli

Non è impossibile avere dei bei capelli, l'importante è curarli costantemente ed usare alcune precauzioni. Shampoo, lozioni e trattamenti vari, oltre che alla dieta ...
Capelli

Come prevenire i pidocchi in modo naturale

I pidocchi sono insetti molto piccoli, difficilmente visibili ad occhio nudo, di colore grigio-bianco, che si cibano di sangue umano posizionandosi sul nostro corpo, possibilmente ...
Capelli

Come fare un brushing perfetto

L'umidità rende i capelli gonfi ed ingovernabili. Per ottenere una capigliatura disciplinata, lucente, come dal parrucchiere, il brushing fa al caso tuo. Di cosa ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.