18

Come curare i capelli crespi

tramite: O2O
Difficoltà: facile

Introduzione

I capelli crespi richiedono un’attenzione maggiore rispetto ai capelli caucasici o asiatici. Chi possiede questa chioma “afro” avrà sicuramente una maggiore difficoltà nel trattare i propri capelli, che spesso sono indomabili e delle volte risulta complicato fare la piega che più ci aggrada perché sono troppo secchi. Infatti, la caratteristica principale di questa tipologia di capello è che contiene poca acqua e manca di quel grasso (cioè il sebo) che nutre il capello: è questa la ragione per cui risulta secco, fragile, opaco e le punte si sfibrano facilmente. Il vantaggio è che il cuoio capelluto si ingrassa più lentamente in confronto a chi ha i capelli lisci. Attraverso i passi seguenti di questa guida ci occuperemo di illustrarvi come curare i capelli crespi nel miglior modo possibile, così che siano sempre sani, forti e si possano pettinare con facilità.

28

Occorrente

  • Shampoo
  • Balsamo
  • Pettine di legno con denti larghi
  • Phon con diffusore
  • Crema per capelli
38

La prima cosa che bisogna sapere è che essendo il capello secco non necessita di un lavaggio frequente: basterebbe fare lo shampoo ogni 10 giorni, ma se i vostri capelli sono sottoposti frequentemente all'inquinamento o ad agenti atmosferici, dovrete sicuramente ridurre a una settimana, e questa è la nostra prima regola. E’ naturale che per chi ha i capelli lunghi tutto diventa complicato: l’effetto crespo stressa non poco la donna e non solo lei. Per il nostro lavaggio risulta essere particolarmente utile l'utilizzo di uno shampoo solido (vedi foto).

48

In commercio troveremo varie forme e varie fragranze di questo shampoo, che deve essere usato come un normale sapone, sfregandolo tra le mani o direttamente sui capelli bagnati. In questo modo si formerà della schiuma, quindi non ci rimane altro da fare che continuare a lavare la nostra capigliatura massaggiando il cuoio capelluto delicatamente con i polpastrelli per poi risciacquarli; l’ultimo risciacquo dovrà essere fatto con l’acqua fredda, che consente proprio di prevenire l’effetto crespo. Sarà sufficiente farlo una sola volta.

Continua la lettura
58

Adesso che i nostri capelli sono stati nutriti con lo shampoo solido, andremo ad idratarli con il balsamo, che dovrà essere applicato sui capelli bagnati: ne basterà una noce. Sarà importante sceglierne uno per combattere il crespo e preferibilmente eco-bio. Evitate quelli che contengono silicone: rivestono il fusto dei capelli rendendolo inizialmente setoso al tatto, ma a lungo andare favoriranno l’insorgenza delle doppie punte. A questo punto risciacquiamo abbondantemente e pettiniamoli utilizzando un pettine a denti larghi, di legno, che consenta di riuscire a districare e liberare dai nodi i nostri capelli. Come ultimo passaggio prederemo 1 litro d’acqua, verseremo due cucchiai di aceto di mele e faremo un ultimo risciacquo finale, in maniera tale da rendere, con questa operazione, la nostra chioma più lucente.

68

Passiamo ora all'asciugatura e, per questa operazione, useremo un asciugamano in microfibra e successivamente il phon, il quale non dovrà essere molto caldo e dovrà essere dotato di un diffusore. Durante l'asciugatura è importante non toccare i capelli, altrimenti rischiano di incresparsi ulteriormente. Potremo decidere di utilizzare la piastra solamente previo uso di gel specifici non aggressivi e privi di solfato. Inoltre è importante usare le spazzole non troppo frequentemente e con moderazione, così da evitare che si formi la chioma da leone. Una volta alla settimana possiamo applicare una bella maschera sui nostri capelli: in commercio ne troveremo in quantità, e in questo modo riusciremo a disciplinare, dominare e sorprendentemente risolvere quest’incubo dei capelli crespi.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lavate i capelli il meno frequentemente possibile
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
15

Come rendere i capelli meno crespi

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile

Introduzione

I capelli a volte possono rappresentare per alcune donne un vero e proprio incubo. Purtroppo esistono diversi fattori che possono alterare l'aspetto naturale dei nostri capelli. Diventa quindi a tal proposito fondamentale sapersi districare al meglio per avere dei capelli sempre lisci. L'estate si sa è la stagione durante la quale si val al mare. Questo spesso ci porta ad avere dei capelli piuttosto crespi. Esistono comunque dei rimedi che ci permetteranno in poco tempi di avere dei capelli lisci. Lo scopo di questa guida è quello di illustrare attraverso semplicissimi passaggi, come rendere i capelli meno crespi, cosi da avere in ogni occasione dei capelli lisci e luminosi.

