15

Come fare il ciuffo laterale

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Ci sarà sicuramente capito, di doverci recare ad un particolare evento come ad esempio una festa, oppure semplicemente per uscire con i nostri amici e di voler realizzare un'acconciatura particolare per i nostri capelli, in modo da riuscire a cambiare il nostro aspetto. Spesso però, preferiamo recarci presso dei parrucchieri che sapranno sicuramente realizzare l'acconciatura che desideriamo ma se non abbiamo tempo e vogliamo risparmiare qualcosa, potremo provare a realizzare le varie acconciature con le nostre mani. Su internet esistono tantissime guide che ci illustreranno passo dopo passo, tutte le varie tecniche e i prodotti da utilizzare per ottenere l'acconciatura voluta. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a realizzare correttamente il ciuffo laterale.

25

Occorrente

  • prodotti per capelli adeguati
35

Lavare accuratamente i capelli

Cominciamo con il lavaggio accurato dei capelli, per i quali dovremo scegliere i prodotti giusti in base al tipo (secchi, grassi, trattati con tinture, ecc). Sono necessari due passaggi di shampoo con relativi risciacqui, massaggiando accuratamente il cuoio capelluto con i polpastrelli e mai con le unghie per non danneggiarlo. Risciacquiamo e, con l'asciugamano, tamponiamo delicatamente, per eliminare l'eccesso d'acqua. Se i nostri capelli sono tra quelli "indomabili", usiamo una noce di spuma distribuita uniformemente e poi asciughiamo con il phon tenendolo almeno a 10 cm di distanza e alternando l'asciugatura anche a testa in giù.

45

Calcolare la quantità di capelli in base alla consistenza desiderata

In tal modo l'aria tiepida asciugherà le radici dando anche volume, nel caso ne avessimo pochi. Ci sono alcune spume che richiedono la piega durante l'asciugatura, aiutandosi con spazzole apposite, come quelle a setole sintetiche o quelle termiche, che garantiscono la massima tenuta. Altre spume invece permettono di pettinare i capelli dopo l'asciugatura. Se vogliamo fare il ciuffo laterale dovremo usare un pettine per tracciare la linea di separazione con il resto dei capelli. Per creare il ciuffo laterale, questa deve essere obliqua rispetto alla fronte. Calcoliamo la quantità di capelli in base alla consistenza desiderata, quindi usiamo una spazzola termica rotonda di media circonferenza e facciamo scorrere in avanti per tutta la lunghezza del ciuffo, mentre passiamo con il phon.

Continua la lettura
55

Il tipo di ciuffo da fare dipende dall'acconciatura del resto dei capelli

A questo punto, con la spazzola rivoltiamo i capelli proprio in senso laterale e ripassiamo nuovamente la spazzola verso il basso dal lato opposto. Se vogliamo un ciuffo alto, basta phonare le radici prima di dargli il verso. Il tipo di ciuffo da fare dipende dall'acconciatura del resto dei capelli: liscio se si tratta di un'occasione importante, riccio per un look casual e, se i capelli sono raccolti, allora, sarà più indicato un ciuffo arricciato con una piastra.

15

Come fare il ciuffo alla Elvis

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Se siete alla ricerca di un look anni 50 che ci fa ricordare i meravigliosi anni di Elvis allora state leggendo la guida giusta!! Se volete ricreare la mitica pettinatura del grande Elvis The Pelvis in Memphis e sopratutto se siete terrorizzati perché non avete mai avuto a che fare con phon, piastre, spazzole e "brillantine" per i capelli allora sappiate che vi trovate nel sito giusto al momento giusto! Qui vi spiegherò, infatti, come fare il ciuffo alla Elvis eseguendo pochi semplici passi.

25

Occorrente

  • Shampoo
  • Phon
  • Spazzola tubolare
  • Piastra
  • Gel extra forte
  • Lacca.
35

Avere gli attrezzi fondamentali come piastra, spazzola e shampoo

Innanzitutto per realizzare questa pettinatura è necessario avere una lunghezza di capelli media. I capelli troppo corti rendono impossibile la realizzazione di questa pettinatura e con i capelli lunghi si correrebbe il rischio di renderla eccessivamente pesante da portare. Per prima cosa armatevi di shampoo, phon, spazzola tubolare, piastra, gel extra forte e lacca a volontà.

