Come Fare Una Saponetta All'Olio Di Semi Di Papaya

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La papaya è un frutto esotico ma conosciutissimo in Italia. Chiamato "frutto degli angeli" da Cristoforo Colombo per via della sua soffice, dolce e succosa polpa, la papaya è peraltro un frutto ricco di vitamina C e di antiossidanti e per questo si presta molto bene per i prodotti cosmetici. Oggi, però, parliamo dell'olio dei semi di questo frutto, un olio che si estrae con una particolare tecnica dalla papaya e che può essere utilizzato per produrre delle buonissime saponette. In questa guida vedremo, infatti, come fare per riuscire a fare una saponetta all'olio di semi di papaya.

25

Occorrente

  • 340 gr di sapone in scaglie
  • 255 gr di acqua
  • 3 cucchiai di olio di semi di papaya
35

I semi di papaya, di colore rosso, vengono utilizzati per estrarre un olio molto utile al benessere della cute. Quest'olio, infatti, contiene omega 3, omega 6 ed acidi grassi essenziali, tutti elementi che fanno molto bene alla pelle ma anche all'organismo. Tra l'altro questi semi si dimostrano efficaci contro i parassiti dell'intestino e quindi costituiscono un rimedio naturale contro questi problemi e anche per la digestione difficile.

45

Per realizzare le nostre profumate saponette, dovremo per prima cosa procurarci del sapone in scaglie. Successivamente dovremo mettere il sapone in scaglie in una pentola insieme all'acqua e farlo sciogliere lentamente a fuoco basso. Quando il sapone sarà completamente sciolto, dovremo aggiungere l'olio di semi di papaya e continuare a mescolare per fare amalgamare il composto che si è formato. Manteniamo sempre la fiamma bassa per evitare di bruciare il nostro composto.

Continua la lettura
55

Versiamo il composto realizzato al passo precedente, negli stampi che abbiamo preparato e lasciamo le saponette ad asciugare per almeno 6-7 ore prima di estrarle dagli stampi, operazione delicata che esige molta attenzione. Mettiamo ora le nostre saponette in un ambiente asciutto, stendiamole sopra un canovaccio di cotone e lasciamole asciugare una settimana ancora prima di poterle utilizzare. Quindi seguendo i pochi e semplici passaggi riportati all'interno di questa guida, sapremo finalmente come fare per riuscire a realizzare una profumatissima saponetta all'olio di papaya. Per chi è alle prime armi con questo tipo di lavori, potrà trovare i passaggi precedenti leggermente complicati, tuttavia con un po' di pazienza e provando varie volte, riusciremo alla fine ad ottenere un risultato perfetto. A questo punto non ci resta che acquistare tutto il materiale indicato nella guida, per poter subito provare a realizzare delle meravigliose saponette delle forme che più ci piacciono.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

5 consigli sull'uso della papaya su capelli

La papaya è un alimento non solo gustoso ma anche ricco di numerose proprietà nutritive (vitamine, sali minerali e sostanze antiossidanti) in grado di apportare proprietà benefiche all'organismo. In particolare, questo frutto sembra essere un valido...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare saponette con fiori e cordoncino

Le saponette profumate riescono sempre a metterci di buon umore. Perfette per lavare le mani e il viso, queste saponette sono eccezionali in realtà anche per decorare il mobiletto del bagno e creare così un ambiente chic e ricercato. Utilizzando dei...
Prodotti di Bellezza

Come fare una saponetta al miele

L'arte del fai da te costituisce senza dubbio un passatempo molto divertente e rilassante. Creare degli oggetti con le proprie mani inoltre, non solo è molto appagante ma permette anche di risparmiare sensibilmente del denaro. Un oggetto utile e semplice...
Prodotti di Bellezza

Come fare una saponetta all'olio d'oliva e burro di chiuri

Molto spesso non sappiamo come impiegare al meglio il nostro tempo libero. Potremmo a tal proposito impegnarci in qualcosa di produttivo, magari realizzandolo con le proprie mani, soprattutto qualcosa per queste ultime. Il sapone a volte può essere fin...
Prodotti di Bellezza

Come Conservare Le Saponette Fatte In Casa

Fare le saponette in casa non richiede una particolare abilità. Se non avete mai provato, vi consiglio di seguire la guida che trovate a questo link: come fare delle saponette in casa. È diventato ormai un passatempo divertente e utile allo stesso tempo...
Prodotti di Bellezza

Come decorare le saponette con découpage e biedermeier

La tecnica moderna del découpage è molto indicata per la decorazione e l'abbellimento di goni tipo di superficie comprese quelle delle saponette sulle quali potete creare effetti molto caratteristici. La stessa cosa vale per la tecnica biedermeier....
Prodotti di Bellezza

Come preparare la saponetta ai chiodi di garofano

Non c'è cosa migliore durante la giornata che godersi una bella doccia in santa pace, o un bel bagno profumato dopo una lunga ed estenuante giornata di lavoro. Per goderci meglio questo piccolo momento di relax, siamo soliti utilizzare diversi tipi di...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un sapone alla cannella con sigillo

Se amiamo i cosmetici naturali, nulla è meglio del realizzare dei cosmetici artigianali con il fai da te. Ad esempio, possiamo realizzare degli shampoo, dei balsami, ma anche dei gel e dei piccoli saponi. In questa guida infatti vedremo come realizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.