25

Innanzitutto dovete fare è un bell'impacco con olio di oliva oppure di mandorle che hanno proprietà emollienti, nutrienti e ricostituenti naturali. Se non li avete a disposizione o semplicemente lo preferite, potete sostituire con una crema idratante per il corpo, vi darà i medesimi benefici. Avvolgete con un asciugamano la testa e lasciate agire per almeno trenta minuti così da far penetrare in profondità i prodotti.

35

Lavate e pulite bene con un olio shampoo, non seccherà i fusti come invece fanno certi prodotti commerciali e rispetterà la cute. Fatte anche dei massaggi con i polpastrelli che stimolano la circolazione sanguigna rinforzando la radice e usate acqua tiepida, mai calda.

Continua la lettura
45

Se invece acquistate un classico shampoo per capelli, sceglietelo con olio tipo avocado, jojoba, cocco o simili. Infine distribuite una noce di balsamo dappertutto ma particolarmente nelle punte. In caso di crespo esagerato aumentate la dose e addirittura potete ripetere l'operazione un'altra volta. Stessi ingredienti anche per questo prodotto, meglio se della stessa linea del primo, si compenseranno.

55

Tenete in posa qualche minuto e nel frattempo passate un pettine di legno con delicatezza per sciogliere i nodi e districare a fondo. Sciacquate via tutti i residui con cura e applicate una maschera nutritiva da usare almeno una volta a settimana. Dopo averla fatta agire come scritto sulle istruzioni, togliete e bagnate i capelli con olio di cocco per poi passare all'asciugatura. Tamponate con un panno morbido e se il tempo permette rimanete così all'aria muovendo ogni tanto la testa su e giù. Ora passate una noce di spuma per sistemare l'acconciatura oppure qualche goccia di un prodotto ai semi di lino. Seguite attentamente i passaggi illustrati in questa guida per ottenere in pochi istante dei risultati più che soddisfacenti.

16

Consigli per l'asciugatura dei capelli crespi

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

I capelli crespi e difficili da domare sono un problema per molte donne, soprattutto per coloro che amano avere una chioma sempre in ordine. Le cause principali di tale effetto sono rappresentate dalla mancanza di idratazione e errate abitudine nella cura dei capelli. Per poter avere una testa in ordine e sempre perfetta è opportuno usare prodotti anticrespo specifici da applicare prima e dopo lo shampoo e lo styling. Utili anche alcuni rimedi naturali come fare l’ultimo risciacquo aggiungendo all’acqua un po’ di aceto di mele. L’asciugatura è fondamentale per poter evitare che appena uscite di casa la chioma appaia subito in disordine o perdano la piega e si gonfino dopo qualche ora. Ecco dei consigli per l'asciugatura dei capelli crespi.

26

Applicare una maschera idratante e tamponare la testa per eliminare l'acqua

La regola numero uno per eliminare l'effetto crespo è lavare i capelli con uno shampoo delicato ed applicare una maschera idratante e nutriente, da distribuire su tutta la lunghezza del capello e lasciare in posa qualche minuto e poi sciacquare con acqua tiepida. Quindi strizzare i capelli con le mani ed asciugarli tamponando la testa con un asciugamano in modo da eliminare l'acqua in eccesso. In alternativa si può avvolgere una salvietta intono la testa e tenerla per qualche minuto.

36

Districare i capelli con spazzole professionali o con le mani

Una volta eliminata l'acqua in eccesso, pettinare i capelli con un pettine a denti larghi o con una spazzola professionale che districa i capelli senza spezzarli o stressarli. Quest'ultima la si può trovare nei negozi per articoli per parrucchiere. Coloro che hanno i capelli ricci possono anche evitare pettini e spazzole e usare le mani per dare una prima forma alla chioma.

Continua la lettura
46

Applicare conditionner

il modo migliore per evitare l'effetto crespo è lasciare asciugare i capelli all'aria senza l'ausilio del phon. Se ciò non è possibile prima di procedere con il brushing applicare con l'aiuto delle mani un conditioner che liscia le cuticole del capello che causano l'effetto frizzy e crea un film protettivo che lo protegge dal calore di phon e piastra. Il prodotto in siero, spray o crema si può trovare in profumeria o nei negozi professionali.

56

Tenere il phon distante dalla testa o usare il diffusore

Per asciugare bene i capelli ed evitare il crespo è importante tenere il phon ad una temperatura bassa e lontano almeno 10 cm dal capello. Nel caso di capelli lisci è essenziale usare una spazzola con sede naturale e dirigere il calore dall'alto in basso seguendo la lunghezza del capello. Per quanto riguarda i capelli ricci è consigliabile l'uso del diffusore da tenere ad almeno cinque centimetri di distanza dalla testa ed aiutarsi con le mai per lo styling.

