Come fare il balsamo per capelli in casa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se volete sapere come fare un balsamo per capelli in casa, completamente naturale, basta seguire dei passi molto semplici e armarvi di pazienza. Il risultato sarà soddisfacente, soprattutto se non amate i prodotti normalmente trovati in commercio e se diffidate di INCI poco convincenti. Prima di tutto bisogna capire se avete capelli normali, secchi o grassi. Di solito si consiglia di applicare il balsamo solo sulle lunghezze, nel caso aveste i capelli molto grassi. I prodotti fai-da-te si fanno a costi molto ridotti ed è facile che troviate gli ingredienti nella vostra cucina.

26

Occorrente

  • ciotola, cucchiaio, cuffia o pellicola
36

Uno dei classici balsami fatti in casa, nutriente ed idratante, è quello che si ricava unendo uovo, olio e miele: basta prendere un uovo intero (o solo il tuorlo) e sbatterlo fino a creare un composto cremoso, con l'aggiunta di un cucchiaio di miele e un olio. Quest'ultimo può essere al cocco, alle mandorle o anche olio di oliva. Il balsamo che avrete ottenuto va applicato per circa mezz'ora sui capelli, poi potete sciacquarlo e aggiungere dell'aceto all'ultimo lavaggio, per togliere l'odore dell'uovo. Questo balsamo è nutriente e lucidante. Ricordatevi di mettere una cuffia o della pellicola per evitare che i vari ingredienti vi colino addosso.

46

Un altro semplicissimo balsamo fai-da-te è quello a base di yogurt: si aggiunge ad un uovo sbattuto qualche cucchiaio di yogurt bianco e si tiene l'impacco in posa per circa mezz'ora. Il procedimento è lo stesso del precedente. Anche lo yogurt è molto nutriente ed è adatto per capelli secchi e sfibrati. Potete aggiungere qualche goccia di olio a piacimento.

Continua la lettura
56

Infine potete provare un impacco a base di avocado, frutto molto nutriente per i capelli, che aiuta anche a contrastare l'effetto crespo: unite mezzo avocado maturo con un cucchiaino di olio e qualche cucchiaino di olio essenziale, ad esempio al rosmarino o alla lavanda. Riducete in poltiglia l'avocado, unite gli ingredienti e procedete come sopra.

66

Un altro ottimo balsamo naturale è quello a base di banana: unite una banana ben matura un uovo, un cucchiaio di miele, poco latte e dell'olio di oliva. Create un composto omogeneo, lasciate in posa per circa 30 minuti e poi sciacquate bene. I vostri capelli, utilizzando con costanza questi prodotti naturali, appariranno più sani e forti. Ricordate che l'aceto a fine lavaggio aiuta a lucidarli ulteriormente e che il limone è ottimo per contrastare l'eccesso di sebo. Ovviamente potete variare quantità e ingredienti in base ai gusti e al tipo di capello. Ci sono molti balsami a base di frutta, ugualmente nutrienti e lucidanti, spesso buoni anche da mangiare!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come preparare un balsamo per capelli con miele e salvia

In questa guida ci occuperemo di come preparare un balsamo per capelli con miele e salvia, due prodotti assolutamente naturali che, se combinati insieme insieme, sono un vero e proprio toccasana per i nostri capelli. La natura ci viene in soccorso offrendoci...
Capelli

Capelli rovinati: 5 rimedi naturali

Capita fin troppo spesso che, a causa degli eccessivi lavaggi, dell'utilizzo smodato dell'asciugacapelli, della continua esposizione ad agenti inquinanti ed al sole, dell'applicazione di trattamenti molto aggressivi, i capelli risultino sfibrati, secchi...
Capelli

Come realizzare un balsamo al cioccolato per capelli setosi

Per mantenere sani i capelli, esistono in commercio numerose tipologie di prodotti adatti a tutte le esigenze. Va detto comunque che è possibile affidarsi anche a prodotti interamente naturali, come per esempio un balsamo al cioccolato in grado di rinforzare...
Capelli

Come realizzare un balsamo spray naturale

Spesso i prodotti naturali casalinghi permettono di ottenere risultati migliori rispetto ai detergenti chimici di marca. In questa guida vedremo come realizzare un balsamo naturale in grado di donare lucentezza e morbidezza ai nostri capelli evitando...
Capelli

Come fare un balsamo per capelli danneggiati e sfibrati

Con il passare del tempo i capelli cominciano a risultare danneggiati e sfibrati. Quindi perdono di spessore e diventano opachi. Questo accade perché vengono trattati con prodotti che stressano il cuoio capelluto. Ovviamente, anche gli agenti atmosferici...
Prodotti di Bellezza

5 ricette di balsamo per le labbra fai da te

Le labbra sono una parte del viso molto importante. Esse vanno curata, idratate e protette. Le cause che possono interferire sulla salute delle labbra sono i cambiamenti climatici e soprattutto il tempo. Pertanto per assicurarsi una protezione a tutti...
Capelli

10 ingredienti naturali per idratare i capelli

Il problema principale di chi ha i capelli secchi è quello di mantenerli morbidi al tatto, lucenti e ben idratati. L'uso intensivo di phon, colorazioni chimiche e prodotti di scarsa qualità può inoltre danneggiare ulteriormente la chioma, rendendola...
Cura del Corpo

Come usare il balsamo dopobarba

La rasatura non è sicuramente un qualcosa di semplice ed indolore per ogni uomo, ma chiaramente è necessaria per colui che vuole stare attento alla cura del proprio viso. Una buona rasatura, infatti, permette di apparire sempre in ordine. Per rendere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.