Come fare un acconciatura stile anni 20

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I capelli rappresentano una parte importante del nostro corpo. In base alla grandezza e alla forma del viso, si sceglie l'acconciatura. Le acconciature cambiano in base ai tempi in cui viviamo. Ad esempio negli anni novanta andavano di moda le treccine. Oggi le acconciature risultano molto moderne. Infatti vengono effettuati dei tagli corti anche per le donne. Diciamo che le acconciature di un tempo vengono eseguite per eventi, o feste a tema. Come per esempio un party a tema anni 20. In questa guida, attraverso passaggi facili e veloci, vedremo come fare un acconciatura stile anni 20.

26

Occorrente

  • Pettine a coda
  • ferro in ceramica
  • forcine
36

La piastra per capelli

Per cominciare creiamo delle sezioni di pochi centimetri su tutta la parte frontale della testa. Teneteconto che più grandi saranno le sezioni e più l'onda verrà grande, quindi è consigliabile non esagerare con lo spessore. Per separare più facilmente le ciocche, useremo un pettine a coda. Mentre per i boccoli, ci servirà di un ferro in ceramica (è consigliabile avere anche una protezione termica da spruzzare prima dell'uso del ferro). Le onde partiranno dalle radici, quindi rimanete ben aderenti alla testa e procedete per tutte le separazioni frontali spruzzando la lacca su ogni boccolo.

46

Le forcine

Proseguiamo ora andando a creare le onde. Quindi pettinate i boccoli e aprendoli con delicatezza e senza lisciarli. Adesso comincia la parte più complicata, cioè rendere piatte le onde. Aiutandoci sempre con dello spray fissante e con dei becchi d'oca, ricreiamo il movimento. Per fare ciò è importante capire dove si creano le onde. Quindi con i becchi d'oca, andiamo a ricreare il movimento. Procediamo aiutandoci con le mani, seguendo la lunghezza del capello e sentendo sotto di esse la bombatura dell'onda. Trattandosi di una acconciatura ricercata e ben strutturata, cerchiamo di non andare di fretta. Dedichiamoci ora al retro dei capelli lavorandoli con le forcine. Raccogliete il tutto in una coda bassa e, con l'altra mano, attorcigliate tra le dita tutta la lunghezza della coda. Con la forcine andate a creare più sostegno possibile fingendo un caschetto nell'attaccatura. Se vi sono rimasti fuori dei capelli, inseriteli all'interno del resto dell'acconciatura con le forcine. Mentre, se avete i capelli corti, questo passaggio andrà saltato.

Continua la lettura
56

La lacca

Fissiamo il tutto abbondando con la lacca e togliamo i becchi d'oca. Adesso avremo ottenuto la nostra acconciatura alla garcon. Per questi look, e per richiamare a pieno l'epoca da cui prendono vita, si possono aggiungere delle fasce gioiello. In questa guida abbiamo visto come fare un acconciatura anni 20.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un consiglio che potete prendere in considerazione, è di preparare questa acconciatura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come realizzare una acconciatura professionale

Tante donne si recano dal proprio parrucchiere di fiducia quando si tratta di realizzare una acconciatura per un matrimonio, una laurea, un battesimo o un qualsiasi altro evento. Solo dopo, al momento della fattura, si pentono della loro scelta. In effetti...
Capelli

10 idee per pettinature di lato

I capelli di una donna devono sempre essere ben curati e pettinati per mantenere sempre un certo ordine. Molte sono le pettinature che possono far apparire i capelli sempre originali e particolari, ed è proprio per questo, che vi elencheremo di seguito...
Capelli

Come fare un'acconciatura anni 40

La moda anni 40 si presentava con uno stile semplice ma elegante, privo di decori o di estrosità. Il trucco era molto leggero, anche perché era difficile trovare i cosmetici a quei tempi. Per dare più vivacità al look si puntava molto sulle acconciature...
Capelli

Come realizzare un'acconciatura elegante con capelli ricci

Molte volte capita di vedere tante belle acconciature, fatte in mille modi, modalità e tipologie diverse. Vengono annesse decorazioni di vario tipo in modo tale da realizzare qualcosa di davvero eccezionale. Eppure ogni volta che si vedono queste belle...
Capelli

Come fare un'acconciatura da sposa anni '50

Nel giorno del matrimonio, si sa, la vera protagonista è la sposa. Tutti sono affascinati da questa figura che appare sempre radiosa e al massimo del suo splendore. D’altronde è ben noto come le donne amino essere al centro dell’attenzione e ammirate...
Capelli

5 acconciature per Prima Comunione

La Prima comunione è un momento molto importante per la vita di ogni bambino. Oltre al valore più propriamente cattolico, c'è anche da considerare la bella giornata che si trascorrerà con amici e parenti. Giornata che dev'essere ricordata per molti...
Capelli

Come fare un'acconciatura a conchiglia

Esistono diversi modi per fare un'acconciatura a conchiglia. In questa breve e semplice guida vi vorrei insegnare a fare un'acconciatura a conchiglia davvero basilare, di modo che possiate avere sempre i capelli in ordine senza perdere troppo tempo nel...
Capelli

Acconciature con chignon

Lo chignon è un tipo di acconciatura semplice e comoda da portare; essa si realizza facilmente ed ha numerose varianti. Lo chignon si adatta a qualsiasi situazione pertanto si può affermare che è un'acconciatura molto versatile. Può essere portata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.