66

Applicare un gel

Finito di asciugare i capelli passate il phon con aria fredda su tutta la testa, accorgimento utile a fissare bene lo styling, quindi procedete con la distribuzione di piccole quantità di gel o olio di semi di lino. In alternativa esistono diversi prodotti specifici che servono a mantenere in la piega e allo stesso tempo ad evitare l'effetto crespo, che si possono trovare nei negozi specializzati.

18

Come domare i capelli crespi

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Nel tutorial che vi andremo a raccontare, molto minuzioso e meraviglioso, vi andremo anche a spiegare in modo esatto, come occorrerà domare i capelli crespi, avendo una pettinatura costantemente setosa, ordinata e non ruvida! Certe donne hanno i capelli crespi e sono molto amareggiate nel vederli indomabili e scompigliati. Inoltre occorrerà anche perdere anche molto tempo con phone e spazzola. Quando ci sono le giornate abbastanza umide, la capigliatura si rovina in modo insanabile, diventa parecchio ribelle e crespa. Se non adorate avere un'acconciatura che sia disordinata, intrattabile e mai liscia per più di dieci minuti, potrete risolvere oppure tentare di ridurre tale problema fastidioso trovando diverse tecniche. Buona lettura e buon lavoro!

28

Occorrente

  • Shampoo anti-crespo
  • Olio di semi di lino
  • Balsamo lisciante
  • Spazzola e phon
38

Asciugatevi i capelli in un ambiente senza umidità e con finestra aperta

Il primo accorgimento che dovrete avere per evitare assolutamente l'increspatura immediata dei vostri capelli appena asciutti, è quello di asciugarli rimanendo internamente ad un ambiente dove non c'è umidità. Se l'ambiente dove li asciugate infatti è pieno di goccioline d'acqua evaporate dalla vostra capigliatura, esse tenderanno a depositarsi di nuovo sopra i vostri capelli, e non vi permetteranno di ottenere una piega corretta. Dovrete cercare quindi di asciugarli vicino ad una finestra aperta se riuscite. Vi consigliamo, in ciascun caso, di tenerla spalancata per diversi minuti successivamente all'asciugatura totale dei vostri capelli, poi potrete uscire dalla stanza rientrando solo quando non sarà eclissata l'umidità pienamente.

48

Consigli su come usare il phone

Avere i capelli crespi è una situazione che stressa tutti quanti ed anche in molte situazioni. I capelli saranno sani, lisci e lucenti solo quando hanno uno strato protettivo esterno formato da grassi ed acqua, in questo modo occorrerà evitare sempre di usare la piastra, altrimenti potrete rischiare di disidratarli, rendendoli secchi e fibrosi. Quando li asciugate, dovrete tenere lontano il phone dai vostri capelli di 10 centimetri minimo, invece il suo getto d'aria calda non andrà direttamente puntato sulla testa, ma dovrà essere rivolto dall'alto verso il basso, non creando elettricità alla capigliatura. Quello che dovrete utilizzare è la spazzola ed il phon: vedrete che i capelli dovranno essere lasciati cadere in modo delicato dalla spazzola, evitando in tal modo di farli svolazzare dalla testa in modo eccessivo.

Continua la lettura
58

Utilizzate lo shampoo anti-crespo

Vi consigliamo un altro trucco che potrete utilizzare, che è quello di comprare uno dei shampoo anti-crespo numerosi che ci sono in commercio nei supermercati, erboristerie o profumerie. Essi agiranno direttamente dalla radice del problema, fornendo un'idratazione ulteriore. Così eviterete che i capelli diventino secchi, cercando di riparare la propria struttura esterna danneggiata e porosa. Altri benefici di tali detergenti sono questi: l'impedimento dell’accumulo di elettricità statica e l'eliminazione dell’effetto indisciplinato ed arruffato. Vi consigliamo come d'obbligo l'uso del balsamo lisciante. Inoltre potrete anche utilizzare shampoo anti-crespo contenenti sia oli che riempiono le porzioni esterne del capello, sia alcune proteine che permettono di riparare il danno delle fibre, fornendo il nutrimento di cui ci sarà bisogno.

68

Asciugate bene i capelli ed applicate le lozioni e sieri anti-crespo

Un ultimo espediente che vi potrà essere utile in modo da ottenere un'acconciatura maggiormente più liscia e setosa, avviene in tal modo: asciugate bene la vostra capigliatura, in modo che non rimanga umida anche soltanto leggermente. Dovrete mettere delle lozioni o dei sieri anti-crespo, per idratare i vostri capelli indomabili riducendo l'elettricità statica. Usate un olio di semi di lino eventualmente, applicandolo in modo essenziale sulle punte, o sugli ultimi "10 centimetri" di lunghezza dei capelli (se sono parecchio lunghi), donandoli lucentezza e morbidezza.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.