Come curare il viso arrossato e screpolato

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il viso, si sa, rappresenta un vero e proprio biglietto da visita. La sua cura allora è decisamente importante, specie se si pensa che la pelle che lo riveste, sensibile e delicatissima, rischia di arrossarsi, screpolarsi e disidratarsi, in inverno come in estate, a causa degli agenti atmosferici, del freddo o del sole troppo forte. Ciò poi è doppiamente vero se si soffre di couperose. Vedremo allora subito come curare queste problematiche, quando cioè il viso si presenta arrossato o screpolato. Seguimi fiduciosamente e scoprirai alcune soluzioni che alla fine ti renderanno ancora più bella, scongiurando il pericolo di macchie e inestetismi.

25

Occorrente

  • olio di mandorle dolci puro o olio di Karitè
  • crema idratante lenitiva
  • fiori di calendula, secchi o freschi
  • compresse di garze sterili
35

Come saprai, è sempre meglio prevenire piuttosto che curare, e ciò vale naturalmente anche per la pelle del tuo viso, perciò non essere pigra ma prestale con costanza la dovuta attenzione, senza dimenticare che non solo è più sensibile rispetto a quella che riveste altre zone del corpo, ma è anche la più esposta. Utilizza dunque nella stagione invernale creme protettive della cute che siano molto ricche di collagene, mentre in estate sarà buona norma, anche in città, optare per creme solari specifiche per la protezione del viso, specialmente dai raggi UVA e UVB, pericolosissimi per la salute della nostra pelle.

45

Se dovessero comparire screpolature, rossori e /o disidratazione, significa che è il momento di ricorrere a creme idratanti e lenitive, e questo va fatto più volte al giorno, almeno tre o quattro, e persino di più se ne senti il bisogno. Particolarmente efficaci sono inoltre gli oli di origine naturale; puoi scegliere per questo l'olio di mandorle dolci puro al 100% o in alternativa l'olio di Karité. Spalmane dunque sul viso uno strato sottile, massaggiando delicatamente fino al completo assorbimento.

Continua la lettura
55

Ma puoi ricorrere anche a rimedi naturali, comprando in erboristeria (o raccogliendoli durante la stagione estiva, come se tu fossi una novella strega) una manciata di fiori di calendula, secchi o freschi è indifferente. Ne metterai quindi 60 gr in una pentola con un litro di acqua calda o fredda, ponendoci il coperchio sopra e facendo bollire per circa 10 minuti a fuoco moderato. Filtra infine il composto e usa il decotto ottenuto o per un lavaggio del viso al mattino e alla sera, oppure per preparare degli impacchi veri e propri, imbevendo delle compresse di garza sterile; le applicherai sulle zone interessate, per 30 minuti. Questa operazione andrà ripetuta almeno due o tre volte al giorno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Gli errori di bellezza che ti fanno sembrare più vecchia

Il make up e le cure di bellezza sono il principale segreto di ogni donna per essere sempre in forma perfetta ed avere un viso fresco e giovane, anche quando gli anni passano, l'età avanza e lo stress quotidiano inizia a far apparire i primi segni di...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un gel dopobarba lenitivo

Quando ci si rade il viso, capita spesso che quest'ultimo appaia arrossato, irrittato, se non addirittura sfregiato; questo è dovuto soprattutto all'eccessivo attrito che si crea tra la lama del rasoio o della lametta e la superficie della pelle. Inoltre,...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un impacco per le mani

In commercio, sono ormai veramente numerosi i cosmetici disponibili atti a migliorare l'aspetto della pelle del corpo che promettono ottimi benefici subito dopo poche applicazioni, ma il più delle volte i risultati sono alquanto deludenti e dispendiosi....
Cura del Corpo

Come camuffare velocemente i brufoli

In questa guida verranno dati utili consigli su come camuffare velocemente i brufoli dalla vostra pelle, in particolare nella zona del visto. Come ben saprete, essi sono davvero insopportabili, molto di più per chi li ha, di quanto poi siano effettivamente...
Make Up

Come coprire i brufoli con il trucco

Gli inestetismi della pelle più frequenti ed odiati sono senza dubbio i brufoli. Tali pustole spuntano quando vi è un eccesso di grasso nella pelle. Capita un po' a tutte di avere a che fare con queste imperfezioni cutanee nei giorni meno opportuni,...
Make Up

Come nascondere di aver pianto

Sia che si tratti di lacrime di gioia o causate da un'emozione negativa, versare delle lacrime incide profondamente sull'aspetto degli occhi e del viso in generale. Quest'ultimo spesso (soprattutto dopo aver pianto per lungo tempo), appare addirittura...
Prodotti di Bellezza

Come preparare una maschera schiarente

Grazie al metodo del fai da te, potremo realizzare anche noi, con le nostre mani, qualcosa di davvero unico e speciale, per la salute del nostro viso. A volte, infatti può capitare di ritrovarci con il viso che è molto arrossato o anche congestionato...
Cura del Corpo

Abbronzatura spray: controindicazioni

Amiamo avere un colore della pelle che sia caldo e ben dorato, soprattutto durante il periodo estivo. I soggetti che hanno il colore dei capelli chiari hanno molte difficoltà ad abbronzarsi adeguatamente poiché la loro presenza di melanina è minore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.