Come curare il cuoio capelluto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ogni parte del nostro corpo ha bisogno della giusta cura e di attenzione per garantirne il suo benessere. Purtroppo, molto spesso, ci soffermiamo solo sulle zone che sono visibili, come ad esempio i capelli, trascurando quelle che sono in posti più nascosti. Tra queste parti prive della giusta attenzione c'è senza dubbio il cuoio capelluto. Quest'ultimo, che è la parte della cute nella quale si trovano i capelli, ha un ruolo fondamentale perché protegge il cervello non solo facendo crescere i capelli, ma anche filtrando i raggi solari e impedendo la dispersione di calore in luoghi freddi. Se non viene trattato con la dovuta cura è soggetto a delle alterazioni come il prurito o il bruciore. Diversi sono i rimedi su come curarlo.

26

Occorrente

  • Oli essenziali
  • Lozioni naturali
36

Quali prodotti usare per curare il cuoio capelluto

La prima regola da seguire per far sì che il proprio cuoio capelluto sia sano è quella di evitare inutili stress causati dall'uso di sostanze chimiche. Non bisogna, quindi, usare smodatamente tinture per capelli, decoloranti, ed altri trattamenti chimici che oltre a provocare stress al capello irritano il cuoio capelluto generando una sensazione di prurito, rossore e spesso forfora. Se proprio inevitabili, meglio scegliere trattamenti a base di sostanze naturali che non risultino troppo aggressive per la pelle. Il cuoio capelluto può essere irritato anche dagli agenti atmosferici. Per mantenerlo in buone condizioni, potete servirvi di prodotti naturali a base di oli essenziali come quello di camomilla. Quest'olio è particolarmente efficace quando la cute è arrossata ed irritata. In alternativa a questo prodotto, si può usare anche l'olio essenziale di lavanda. L'olio essenziale di basilico, invece, migliora la circolazione sanguigna del cuoio capelluto mentre quello di limone la disinfetta. Questi oli garantiscono anche una testa profumata e fresca.

46

Quali regole rispettare per curare il cuoio capelluto

È consigliabile, quindi, proteggere la cute dal freddo eccessivo e dai raggi solari. I raggi solari, infatti, hanno lo stesso effetto sia sul cuoio capelluto che sulla pelle. Ma, mentre per la pelle possiamo fare uso di creme solari protettive per evitare di ustionarla, per il cuoio capelluto occorrono rimedi diversi come il semplice utilizzo di cappelli o accessori simili.

Continua la lettura
56

Come detergere il cuoio capelluto

Molto importante per la cura del cuoio capelluto è una corretta detersione. La detersione deve essere fatta molto spesso per far sì che lo sporco non si accumuli sul vostro cuoio capelluto impedendo una corretta traspirazione. Si consiglia di utilizzare shampoo e prodotti naturali, delicati e non aggressivi. Se è presente irritazione, forfora o eccesso di sebo è necessario utilizzare prodotti specifici.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Proteggere sempre la cute dal freddo con cappelli e accessori simili
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

I rimedi naturali per combattere la forfora

Il nostro cuoio capelluto tende normalmente a desquamarsi, favorendo il ricambio delle cellule eliminandone quelle morte. Quando però la desquamazione è eccessiva si inizia a parlare di forfora, una patologia del cuoio capelluto che si presenta sotto...
Cura del Corpo

10 cose da sapere sulla secchezza del cuoio capelluto

I capelli di ognuno di noi sono radicati in una zona della cute che si trova subito sopra la scatola cranica e che è chiamata cuoio capelluto. Quest'ultimo ha il compito di proteggere il nostro cervello e grazie alla presenza dei capelli consente di...
Capelli

Come combattere il prurito del cuoio capelluto

A volte anche la testa fa prurito ed è importante capire la causa, valutandone anche l'intensità del prurito. Generalmente grattarsi la testa per qualche secondo, una volta ogni tanto, non deve fare preoccupare tantissimo. Se invece si ha una sensazione...
Capelli

Come realizzare una maschera per il cuoio capelluto

Il cuoio capelluto svolge all'interno del corpo la funzione importantissima di proteggere il cervello, non solo attraverso la produzione dei capelli ma anche attraverso processi di termoregolazione, che filtrano i raggi solari e impediscono la dispersione...
Capelli

Caduta dei capelli: rimedi naturali per rinforzarli

È risaputo: i capelli sono una parte importante della nostra bellezza. Perciò ognuno di noi, sia uomini che donne, ambisce ad avere una chioma folta e fluente. Tuttavia non siamo tutti così fortunati: molte persone oggigiorno soffrono infatti di caduta...
Prodotti di Bellezza

I migliori oli essenziali per i capelli

Sogni una capigliatura sana, forte e naturalmente bella? Non c'è bisogno di spendere soldi in costosi prodotti cosmetici che, utilizzando sostanze chimiche, siliconi e parabeni, finiscono per danneggiare e indebolire i capelli. La natura ci offre una...
Capelli

Come trattare un eczema al cuoio capelluto

L'eczema è un problema della pelle che interessa diverse parti del corpo. Se colpisce le zone interne delle ginocchia o delle braccia, viene trattato con prodotti specifici. Allo stesso modo, è il medico a indicare il trattamento migliore quando colpisce...
Capelli

Cuoio capelluto sensibile: 5 errori da evitare

Avere capelli belli, brillanti e splendenti presuppone un'ottima salute del cuoio capelluto: è qui infatti che i nostri capelli hanno origine, qui che sono presenti i bulbi piliferi da cui poi dipenderanno bellezza e salute delle nostre chiome. Il cuoio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.