Come indossare il cappello di lana

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il cappello è un accessorio molto in voga e lo è sempre stato. Che sia di lana, di cotone, il cappello rappresenta un "must have" per uomini e donne. La donna in particolare, è sempre amante di accessori alla moda, che si tratti di collane, bracciali, borse o cappelli; il cappello di lana in special modo, non può mancare nel suo guardaroba invernale. Sono molteplici i look che possono ricrearsi con questo semplice accessorio: uno stile sportivo, uno più chic, fino a quello più raffinato. Il cappello di lana nella stagione fredda è da considerarsi un "salvavita", poiché protegge dal freddo le nostre orecchie e la nostra testa ed allo stesso tempo, rende il nostro look più moderno ed accattivante. Esistono varie tipologie di capelli di lana: da quelli pendenti dietro, a quelli stretti ecc. All'interno di questa guida, vedremo nel dettaglio come indossare il cappello di lana.

26

Occorrente

  • Diversi modelli di cappelli di lana
36

Innanzitutto evitate di acquistare cappelli di lana multicolori o con troppe decorazioni se non siete tipi particolarmente stravaganti. Se si tratta di un regalo realizzato a mano da una vostra amica ok, lo indosserete in particolari occasioni per farla contenta. Ma se così non fosse orientatevi sempre verso colori neutri, colori base e comunque a tinta unita. Nero, panna, grigio saranno sicuramente le tonalità più adatte. Risulteranno senza dubbio più versatili e potranno adattarsi maggiormente a diversi tipi di outfit.

46

Prediligete cappelli di lana grossa che siano stati realizzati ai ferri, avranno un aspetto più classico e alla moda; morbidi e privi di un elastico troppo stretto. Per un look casual, sistemate il cappello di lana leggermente calato sulla fronte, quasi ad altezza delle sopracciglia. Per ottenere uno stile più sportivo invece tiratelo leggermente indietro lasciandolo più morbido sulla testa. In questo modo potrete sia sistemare la frangetta in modo tale che risulti visibile.

Continua la lettura
56

Un altro modo questa volta un po' retrò, di indossare il cappello di lana consiste nel sistemarlo leggermente calato all'indietro come nel passo precedente ma applicargli un risvolto. Sarà certamente un modo particolare e inusuale molto adatto a cappelli di lana non troppo spessi.
Come si può intuire, per essere fashion bastano pochi passaggi. Se non siete esperte di moda, preferite dunque un abbigliamento basic ed arricchitelo con accessori di tendenza. In questo modo, non potrete sbagliare. Il cappello di lana diventerà davvero immancabile nel vostro abituale vestiario ed a seconda delle circostanze, potrete creare outfits diversi ed unici. Cosa aspettate? Correte a comprare un cappellino e sbizzarritevi con i look!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando decidete di indossare il cappello di lana abbiate l'accortezza di asciugarvi i capelli a testa ingiù, eviteranno in questo modo di appiattirsi troppo!
  • Cercate di non abbinare il colore del maglione o della giacca al colore del cappello di lana. Cercate invece un abbinamento contrastante!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come scegliere un cappello per un matrimonio primaverile

Per un matrimonio primaverile può sembrare per molte donne un'impresa ardua scegliere un cappello, considerato che dovremo prendere in analisi una serie di fattori per non apparire "fuori tema". Soprattutto, una domanda che diventa centrale nella scelta...
Accessori

Come abbinare una cappello in feltro con le scarpe

Il cappello, un accessorio che da tempi antichissimi, ricopre teste di milioni di uomini e donne, è un elemento del look ultimamente riconsiderato. Il suo ruolo nel corso degli anni ha assunto vari ruoli, anche se ai giorni nostri si è trasformato sicuramente...
Accessori

Come realizzare un cappello orientale

I cappelli orientali hanno origine nel Sud Est Asiatico e sono realizzati interamente con la paglia. La loro tesa larga è stata progettata per proteggere i lavoratori sul campo dal sole e dalla pioggia, anche se spesso venivano immersi in acqua e poi...
Moda

Come abbinare i cappelli in base alla forma del viso

Se abbiamo difficoltà a scegliere un cappello adatto alla forma del nostro viso, non c'è da preoccuparsi, in quanto si possono trovare diversi modelli e tessuti che bene si adattano, indipendentemente se è a forma di cuore, ovale, tondo o quadrato....
Accessori

Come pulire un cappello di foglie di palma

Quando si affrontano dei viaggi di vacanza è facile cadere nella tentazione dell'acquisto di un cappello di foglie di palma, tipico dei paese assolati del Sud America. La nascita di questo cappello è dovuta a persone piuttosto povere che erano costrette...
Accessori

Come pulire i cappelli di paglia

Nell'ultimo periodo stanno tornando nuovamente di moda i cappelli di paglia, soprattutto in occasione dei periodi estivi. I motivi sono molteplici, vuoi perché sono molto leggeri e sobri, oppure perché sta tornando in voga come accessorio indispensabile...
Accessori

Come scegliere il cappello per la spiaggia

Quando andiamo a mare dobbiamo sempre ricordarci di protreggerci dai raggi solari. Purtroppo una scorretta esposizione al sole può provocare problemi come ustioni, insolazioni e nel lungo termine anche cancro alla pelle. Quindi non dobbiamo mai scordare...
Accessori

5 cappelli per l'estate

Con l'estate è tempo di spolverare i capelli, e perché no comprarsene alcuni. Il capello oltre ad essere utile è anche un ottimo accessorio che permette di variare la propria figura. Ce ne sono diversi tipi che garantiscono un ottimo abbinamento con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.