Come farsi i dread

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Sono davvero in tanti coloro che amano questo stile un po' diverso dal normale, ed è per questo motivo che desideriamo proporvi una guida per capire come farsi da soli i dread.
Iniziamo subito con il dire che cosa siano i dread, prima di dire come si realizzano. I dread, comunemente detti rasta, sono un'acconciatura tipica delle culture Hindi. Di fatto, sono formati da nodi che si formano fra le ciocche dei capelli, che si aggrovigliano su se stesse. I dread si possono realizzare anche da soli, basta avere i capelli lunghi almeno fino alla spalla. In questa guida quindi, andremo a vedere come farsi i dread.

27

Occorrente

  • Cera modellante per capelli
  • Miele
  • Sapone di Marsiglia liquido
  • Una spazzola
  • Un uncinetto
  • Elastici per capelli
  • Un vecchio asciugamano
37

Cotonare i capelli

Il primo passaggio è quello di coronare i capelli. Qualche tempo prima di iniziare a farvi i dread, smettete di districare i capelli, lasciando che si annodino senza problemi. Successivamente, tirate le ciocche tenendole tese con la mano. Se non riuscite, specialmente per quelle dietro alla nuca, fatevi aiutare. Tenete ben saldi i capelli e pettinate in senso contrario: dalle punte verso la nuca con colpetti brevi e bruschi. In questo modo sfibreranno ed annoderanno ancora di più la vostra chioma. Prima di passare al passo successivo, dividete i capelli a vostro piacimento e isolate i piccoli gruppetti fermandoli con degli elastici.

47

Preparare la cera

Adesso è il momento di preparare la nostra cera per dreadlock fai da te. Procuratevi dunque, una ciotolina che non utilizzerete più. Versate nel contenitore della cera modellante per capelli, anche di quelle economiche del supermercato. Ad esse aggiungete un cucchiaio di sapone liquido ed 1-2 cucchiai di miele. Mescolate bene fino a che il composto non risulterà omogeneo e molto appiccicoso. Tenete ben presente che la quantità di questi "ingredienti" dipende molto dalla quantità di capelli o di dread da fare.

Continua la lettura
57

Creare i dread

A questo punto, con la cera e l'uncinetto andate a creare i dread. Prendete il primo ciuffo di capelli che avete precedentemente diviso. Iniziate da quelli davanti in modo che possiate vedere bene come fare e prenderci la mano prima di passare alla nuca. Inserite l'uncinetto al centro della ciocca, così che scompaia. Tenendo il tutto ben fermo spalmate la cera intorno ai capelli. Frizionate con le mani fino a che la cera non inizierà a fare presa e il ferro se ne starà fermo. Quando la ciocca sarà ormai fissata, estraete il ferro e passate al dread successivo. Dopo aver realizzato tutti i dread, asciugate l'eccesso di cera con un vecchio asciugamano.
Ed ecco qui che, in modo semplice e veloce, avremo realizzato con le nostre mani dei bellissimi dread. Alla prossima!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I dread vanno lavati con uno shampoo delicato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come realizzare un dread sui tuoi capelli

Ti hanno sempre affascinato e ne vorresti almeno uno tra i capelli, qui si parla di dreadlocks chiamati anche rasta. Potresti rivolgerti a un parrucchiere professionista, oppure realizzarli a costo zero a casa, come? In questa guida ti spiego come realizzare...
Capelli

Come Curare I Dreadlocks

I dreadlocks, chiamati anche "dread", sono dei capelli simili alla treccine che si ottengono attorcigliando in modo particolare i capelli fra loro. Famosi sono quelli portati dal celebre Bob Marley e da tanti altri rappresentanti del "rasta". La creazione...
Capelli

Come predersi cura dei dreadlocks

I dreadlocks o dreads (Jata in Hindi, o erroneamente chiamati rasta) sono formati aggrovigliando i capelli su se stessi, e si possono ottenere in diversi modi, uno dei quali sta nel non pettinarsi per lungo tempo: in questo modo si formeranno dei locks...
Capelli

Acconciature e tagli con dreadlocks

Con il termine Dreadlocks, detto semplicemente Dread, si fa riferimento ad una particolare pettinatura legata all'aggrovigliamento di capelli, tanto da renderli simili ad una corda. Vengono definiti nel linguaggio comune Rasta, ma in maniera del tutto...
Capelli

Come tingere i dreadlocks

I dreadlocks, o semplicemente dread, affascinano sempre. Vanno di moda tra i giovani artisti, ma non solo. Si lavano regolarmente e si prestano anche alle tinture più disparate. Non è fantascienza e nulla di trascendentale. Ecco pertanto il modo più...
Capelli

5 consigli per mantenere puliti i dreadlock

I dreadlock, più comunemente conosciuti come i capelli rasta, sono una capigliatura tradizionale che proviene dall'Africa, dall'India e dalla Giamaica e la quale si è imposta anche nel continente europeo e nel resto del mondo, una moda molto in voga...
Capelli

Come fare uno chignon coronato con treccia

Per fare uno chignon coronato con treccia è necessario naturalmente avere i capelli di una certa lunghezza, che arrivino almeno a metà spalla per avere libertà nel modellarli. La treccia infatti contribuisce ad accorciare le lunghezze ma richiede comunque...
Capelli

Come realizzare una pettinatura anni 70

Gli anni '70 sono stati davvero importanti per la storia della moda, ed ancora oggi, a distanza di molti decenni, rappresentano un simbolo potente, per quanto riguarda l'abbigliamento, il make up e la bellezza. Nella seguente guida forniremo dei suggerimenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.