Come fare un profumo in casa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il profumo, come si può immaginare, è uno dei prodotti più antichi al mondo. Già nell'antico Egitto se ne faceva largo uso, la pulizia del corpo e la sua relativa profumazione, era segno di purificazione dello spirito, accattivandosi così la benevolenza degli dei. Nel medioevo, al contrario, il bagno ed il lavarsi in generale non rientrava nello stile di vita, quindi si faceva un uso esagerato di profumi per rimediare alla mancanza di igiene. Appaiono così le prime acque profumate che ancora oggi usiamo. Risulta evidente quindi che fare un profumo in casa non sia un'operazione poi così difficile. Basteranno alcuni ingredienti, facilmente reperibili, e seguire questa breve guida che spiega come fare.

25

Occorrente

  • alcool e oli essenziali profumati
  • bottigliette di profumo vuote
35

Vi sarà capitato di leggere l' "inc" di un profumo, ovvero la composizione degli ingredienti, e vi sarete accorti che il primo prodotto usato per fare un profumo è l'alcool. Il secondo ingrediente fondamentale è la fragranza, ossia la profumazione che vorremo avere. Per far ciò basterà procurarci dell'olio essenziale scegliendo l'aroma che più ci piace. L'olio essenziale è facilmente reperibile nelle migliori erboristerie, ve ne sono di tantissime fragranze, da quelle più fruttate come l'arancio o la mora, a quelle più dolci come la vaniglia, o ancora a quelle più fresche come il gelsomino, il sandalo o la rosa.

45

Per quanto riguarda l'alcool, e importantissimo usare quello specifico per dolci nei profumi e nei cosmetici naturali. L'alcool per dolci potete reperirlo facilmente al supermercato nel reparto liquori. Oltre all'alcool, ci serve una fragranza o essenza profumata. Scelta la profumazione che più ci piace, iniziamo ad assemblare i due ingredienti. La proporzione giusta è dieci gocce di olio essenziale e nove millilitri di alcool. Per regolarci bene, se non abbiamo a disposizione un contenitore graduato, usiamo una bottiglietta vuota di profumo che abbiamo in casa, della capacità di dieci millilitri. Mettiamo le dieci gocce di essenza e riempiamo lo spazio rimasto con l'alcool. Agitiamo bene affinché la fragranza si solubilizzi ed quindi spruzziamo sulla pelle.

Continua la lettura
55

Se desideriamo una profumazione più intesa, basterà aumentare la dose dell'olio essenziale. Se invece vogliamo una fragranza particolare, proviamo a mettere due o più tipi di profumazioni. Facciamo attenzione però a miscelare essenze che ben si sposano tra loro, risultando così gradevole all'olfatto. Allo stesso tempo avremo un profumo unico che nessun'altro ha. Come visto fare un profumo in casa non è affatto difficile, e con poco denaro, avremo un profumo che non ha nulla da invidiale a quelli delle marche più famose, senza dubbio molto più costosi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come riutilizzare i profumi

I profumi sono da sempre degli accessori molto amati specialmente dalle donne, ma non si tratta di una prerogativa esclusivamente femminile, infatti gli uomi appassionati di fragranze risultano essere veramente tanti. Gli amanti dei profumi, non di rado...
Cura del Corpo

Profumi: come scegliere le fragranze per l'inverno

Il profumo, come i gioielli, è il miglior amico delle donne, e anche degli uomini. Grazie ad esso possiamo donare a chi ci circonda la miglior immagine di noi stessi, con un odore e un profumo che delizieranno l'olfatto delle persone. Sia per l'estate...
Prodotti di Bellezza

Come creare un profumo alla cannella

Fare profumi non è certo cosa semplice, almeno è così nel caso in cui volessimo riprodurre una fragranza abbastanza complessa. Si dice che sia lavoro per i nasi più sofisticati e allenati ed in effetti è così. Si tratta per l'appunto di miscelare...
Prodotti di Bellezza

Come fare in casa un profumo

Come fare in casa un profumo, sarà la tematica di oggi in questo articolo. Nelle profumerie ed anche nei supermercati potrete reperire i profumi in essenza pregiate ed anche prodotti che sono alla portata di tutti. Una persona potrà scegliere un profumo...
Prodotti di Bellezza

Come fare il borotalco in casa

L'igiene personale è molto importante, sia per evitare malattie, sia per essere più gradivo e profumati in presenza di altre persone, oltre al fatto che ci fa sentire bene. In commercio esistono un'infinità di prodotti per la cura del corpo, ma a volte...
Prodotti di Bellezza

Come conservare il profumo più a lungo

Nei secoli passati, il profumo era il biglietto da visita della persona che lo indossava. In genere erano le donne che lo facevano e solamente in occasioni davvero importanti mentre oggi non esiste più questa distinzione, infatti, sia donne che uomini...
Prodotti di Bellezza

Come far durare il profumo

Soprattutto con il sopraggiungere della stagione estiva, il caldo rischia di mettere senza dubbio a dura prova la resistenza del vostro profumo preferito. E la cosa, inutile nasconderlo, può creare disagio e imbarazzo. Come essere sicuri che la vostra...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare il talco in casa

Chi ha dei bambini piccoli non può non aver mai avuto a che fare con quel buonissimo odore che emana il talco. Questo elemento proviene da un minerale che viene estratto da certi tipi di miniera. Pochi sanno che però è possibile replicare il talco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.