Come fare un balsamo per capelli al rosmarino

Difficoltà: media
Come fare un balsamo per capelli al rosmarino
15

Introduzione

I capelli rappresentano l'annesso cutaneo che più in assoluto deve essere curato e adeguatamente trattato. Molto spesso, a causa di stress, oppure per un'alimentazione sbagliata, o ancora per un'eccessiva esposizione ai raggi UV, essi possono rovinarsi e sfibrarsi. Per rimediare a tale problema è importante l'utilizzo di prodotti il più possibile naturali, i quali ridonano lucentezza e splendore alla vostra meravigliosa chioma. Proprio per questo un balsamo al rosmarino può fare al caso tuo; vediamo pertanto come fare a realizzarlo nel modo più pratico e veloce possibile. Naturalmente, realizzando da soli questa bellissima e particolare creazione avrete l'opportunità di apprendere tecniche estremamente utili, oltre ad avere la reale possibilità di risparmiare grosse somme di denaro in quanto non avrete bisogno di recarvi in un apposito negozio per poter acquistare un prodotto già pronto e spesso anche troppo costoso. Tutto ciò non dovrebbe essere in alcun modo sottovaluato soprattutto a causa della grave crisi economica che continua a mettere in difficoltà moltissime persone. Continuate, dunque, a leggere questa importante guida per imparare in maniera abbastanza semplice e rapida come fare un balsamo per capelli al rosmarino.

25

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 300 ml di acqua distillata
  • 10 gocce di olio essenziale di rosmarino
  • 2 arance
  • 20 grammi di gel ai semi di lino
Come fare un balsamo per capelli al rosmarino
35

La prima cosa che dovete necessariamente fare per cominciare la realizzazione del vostro prodotto, risulta essere quella di procurarvi tutti gli ingredienti che vi servono, ovvero: 300 ml di acqua distillata (ne misurate facilmente la quantità con un dosatore graduato), 2 arance molto mature, uno spremi agrumi, un contagocce (lo potete trovare praticamente ovunque, anche nei supermercati), 10 gocce di olio essenziale di rosmarino (reperibile in ogni erboristeria), 20 grammi di gel ai semi di lino ed infine una bottiglia vuota completa di tappo che una volta conteneva uno shampoo o, meglio ancora, un balsamo.

45

Cominciate con il versare in una casseruola 300 ml di acqua distillata, quindi portatela ad ebollizione. A questo punto, dopo aver spremuto due arance, versateci il loro succo e le relative scorze, poi lasciate tutto in infusione per 30 o 40 minuti. Se non avete fretta, la miglior cosa sarebbe di far passare addirittura un'ora, trascorsa la quale potrete aggiungere alla mistura che avrete così ottenuto le gocce di olio essenziale di rosmarino ed amalgamare, il tutto con l'ausilio di un cucchiaio di legno. Fatto questo versate tutto in un mixer e comincia a frullare (anche le scorze).

55

A questo punto non vi rimane che filtrare il prodotto ed aggiungere ad esso i 20 grammi di gel ai semi di lino, quindi mescolate il tutto di nuovo e versatelo nella bottiglietta che avrete precedentemente preparato. Risulta essere consigliato di conservarlo in un luogo fresco ed asciutto almeno per le prime 12 ore, dopo le quali potrete applicare il balsamo ai vostri capelli bagnati e tenerlo in posa 5 o 6 minuti. Dopo aver accuratamente risciacquato con acqua tiepida, vi accorgerete di avere dei capelli particolarmente morbidi e setosi, poiché le proprietà delle arance insieme a quelle del rosmarino contribuiranno ad addolcirli, mentre il gel ai semi di lino farà si che si formino meno nodi possibili. Ricordate che, per la presenza delle bucce d'arancia, esso è anche un utile scrub per ripulire il vostro cuoio capelluto da eventuali cellule morte.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità delle nostre guide