Come fare una maschera per scurire i capelli

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Sono davvero pochissime le donne che nella loro vita non ricorrono all'utilizzo di tinture e tutte quelle che ne fanno ricorso prima o poi si scontrano con i danni che le tinture chimiche fanno ai loro capelli. Le tinture per capelli, anche quando indicano di non contenere ammoniaca o riportano la dicitura di tintura non aggressiva, in realtà la maggior parte delle volte contengono sostanze molto dannose per i capelli ed il cuoio capelluto e quindi, a lungo andare, rovinano i capelli e ne indeboliscono i bulbi, anche irrimediabilmente nel caso di allergie e cute delicata. Il proprio colore di capelli naturale, non sempre ci soddisfa e prima o poi capita a tutte di desiderare un cambiamento di look, per dare una nuova immagine di sè o anche per coprire qualche capello bianco che comincia a spuntare. Vediamo allora, come fare in modo semplice delle maschere per scurire i capelli, tutte naturali, e senza spendere un patrimonio!

25

Occorrente

  • Té nero
  • Foglie di salvia
  • Caffè
35

Vediamo insieme come procedere: fate bollire due o tre cucchiai di salvia essiccata per un tempo minimo di mezz'ora (ma più tempo bolle e meglio è), filtrate e dopo lo shampoo applicate sui capelli questo composto lasciandolo in posa dai 30 minuti in su, infine risciacquate. Potete utilizzare anche delle foglie di salvia in mancanza della salvia secca, ve ne occorreranno circa una trentina. Fate questo trattamento almeno una volta a settimana e nel giro di poco tempo noterete la differenza.

45

Un prodotto naturale per scurire i capelli è il caffè: esso assicura l'ottenimento di un bel colorito castano scuro, proteggendo la capigliatura dai danni tipici delle tinture chimiche. Per poter tingere i vostri capelli con il caffè, dovete prepararne almeno due-tre tazze (la dose varia in relazione alla lunghezza della chioma), quindi fatelo raffreddare e infine applicatelo sui capelli umidi come impacco. Questo va lasciato in posa per mezz'ora circa, successivamente dovete effettuare un normale shampoo. Per effetti duraturi, è consigliabile ripetere il procedimento almeno una volta ogni 15 giorni.

Continua la lettura
55

Anche il te nero può donare un colore scuro ai vostri capelli e si utilizza cosi: in un pentolino fate bollire due bicchieri di acqua e aggiungete due cucchiai di té nero puro. Fatelo bollire per altri 5 minuti. Fatto ciò utilizzatelo per sciacquare i capelli, cercate di non disperdere il composto perché dovrete applicarlo sui capelli all'incirca 3 o 4 volte, di cui l'ultima da tenere in posa almeno 20 minuti, dopodichè risciacquate. L'effetto dovrebbe essere visibile da subito ma comunque se lo volete più evidente ripetere il trattamento due volte al mese.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Comre realizzare tinture naturali per i capelli

I capelli sono il miglior biglietto da visita di se stessi, oltre ad essere un'arma di seduzione eccezionale. In effetti, saranno proprio i capelli a presentare la propria figura nel migliore dei modi, perché una testa in ordine, con i capelli pettinati...
Capelli

Come scurire i capelli con il mallo di noce

Molto spesso facciamo ricorso a dei coloranti chimici per scurire il tono dei nostri capelli, non tenendo conto del fatto che questi, a lungo andare, possono danneggiare molto la nostra capigliatura. Vediamo infatti adesso, come possiamo scurire i nostri...
Capelli

Come scegliere il tono dell'hennè

L'henné è una tintura naturale molto utilizzata, fin dai tempi antichi, dalle donne e soprattutto da chi ha la necessità di tingere i capelli senza utilizzare prodotti chimici talvolta dannosi. Infatti, tinture chimiche, in special modo se a base di...
Make Up

Come correggere le forme del viso con il trucco

Ogni viso presenta delle peculiarità: la prima, che risalta subito agli occhi, è decisamente la sua forma. Sebbene il viso sia comunemente definito tondo, in realtà i lineamenti gli conferiscono spesso diverse forme: quadrata, rettangolare, triangolare...
Make Up

Come correggere il naso con il trucco

Non tutti sanno che non è necessario ricorrere alla chirurgia plastica per minimizzare un naso “importante”: talvolta è sufficiente adottare alcune accortezze mentre ci si trucca, giocando con i chiaroscuri per correggere i difetti più evidenti....
Capelli

Come avere capelli biondi perfetti

All'interno di questa breve guida, andremo a trattare un tema molto interessante: i capelli. Nello specifico, come avrete già compreso attraverso la lettura del titolo della guida stessa, ci concentreremo su come avere capelli biondi perfetti. È riconosciuto...
Cura del Corpo

Come usare la salvia per i capelli

La salvia è una pianta aromatica ed officinale che cresce in tutti i paesi del Mediterraneo, dove predilige i luoghi piuttosto aridi. La salvia è molto nota per il suo aroma caldo e penetrante ed è perciò usata in cucina come aromatizzante: infatti...
Make Up

Come realizzare un trucco per rendere il viso più simmetrico

Attualmente, il make up offre un vasto assortimento di trucchi e prodotti che consentono di avere sempre un look nuovo ed appropriato a qualunque occasione, e di migliorare tanto i difetti e le imperfezioni del volto. Con gli esatti accorgimenti, infatti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.