Come fare un impacco all'aloe vera per capelli

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Tantissimi prodotti oggi in commercio per la pulizia e la bellezza di tutto il corpo sono a base di aloe vera: questa pianta grassa infatti produce all'interno delle sue foglie un liquido gelatinoso dalle qualità pressoché miracolose. Lenitivo e cicatrizzante, il gel di aloe è in grado di favorire il rigeneramento dei tessuti, il che lo rende indicato non solo per la pelle secca e screpolata, ma a anche in caso di abrasioni e scottature, mentre applicato sul cuoio capelluto è un trattamento efficace per forfora e seborrea, detergendo a fondo e contrastando così l'ostruzione dei follicoli che provoca il diradamento e la caduta dei capelli.
Vediamo in questa guida come fare in casa un impacco all'aloe vera per capelli grassi e tendenti alla caduta.

26

Occorrente

  • Gel di aloe vera
  • Olio essenziale profumato
36

Il primo passo è procurarci una pianta di aloe vera: è una pianta grassa che non richiede particolari attenzioni e chiunque può coltivarla su un balcone o un davanzale, ed avere così un autentico gel di bellezza sempre a portata di mano, senza ricorrere a prodotti acquistati. Basta staccare una delle foglie esterne più grasse, porla su un tagliere o un ripiano, e delicatamente con un coltello "sbucciare" lo strato esterno verde più esterno. Con un cucchiaino dobbiamo raccogliere il gel che troveremo all'interno, che è subito pronto per essere usato.

46

Il gel di aloe vera ha un unico difetto: il suo odore non è esattamente gradevole. Dovendolo applicare sui capelli è perciò consigliabile procurarci dell'olio essenziale profumato da aggiungere al nostro impacco: ad esempio poche gocce di olio essenziale di lavanda, detergente e astringente, o qualunque altra profumazione di nostro gradimento. Useremo anche il succo di mezzo limone soltanto se abbiamo i capelli davvero grassi, altrimenti poco infuso di ortica, che miscelato all'impacco lo rende ancora più efficace.

Continua la lettura
56

L'impacco a base di aloe vera che avremo così ottenuto va applicato direttamente sul cuoio capelluto e distribuito su tutte le radici, magari associandolo ad un massaggio profondo con movimenti circolari delle punte delle dita, poi lasciato in posa per almeno un'ora. I capelli vanno quindi accuratamente risciacquati con un detergente specifico, meglio se privo di agenti schiumogeni.
Questo impacco se effettuato con regolarità è capace di restituire vigore e leggerezza anche ai capelli più indeboliti, ed aiuta a favorirne la ricrescita: è invece sconsigliato per capelli secchi e tendenti al crespo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Aggiungiamo infuso di ortica al nostro impacco per renderlo ancora più efficace.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come utilizzare l'aloe vera sui capelli

L'aloe vera è una pianta carnosa il cui succo all'interno delle foglie possiede proprietà curative sorprendenti; infatti è ricca di molte sostanze come vitamine, aminoacidi e zuccheri. Gli effetti decongestionante, antinfiammatorio, cicatrizzante,...
Capelli

I migliori rimedi naturali per proteggere i capelli d'estate

D'estate capita che i vostri capelli siano secchi e sfibrati? Forse non li state proteggendo nel modo correto: è risaputo che l'esposizione eccessiva al sole, la salsedine e il cloro danneggiano i vostri capelli dando loro un aspetto spento, ruvido e...
Prodotti di Bellezza

10 ricette di bellezza a base di zucca

Molti sono gli ingredienti che possono essere utilizzati per preparare delle ricette di bellezza. È essenziale però sempre utilizzare prodotti naturali in grado di donare alla pelle e al resto del corpo benefici incredibili. Se volete scoprire 10 curiose...
Cura del Corpo

10 impacchi per pelli screpolate o arrossate

La pelle è quella parte del corpo più sensibile, in quanto esposta ai raggi del sole e agli agenti atmosferici. Quella del viso risulta delicata e sensibile, in quanto la scarsa presenza di lipidi in questo strato determina spesso arrossamenti e screpolature....
Capelli

I rimedi naturali per combattere la forfora

Il nostro cuoio capelluto tende normalmente a desquamarsi, favorendo il ricambio delle cellule eliminandone quelle morte. Quando però la desquamazione è eccessiva si inizia a parlare di forfora, una patologia del cuoio capelluto che si presenta sotto...
Prodotti di Bellezza

Argilla verde: 10 usi per la salute e la bellezza

L'argilla verde, famosa dall'antichità, in quanto veniva utilizzata per realizzare degli impacchi benefici utili per curare le irritazioni della pelle e gli arrossamenti, era molto utile anche per i dolori di tipo articolare o muscolare. Anche al giorno...
Prodotti di Bellezza

5 maschere e impacchi per capelli ricci fai da te

Oggi vogliamo dedicare una guida al benessere dei capelli ricci e in particolare a quelli che tendono a diventare crespi. In particolare vi daremo alcuni consigli per realizzare 5 maschere o impacchi fai da te con prodotti facilmente reperibili e che...
Capelli

5 impacchi fai da te con l'olio di cocco

Spignattare, ovvero realizzare cosmetici naturali per cute e capelli, è un passatempo piacevole e vantaggioso. La scelta degli ingredienti mirati, infatti, consente di creare veri e propri elisir di bellezza, senza l'utilizzo di conservanti e agenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.