Come fare una treccia a cascata

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le trecce hanno sempre costituito una moda per tantissime donne di qualsiasi età. Oltre a quella classica, esistono oggi tantissime altre varianti di trecce che possono adattarsi a seconda dell'età, del tipo di capello, dal loro colore e dall'occasione in cui devono essere sfoggiate. Una di queste è sicuramente la treccia a cascata, che consiste nell'intrecciare i capelli situati nella parte alta della testa intorno alla nuca, in maniera tale da formare un semicerchio al di sotto del quale i capelli scendono appunto a cascata. Vediamo quindi, attraverso i passi della seguente guida, come fare una treccia a cascata.

26

Occorrente

  • chioma folta e lunga
  • capelli lisci
  • piastra lisciante per capelli
  • codini
36

Pettinate i capelli

Come prima cosa è necessario preparare la propria chioma alla realizzazione della treccia a cascata. A tale scopo pettinate i capelli servendovi di un pettine di legno e passate la piastra per renderli più lisci possibile, in modo tale da utilizzarli al meglio. A questo punto dovrete realizzare una riga centrale o laterale, dopodiché divideteli con le dita o con il pettine. La treccia a cascata può essere una o più di una, potete farne soltanto una laterale, oppure due a destra e altre due sinistra, in modo da ottenere una pettinatura dal look un po' hippie.

46

Inserite una ciocca di capelli alla volta

Successivamente prendete una piccola ciocca di capelli partendo dalla fronte. La treccia viene chiamata a cascata proprio perché ogni tre ciocche della pettinatura scenderanno proprio come l'acqua della cascata. Iniziate quindi facendo una piccola treccia in modo orizzontale, ovvero procedendo sempre verso dietro la vostra testa, aiutandovi con uno specchio, in modo tale da correggere gli errori. In ogni treccia dovrete inserire la ciocca di capelli dall'alto verso il basso, proprio per riuscire a prenderne sempre una ciocca nuova per arrivare poi fino a dietro la nuca.

Continua la lettura
56

Spruzzate un po' di lacca

Lo stesso procedimento deve essere ripetuto anche per l'altro lato della vostra testa, ricordandovi sempre di lasciare le ciocche cadenti ogni tre intrecci e di procedere sempre verso dietro, in modo quasi orizzontale. Adesso che avete realizzato le due trecce, dovrete fermarle con un piccolo codino per chiuderle e per unirle entrambe: potete farlo sia utilizzando un piccolo ferretto oppure, se volete, anche con un fermaglio più particolare, cosicché donerete all'acconciatura un tocco ancora più fantasioso. Alla fine spruzzate un po' di lacca per capelli, per rendere per allungare un po' di più la durata dell'acconciatura. Non mi resta quindi che augurarvi buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La treccia a cascata può essere una o più di una, potete farne soltanto una laterale, oppure due a destra e altre due sinistra, in modo da ottenere una pettinatura dal look un po' hippie.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come fare una treccia olandese intorno alla testa

In questa guida impareremo a fare una treccia olandese intorno alla testa, una variante della classica treccia che lascia sciolti i capelli dietro la nuca. La treccia olandese è un'acconciatura di gran voga, che si può realizzare velocemente e garantisce...
Capelli

Come realizzare lo chignon con treccia

Lo chignon con treccia rappresenta una pettinatura dal sapore antico, che è tornata prepotentemente di moda per la sua eleganza e versatilità. Si tratta di un'acconciatura facilmente realizzabile anche da sole. Ciò che appare importante è che i capelli...
Capelli

Acconciature con treccia

La tendenza delle donne, ma soprattutto delle ragazzine, di portare la treccia o inserire trecce e treccine nelle pettinature non sembra mai avere fine. Anzi si prepara ad essere il must dell'estate 2015 delle teenager. Le classiche trecce a cerchietto...
Capelli

Acconciature con trecce

I capelli legati in una sinuosa treccia, regalano un tocco glamour e bonton al look. Già da qualche anno, le trecce tornano ad essere protagoniste indiscusse delle acconciature più in voga: da quelle più classiche a quelle più sbarazzine! Trionfano...
Capelli

Come fare uno chignon coronato con treccia

Per fare uno chignon coronato con treccia è necessario naturalmente avere i capelli di una certa lunghezza, che arrivino almeno a metà spalla per avere libertà nel modellarli. La treccia infatti contribuisce ad accorciare le lunghezze ma richiede comunque...
Capelli

Come realizzare una treccia laterale

La treccia è una delle acconciature preferite dalle donne, grazie alla sua versatilità e alla facilità di realizzazione. In base alla lunghezza dei capelli è possibile realizzare diversi tipi di trecce, tra cui quella laterale. Esistono più varianti...
Capelli

Acconciature per capelli scalati

Il taglio scalato è molto diffuso poiché non è mai fuori moda, è comodo, può essere portato ad ogni età, ed è adatto a capelli lisci, mossi e ricci. Per queste ragioni, ci si può sbizzarrire a creare acconciature per diversi momenti della giornata...
Capelli

Come fare la treccia alla francese alla tua bimba

Questo articolo è un suggerimento per creare una treccia alla francese per la vostra bimba, nipote, sorella, legandole i capelli in modo speciale, magari in occasione di una cerimonia, festa oppure anche semplicemente per cambiare la routine ed anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.