45

Applicare il balsamo e lavare

Intanto lavate bene i capelli, se avete a disposizione un balsamo applicatelo dopo aver lavato il capello dallo shampoo. Il balsamo ha infatti il potere di districare e rendere più lucidi i capelli, rendendoli così facilmente pettinabili. Quando applicate il balsamo lasciatelo in posa per circa due, tre minuti, sarà un pochino noioso dover aspettare ma ne varrà sicuramente la pena. Trascorso il tempo necessario sciacquate per bene in maniera tale da eliminare tutte le tracce di prodotto. Al termine tamponate per bene i capelli con un asciugamano così da eliminare l'acqua in eccesso e procedete con l'asciugatura. Iniziate asciugando tutta la chioma quasi alla fine di questo passaggio soffermatevi nella zona del ciuffo. Aiutandovi con una spazzola tubolare portate indietro il ciuffo. Questo servirà per dare un'impronta iniziale al vostro nuovo look. Dopo che avrete terminato con il phon armatevi della classica pistra per capelli da donna. Eseguite la stessa operazione con la piastra, perciò, sempre con l'ausilio della spazzola tubolare, portate indietro il ciuffo.

Continua la lettura
55

Dividere la chioma a ciocche

Dividete la chioma a ciocche e passate la piastra ciocca per ciocca, partendo dalla cute fino alle punte dei capelli sulle quali è consigliabile non soffermarsi troppo, per evitare di spezzare il capello e creare così doppie punte.
Ripetete questa operazione fino ad ottenere ciocche liscissime. Ora potete finalmente ultimare la vostra acconciatura dando il via all'operazione brillantina!! Con il gel a fissaggio forte impomatate il vostro ciuffo e portatelo all'indietro con un pettine. Non appena sarete riusciti a dare al ciuffo la forma desiderata. Completate il tutto con una spruzzata di lassa extra fissante per fissare il tutto! Ora siete pronti per nuove conquiste come il nostro Elvis!

16

Consigli per tagliare una frangia ciuffo laterale

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Lunga, corta, laterale oppure diritta, la frangia da sempre suscita un certo fascino. Nasconde alcune imperfezioni, valorizza lo sguardo, donando un look sexy, misterioso e glamour. Il ciuffo laterale si adatta ad ogni viso; a qualsiasi lunghezza, tipologia e spessore di capelli. Semplice da tagliare, lo è altrettanto da acconciare. Per sfoggiare una piega perfetta, applicare un prodotto da styling oppure un gel modellante sulla frangia umida. Asciugare il ciuffo con il beccuccio dell'asciugacapelli verso il basso e pettinare lateralmente. Per le meno esperte, tagliare la frangia con ciuffo laterale potrebbe rivelarsi un'impresa difficoltosa. In realtà, basterà seguire alcuni semplici consigli per ottenere risultati come dal parrucchiere. Inoltre, si risparmierà una discreta somma anche per i piccoli ritocchi, ogni 2 o 4 settimane.

26

Preparare i capelli

Per tagliare correttamente una frangia con ciuffo laterale, preparare i capelli. Pertanto, dopo il normale shampoo, asciugare la chioma all'aria o con il phon. I capelli umidi non garantiscono un taglio netto e preciso. Pettinare e portare la frangia in avanti, con un pettine a maglie strette. Qualora, vada creata interamente, realizzare una sezione triangolare. Quindi, separare i capelli al centro. Trovare il punto in cui la testa propende verso il basso e portare in avanti questa porzione.

36

Scegliere i giusti strumenti

Per ottenere risultati ottimali, scegliere i giusti strumenti. Optare per forbici abbastanza affilate oppure per quelle da parrucchiere. Queste ultime sono ergonomiche e ad alta precisione. Puntare su accessori perfettamente funzionanti, perché altrimenti sfrangeranno le punte e danneggeranno i capelli. In alternativa alle forbici, tagliare la frangia laterale con un rasoio specifico, ad una sola lama.

