Come fare il gel d'aloe vera

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per migliaia di anni tantissime persone hanno utilizzato l'aloe vera, in particolar modo il suo gel, sia a scopo medicinale che estetico. Si narra addirittura che Cleopatra l'avrebbe definita come un vero e proprio elisir e si presume che abbia anche bevuto il succo racchiuso all'interno delle sue foglie. Mentre i nativi americani definivano l'aloe come la "bacchetta magica del cielo", elogiandola per le sue proprietà salutari. L'aloe vera è tutt'oggi una pianta perfetta da cui poter ricavare un gel naturale e poco costoso, che può essere impiegato per una varietà di usi. Tuttavia, è necessaria un'adeguata preparazione per massimizzare e prolungare la sua efficacia. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come fare il gel d'aloe vera.

25

Occorrente

  • aloe liofilizzata 0,5 gr
  • glicerina 3 gr
  • xantana 1 gr
  • acqua distillata 94,9 gr
  • cosgard (conservante) 0,6 gr
35

Per creare un gel all'aloe senza l'utilizzo della pianta, procuratevi un bicchiere di vetro e pesate la glicerina. Successivamente pesate la xantana e disperdetela nella glicerina. Mischiate bene il tutto e aggiungete l'acqua distillata miscelando per bene. A questo punto, aggiungete l'aloe liofilizzata. Se non avete in casa l'aloe vera liofilizzata potete acquistare quella liquida. Aggiungete il cosgard per conservare il tutto e coprite il bicchiere con della pellicola trasparente lasciando il composto a riposare per una intera notte. Il giorno successivo, togliete la pellicola trasparente e mescolate il composto. Prendete una bottiglia di shampoo o balsamo vuota e mettete il gel ottenuto nella bottiglia aiutandovi con un imbuto.

45

Il vostro gel liofilizzato all'aloe è pronto. Potete usarlo per i capelli o per la pelle. Applicato sui capelli come un balsamo farà diventare la vostra chioma liscia e morbida. Se decidete di applicarlo sulla pelle noterete fin da subito le sue proprietà lenitive e quindi farà sparire i rossori dal vostro viso.

Continua la lettura
55

Se desiderate creare un gel all'aloe nella classica maniera utilizzando i principi attivi della pianta, dovrete assolutamente avere a disposizione una pianta che abbia almeno 5/6 anni di vita. Se l'aloe non ha raggiunto questa età, non conterrà i giusti principi nutritivi per la pelle e risulterà inefficace. Tagliate una foglia larga dell'aloe e privatela delle spine laterali. Sciacquatela sotto l'acqua fresca e fate due lunghe incisioni centrali sulla foglia. Staccate la pelle della foglia e con l'aiuto di un cucchiaino raschiate tutto i gel contenuto all'interno della foglia. Frullate il gel con un mixer elettrico da cucina e conservatelo in barattoli scuri. Tenete il barattolo in frigo per al massimo 15 giorni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come usare l'aloe per la crescita dei capelli

Quale donna non vorrebbe avere una chioma sana e lucente? E quale donna che ama avere la capigliatura lunga non farebbe carte false per averne una da spot televisivo? Purtroppo non tutti possono vantare capelli da invidia e questa cosa fa soffrire molto...
Capelli

Come far crescere i capelli con l'aloe vera

Molte persone credono erroneamente che la caduta dei capelli sia un fenomeno che interessa solo gli uomini: niente di più falso. Problemi come diradamento, alopecia o dermatite seborroica possono colpire in egual modo uomini e donne, soprattutto dai...
Capelli

Come trattare i capelli con l'aloe vera

L'aloe vera è una pianta grassa con lunghe foglie fornite di punte molto acuminate della quale, fin dall'antichità, se ne conoscono le proprietà benefiche per il corpo. Fa bene alla pelle, sana ferite ed escoriazioni, è ideale come prodotto di bellezza...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare una crema doposole per il corpo

Sicuramente almeno una volta nella vostra vita, vi sarà capitato, dopo una bella giornata in spiaggia o in montagna, ed aver goduto dei raggi del sole sulla pelle di avere la necessità di applicare una lozione doposole per lenire le scottature e permettere...
Prodotti di Bellezza

Come preparare una crema doposole all’aloe e calendula

La crema doposole è l'accessorio che necessariamente portare al mare, soprattutto se si ha la pelle molto delicata e si rischia un eritema. Naturalmente va applicata prima una buona protezione solare sulla pelle, perché oggi i raggi ultravioletti sono...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un gel d'aloe vera senza avere la pianta

Il gel d'aloe vera è uno dei prodotti più semplici ed efficaci nella cosmesi. È estratto dalla pianta dell'aloe e usato sotto forma di gel. Questo ha poteri lenitivi, antinfiammatori, curativi della cute e regolarizza la produzione di sebo. L'aloe...
Prodotti di Bellezza

Come preparare una crema con l'aloe vera

L'aloe vera è una pianta della famiglia delle Liliacee, che predilige climi caldi e secchi, tale pianta è coltivata anche in Italia e molti la utilizzano con soddisfazione nella autoproduzione del gel di aloe vera. Per migliaia di anni le persone hanno...
Cura del Corpo

5 utilizzi dell'aloe vera sul corpo

Quando compriamo un cosmetico nei supermercati o in profumeria, dovremo sempre leggere l'etichetta che ha sul retro. Questa infatti contiene l'INCI, che altro non è se non l'elenco degli ingredienti e dei componenti chimici che sono presenti nel cosmetico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.