Come fare se il vostro capo in lana infeltrisce

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In tale articolo vedremo come fare se il vostro capo di lana infeltrisce. Chiaramente anche il capo migliore potrebbe infeltrire e le cause potrebbero essere varie. Non dovrete però pensare assolutamente che non ci sia il rimedio. Tale guida svelerà tutti quanti i segrete per poter recuperare riavendo il vostro capo di lana come nuovo, come farebbe la vostra nonna saggia. Ciò nonostante la prevenzione sarà la soluzione più sicura e semplice per i vostri capi maggiormente riservati e tale "nonna-guida" vi parlerà anche di tutto questo. Non dovrete più buttare perciò i vostri maglioni di lana che tanto preferite! Buona lettura!

26

Occorrente

  • Bicarbonato di sodio
  • Latte
  • Glicerina
  • Limone
  • Acido tartarico
  • Trementina
36

Il segreto più importante per la prevenzione sull'infeltrimento della lana, è relativa alla temperatura durante il lavaggio, ovvero: i capi dovranno essere lavati ed anche risciacquati mantenendo la temperatura costante. Sarà fondamentale evitare gli sbalzi termici che potrebbero essere la causa dell'infeltrimento. Se il vostro capo di lana era già infeltrito, potrete provare soluzioni differenti. Prima di tutto, dovrete metterlo dentro ad un secchio di acqua tiepida, e potrete aggiungere due cucchiai di bicarbonato di sodio. Sarà sufficiente lasciarlo in ammollo per due ore circa, poi lo potrete risciacquare con acqua tiepida.

46

Un'altra soluzione potrebbe essere quella di mettere il capo infeltrito dentro ad un secchio d'acqua insieme a due tappi di ammoniaca. Questa volta dovrete lasciare il capo in ammollo per una giornata intera, perciò per 24 ore. Un'altra soluzione ancora è molto più delicata. Essa prevede di tenere il capo in ammollo con acqua fredda e latte per due ore circa. Una cosa molto importante sarà che l'acqua ed il latte dovranno essere in un rapporto di tre a uno rispettivamente.

Continua la lettura
56

Una soluzione alternativa giusta potrebbe fare il caso vostro nei casi dove avete tanti capi infeltriti ed avete poco tempo da dedicargli per la loro cura del lavaggio a mano. In tal caso, occorrerà aggiungere al bucato normale, a mano oppure in lavatrice, metà di un limone. Vedrete che i risultati saranno molto sorprendenti ed andranno benissimo anche come prevenzione proprio contro l'infeltrimento. Il limone, inoltre, ha delle proprietà ottimo per essere sbiancante!

66

Se il danno sarà grave prova tali altri due rimedi. Il primo prevede l'immersione del capo dentro ad una bacinella insieme a 10 litri d’acqua tiepida insaponata, in aggiunta ci andrà anche mezzo cucchiaio di alcol, 3 cucchiai di ammoniaca, 1 cucchiaio di trementina, poi dovrete lasciarlo in ammollo per un giorno intero. L'altro metodo prevede invece di mettere il vostro capo dentro ad una bacinella insieme a 2 litri d'acqua fredda in aggiunta con 20 grammi di bicarbonato. Passata un'intera notte, occorrerà lavare tutto quanto con sapone da bucato. In seguito potrete mettere, per 6 ore circa, il capo con una nuova soluzione, ovvero composta da 10 cucchiai di acido tartarico e 2 litri d’acqua, prestando attenzione a rimescolare ad ogni ora. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come Fare Dei Gioielli Di Pizzo E Feltro

Ideali per la stagione autunno-invernale questi gioielli sono di grande effetto e di sicura soddisfazione personale. Pratici e semplici da realizzare, questi particolari gioielli conferiscono al look splendore ed estremo fascino. In questa guida vi spiego...
Moda

Come prendersi cura delle sciarpe di ciniglia

Per ciniglia si intende il tessuto come anche il filato. Il termine deriva dal francese "chenille" e significa letteralmente bruco. Il filo a trama pelosa è infatti vermiforme. Si ottiene da un tessuto speciale, tagliato in piccole strisce nel senso...
Accessori

Come pulire le scarpine in feltro

Il feltro è una stoffa realizzata in pelo animale, non è un tessuto di tela e fili di cotone, ma viene prodotto con l'infeltrimento delle fibre, esso è comosto solitamente dalla lana cardata di pecora, ma si può utilizzare qualsiasi altro tipo di...
Accessori

Come fare una girandola di feltro per spille

La lana ed in particolare il suo processo di infeltrimento permette di creare il feltro. Questo materiale è presente sia nelle mercerie sia nei negozi fai da te. Le caratteristiche del feltro sono diverse ed in particolare si contraddistingue per la...
Moda

Come mantenere al meglio i maglioni di lana

La lana è un tessuto caldo ed avvolgente. I maglioni invernali richiedono sempre particolari accorgimenti, dal lavaggio fino alla conservazione, indipendentemente dalla fibra. Ogni giorno è una lotta continua contro l'infeltrimento, il restringimento...
Moda

Come creare un "phone strap" di Hello Kitty in pannolencio

Il panno lenci è una stoffa non tessuta (priva quindi di trama e ordito) ottenuta per infeltrimento delle fibre generalmente di lana cardata di pecora o di pelo di capra mohair. Si caratterizza per essere caldo, leggero e sottile. Non essendo un tessuto...
Cura del Corpo

Consigli di prevenzione del tartaro

Per avere sempre la massima cura della propria igiene orale, non basta semplicemente procedere con la regolare pulizia dei denti per mezzo di dentifricio e spazzolino alla fine di ogni pasto. Bisogna anche ostacolare la formazione del tartaro seguendo...
Cura del Corpo

Consigli di prevenzione della carie

La cura dei denti è molto importante, sia per i grandi che per i più piccoli. Infatti i problemi dentali sono tra i più dolorosi in assoluto e le cure sono molto costose. La carie poi, è il nemico numero uno dei denti. È silenziosa, inizialmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.