Continua la lettura
46

Tagliare la frangia per gradi

Per un ciuffo laterale perfetto, tagliare la frangia per gradi. Quindi, portare la ciocca sul lato opposto. Dividerla in due o più sezioni per un taglio più preciso. Cominciare sempre da quella più vicina al naso. Stabilire una certa lunghezza, preferibilmente superiore alle aspettative. In ogni momento, si potrà accorciare e ritoccare. Capelli troppo corti, invece, sono poco recuperabili, difficili da acconciare. Bisognerà ricorrere al parrucchiere o in alternativa, attendere diverse settimane per la ricrescita.

56

Usare una mano ferma

Per accorciare il ciuffo laterale, usare una mano ferma. Un taglio irregolare rovina la frangia. Pertanto, posizionare le forbici perpendicolari al ciuffo e tagliare con un gesto netto e deciso. Pettinare la nuova acconciatura e controllare eventuali imprecisioni. Correggerle sforbiciando in verticale anziché in diagonale. A questo punto, passare il ciuffo dall'altra parte e constatarne il risultato.

66

Definire il look

Osservare con molta attenzione l'omogeneità della frangia. Se soddisfatte, definire il look con una spazzola rotonda e l'asciugacapelli. Portare il ciuffo laterale sul lato desiderato e modellare. Concludere l'operazione con una mousse o un gel specifico per fissare la nuova acconciatura. Per una frangia perfetta, ritoccare il taglio ogni due oppure quattro settimane, in base alle esigenze.

17

Come cotonare un ciuffo

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

È sicuramente molto divertente creare delle acconciature nuove ogni giorno sui propri capelli. Quando si hanno i capelli molto lisci, è indispensabile cercare di aumentarli un po' di volume per non avere i capelli completamente appiattiti sulla testa. Esistono svariate possibilità di creare un po' di massa sui capelli, attraverso l'utilizzo di svariati oggetti adatti alle acconciature, che possono aiutarvi a creare un ciuffo abbastanza voluminoso. In questa guida cercheremo di spiegarvi come poter cotonare un ciuffo nella maniera più semplice possibile, utilizzando semplicemente i prodotti che avete già in casa.

27

Occorrente

  • Lacca, schiuma, pettine, asciugacapelli.
37

Dare volume ai capelli, significa molto spesso far uscire fuori tutti lineamenti del viso. I capelli che tendono ad appiattire la testa, non valorizzeranno mai il vostro volto e vi daranno sicuramente un'aria molto meno appariscente. Cotonare i capelli e soprattutto il ciuffo, è abbastanza semplice. Molti sono gli attrezzi da parrucchiere che possono facilitarvi questa operazione e renderla un gioco da ragazzi. La prima cosa che dovrete fare è lavare benissimo i capelli e aggiungere anche un balsamo districante per aiutarvi a modellare successivamente il ciuffo con la spazzola adatta. Una volta che avrete lavato i capelli dovrete necessariamente asciugarli con una spazzola tonda.

47

Le migliori spazzole per poter cotonare il ciuffo sono sicuramente quelle prodotte con i peli animali. Asciugate i vostri capelli lisciandoli con l'aiuto dell'asciugacapelli e della spazzola. Lasciate per ultimo il ciuffo che dovrà essere cotonato attraverso l'utilizzo di un grande bigodino. Passate l'asciugacapelli sul ciuffo con i capelli ancora caldi e inserite un grande bigodino solo sul ciuffo per dare il primo volume ai capelli. Bloccate il bigodino con una pinzetta adatta e lasciatelo sul vostro ciuffo per circa un'ora. Terminata questa operazione spruzzate un po' lacca sul bigodino prima di rimuoverlo.

Continua la lettura
57

Una volta che avrete rimosso il bigodino, dovrete aiutarvi nuovamente con la spazzola a creare una cotonatura migliore sul ciuffo. Cercate quindi di spingere i capelli prima verso la testa per spettinarli un po' e poi nuovamente verso l'alto, per creare una cotonatura perfetta. Aggiungete un po' di schiuma per dare un effetto ancora più accentuato al ciuffo. Una volta che il ciuffo sarà abbastanza voluminoso, potrete spruzzare un po' di lacca per bloccare il tutto. Con questo procedimento otterrete un ciuffo davvero perfetto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non bisogna esagerare mai con la lacca.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.