Come curare i capelli dopo il mare

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Acqua, sole, salsedine e vento aggrediscono non solo la pelle ma anche i capelli. Dopo la stagione estiva se non prenderete i dovuti accorgimenti, vi ritroverete con la chioma danneggiata. Quindi, se trascorrerete dei giorni al mare, non sottovalutate, la protezione dei vostri capelli dai raggi solari. Per curare i capelli dopo il mare, utilizzate ottimi spray che assolvono a questa funzione.
Ecco come curare i capelli dopo il mare.

25

Rimuovere sabbia e salsedine

Dopo un bagno in mare, rimuovete la salsedine che resta sui capelli. Fate, non appena vi è possibile, una doccia di acqua non salata. Non adoperate detergenti. Dovrete solo rimuovere la sabbia ed il sale. Nel curare i capelli dopo il mare, ricordatevi di ridurre il numero di trattamenti e/o interventi. Questi, infatti, contribuiscono ad aumentare lo stress del capello.

35

Lavare periodicamente

Nel curare i capelli dopo il mare, prestate attenzione al loro lavaggio. Per lavarli non usate acqua troppo calda. Inoltre shampoo e balsamo sceglieteli neutri e delicati. Per asciugarli, la temperatura dell'asciugacapelli dovrà essere la più bassa possibile. Vi consiglio, tornando da una giornata in spiaggia, di lasciare i vostri capelli il più possibile al naturale. Periodicamente, potrete effettuare maschere nutrienti e rigeneranti. Queste cureranno la fibra capillare danneggiata dal sole. Limitate le messe in piega. Queste richiedono la concentrazione di alte temperature sul capello. Evitate anche l'utilizzo della piastra. Nel curare i capelli dopo il mare fatevi acconciature morbide. Utilizzate fermagli, elastici e forcine che sostengono dolcemente i vostri capelli senza favorirne la loro rottura.

Continua la lettura
45

Tamponare con l'olio

Tamponare i capelli bene con un asciugamano. Distribuite poi poche gocce di olio. Si consiglia, quello di semi di lino o di mandorle dolci. L'olio renderà i capelli soffici. Inoltre, l'olio li esporrà meno a nodi, a traumi e a rotture. Per curare i capelli dopo il mare acquistate prodotti specifici per tale stagione. Questi prodotti contengono filtri solari, che aiutano a rinforzare e a rendere più luminosa la chioma. Trattando i capelli con questi piccoli accorgimenti, potrete lavarli anche quotidianamente, dopo l'esposizione solare.

55

Preparare un impacco

Nel curare i capelli dopo il mare, potreste preparare un impacco a base di olio, uova, miele e un cucchiaio di aceto di mela. L'olio può essere quello d'oliva o di mandorla. A questo aggiungete gli altri ingredienti. Una volta preparata, la maschera distribuitela sui capelli. Lasciatela agire per mezz'ora. Effettuate poi il risciacquo ed il normale trattamento con shampoo e balsamo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

10 metodi per nutrire i capelli secchi e sfibrati

Nei periodi di stress, dopo una gravidanza, o dopo aver trascorso diversi giorni di sole e mare, i capelli risultano spesso indeboliti, sfibrati e secchi. La salsedine, il vento, un errata manutenzione degli stessi, possono dar luogo ad una chioma non...
Capelli

5 trucchi per far crescere in fretta i capelli

Quasi tutte le donne amano avere capelli lunghi. Tuttavia non tutte riescono a farli crescere velocemente, sani e lucenti. Molto spesso le donne sono costrette a tagliarli perché troppo rovinati e brutti da vedere e toccare. Esistono dei metodi però...
Capelli

Capelli ricci: trucchi e consigli

I capelli per le donne sono una delle parti del corpo a cui prestano particolare cura ed attenzione. Soprattutto quando sono un tipo di capelli particolare come quelli ricci, che richiedono molta attenzione e soprattutto pazienza per essere mantenuti...
Capelli

Capelli: 5 step fondamentali per proteggerli in estate

Quale donna non ama alla follia i propri capelli? Lunghi o corti, lisci o ricci, i capelli sono un elemento fondamentale del nostro corpo. In estate, però, prendersi cura della nostra amata chioma diventa difficile ed allora risulta necessario adottare...
Capelli

Come sciogliere i nodi più difficili

Quando parliamo di un nodo, generalmente ci riferiamo ad un groviglio o ad un problema. Per fortuna non esistono soltanto i cosiddetti "nodi della vita", ma anche quelli fisici. Un esempio di questi ultimi nodi comprende quelli che si formano tra i capelli,...
Capelli

10 errori che rovinano i capelli

Nei pensieri di ogni donna c'è quello di essere sempre in ordine, a cominciare proprio dai capelli: le chiome sono molto importanti perché esprimono femminilità e una testa ben curata, pettinata e con capelli sani si riconosce anche da molto lontano....
Capelli

10 segreti per un'acconciatura che mantiene

Quante volte le donne passano tanto tempo sotto il casco? Oppure in attesa del proprio turno al parrucchiere? Quanto denaro spendono per curare i propri capelli e tenerli sempre in forma? Insomma, capiamo che il genere femminile vuoi per pura vanità...
Capelli

Come ottenere dei capelli perfetti

I capelli sono una delle prime cose che saltano all'occhio di chi ci guarda, indi per cui sono molto importanti.Essi necessitano di svariate cure e qualche accorgimento per essere sempre belli, forti, splendenti, e perfetti.Bisogna imparare a curarli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.